Forlì, il Comune spegne le luci e accende il tricolore

Forlì, il Comune spegne le luci e accende il tricolore

Immagine natalizia di piazza Saffi

FORLI' - Il Comune di Forlì aderisce all'iniziativa di sensibilizzazione sul risparmio energetico "M'illumino di meno", lanciata a livello nazionale dal programma radiofonico Caterpillar in onda su Radio 2. Il tema di quest'anno è legato al risparmio energetico e alla celebrazione del 150° anniversario dell'unità d'Italia. Venerdì 18 febbraio 2011, dalle ore 18 alle 20, si spegneranno le luci in piazza Saffi, verranno accese candele di cera verdi, bianche e rosse.

 

Verrà trasmessa la diretta del programma radiofonico Caterpillar in filodiffusione su Piazza Saffi e grazie alla collaborazione con le associazioni di categoria e della società "Forlì nel cuore" molti esercizi commerciali proporranno aperitivo e cena a lume di candela. L'elenco degli aderenti all'iniziativa è consultabile sul sito https://ambiente.comune.forli.fc.it/.


Inoltre, per l'occasione, la Biblioteca comunale "Aurelio Saffi" di Corso della Repubblica ha predisposto una "Proposta di lettura" a tema con segnalazione di libri dedicati   al  risparmio energetico e allo sviluppo sostenibile. Significativa è la proposta della scuola primaria "A.Saffi" di Viale Spazzoli 67 organizzata in collaborazione con il Comune. Alle ore 17.45 il cortile del plesso scolastico accoglierà gli alunni e le loro famiglie che accenderanno una bandiera tricolore luminosa (a led) alimentata a pedali mediante tre biciclette speciali posizionate nell'area esterna. Ai temi del risparmio energetico e dell'Unità d'Italia sarà dedicata anche l'iniziativa organizzata dall'Associazione Genitori Melozzo presso i locali scolastici di via Turati n.26, che dalle ore 10.20 alle ore 12, alla presenza dell'Assessore alle politiche educative Gabriella Tronconi, presenterà attività di laboratorio di riciclo e  raccolta differenziata dei rifiuti.


"Il risparmio energetico - dichiara l'Assessore all'Ambiente Alberto Bellini - è il principale strumento per ridurre emissioni nocive e consumo di combustibili fossili. Circa un quarto dei consumi di energia elettrica è dovuto a consumi residenziali (principalmente elettrodomestici e condizionamento). Ad esempio, la media di consumo nella nostra provincia è di 135 kWh/m2, mentre è possibile costruire abitazioni con 40 - 70 kWh/m2. Quindi vi è un ampio margine di risparmio, che si tradurrebbe in vantaggi ambientali e riduzione di costi. Lo scopo della iniziativa è proprio quello di ricordare che ciascuno di noi può fare molto per l'ambiente con piccoli gesti di responsabilità quotidiana".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -