Forlì, il discorso di Napolitano: "Stato centrale vizio d'origine dell'Unità d'Italia"

Forlì, il discorso di Napolitano: "Stato centrale vizio d'origine dell'Unità d'Italia"

Forlì, il discorso di Napolitano: "Stato centrale vizio d'origine dell'Unità d'Italia"

FORLI' - Ha parlato per 12 minuti davanti al Consiglio Comunale di Forlì. Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano venerdì sera, in municipio, ha toccato vari temi, tra cui quello dell'Unità d'Italia spiegando che "non c'è niente di più lontano da me che fare una celebrazione retorica, idilliaca e acritica". Quindi il passaggio politico più saliente: lo Stato Centrale è stato un "vizio d'origine" dell'Unità d'Italia.

 

>LE IMMAGINI DEL PRESIDENTE NAPOLITANO IN COMUNE A FORLI'

>IL SALUTO DI NAPOLITANO AI CONSIGLIERI COMUNALI: LE FOTO

>L'ARRIVO DI NAPOLITANO E IL LIBRO DELLE FIRME: LE FOTO

>L'ARRIVO DI NAPOLITANO ALL'AEROPORTO: LE FOTO

 

Vizio d'origine a cui si è posto rimedio con la Costituzione e la riforma del titolo V della Costituzione, ha ricordato Napolitano: "Si è ragionato per tutti i successivi 150 anni dell'Unità d'Italia" sul "superamento di un vizio d'origine dell'unità, che è lo Stato centrale". E ancora: abbiamo ereditato l'Italia "con le sue tare, ma di generazione in generazione è stato portata ai primi posti nel mondo". Nel suo excursus storico ha fatto riferimento anche al sindaco Roberto Balzani, nella sua veste di storico e studioso. "Il vostro sindaco è stato particolarmente apprezzato nelle celebrazioni a Parigi, lo posso testimoniare".

 

Quindi, dopo aver fatto cenno alla riforma autonomista della Costituzione, il Presidente della Repubblica ha lodato "i Consigli comunali che possono essere luoghi rappresentativi al di fuori delle esasperazioni del conflitto politico che vediamo anche nel Parlamento". Questo perché "Il Comune è più a contatto con la realtà sociale".

 

Una riflessione, infine, anche su Forlì, presentata dal sindaco Balzani, nella sua apertura, come una "realtà provinciale, ma calda". Così Napolitano: "E' vero, siete una piccola provincia, ma che è cresciuta tanto, anche sotto la direzione di quest'assemblea".


Forlì, il discorso di Napolitano: "Stato centrale vizio d'origine dell'Unità d'Italia"

Commenti (4)

  • Avatar anonimo di J. Dorian
    J. Dorian

    Mi è piaciuto molto quando oggi i vari TG hanno ripreso l'affermazione del Presidente secondo la quale molte città del Nord dovrebbero prendere esempio da Forlì e dall'esempio che ha saputo costituire nella storia risorgimentale. Qualcuno forse gli spiegherà che quello spirito è rimasto ormai da noi solo nel marmo, nei monumenti e in poche decine di repubblicani.

  • Avatar anonimo di gerry
    gerry

    Criticare l'amministraziione in questa occasione mi pare molto fuori luogo ed inopportuno, in questo modo si capisce l'inattendibilità dei commenti che sono sempre faziosi, anche quando sarebbe, giusto criticare, complimenti vivissimi.

  • Avatar anonimo di Flavio Casetti
    Flavio Casetti

    All'inizio degli anni '90 la Legacoop provinciale organizzò un breve corso di alfabetizzazione cooperativa per un gruppo di profughi cileni che si apprestavano a rientrare in Cile dopo la caduta della dittatura. Alcuni di loro avevano trovato lavoro nelle nostre cooperative e non nascondevano la speranza di promuovere cooperative nel loro paese. Chiesi all'Ufficio Legislativo della Lega Nazionale Cooperative e Mutue di tenere una lezione sul diritto cooperativo cileno. Venne un'autorevole componente dell'Ufficio, l'avvocato Clio Maria Bittoni Napolitano che tenne la sua lezione nella sala riunione della sede provvisoria della Legacoop di via del Portonaccio (il palazzo di via Maroncelli era in ristrutturazione). Fu una lezione interessante e rigorosa, frutto di un preliminare lavoro di studio, di traduzione dei testi, molto utile ai nostri amici cileni. Scoprì allora che Napolitano era il cognome del marito Giorgio. Bella coppia. Bentornata Clio. Flavio Casetti

  • Avatar anonimo di pagnoncelli
    pagnoncelli

    Foto 4 Napolitno parla Bulbi guarda il soffitto Rava fotografa Biserna imbalsamato (ma quella è una costante) I nostri amministratori non si smentiscono mai

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -