Forlì: il giudice si riserva il verdetto,resta per ora in carcere l'investitore di Giorgia e Perla

Forlì: il giudice si riserva il verdetto,resta per ora in carcere l'investitore di Giorgia e Perla

Forlì: il giudice si riserva il verdetto,resta per ora in carcere l'investitore di Giorgia e Perla

FORLI' - Ha trascorso la notte in carcere l'investitore di 24 anni che nell'impatto di sabato sera ha ucciso con la sua Bmw Giorgia Gagliardi e Perla Rubboli lungo la Cervese, che nel tratto di Cervia si chiama ‘Salara'. Dopo l'udienza di martedì mattina, infatti, il giudice per le indagini preliminari Corrado Schiaretti si è riservato la decisione sulla convalida dell'arresto e l'eventuale proroga in una misura cautelare. Per legge ha tempo fino a mercoledì mattina per il verdetto.

 

Questo significa che il giovane passerà la notte in carcere. A confermarlo è l'avvocato dell'elettricista della provincia di Teramo, residente a Modena, che non ha ricevuto alcuna notifica dal tribunale di Ravenna. Evidentemente il gip ha valutato di prendersi il tempo necessario per ponderare bene la sua scelta.

 

Il giovane è stato arrestato con l'accusa di con l'accusa di omicidio colposo plurimo, aggravato dallo stato d'ebbrezza, e per lesioni gravi e gravissime dopo esser risultato positivo al test dell'etilometro con un tasso di 0,66 grammi per litro, lievemente superiore al limite fissato in 0,50. Il suo difensore, Domenico Ippolito, ha chiesto che l'arresto non venga convalidato e il giovane rimesso in libertà.

 

Intanto, saranno celebrati giovedì mattina alle 10 in Duomo i funerali di Giorgia Gagliardi e Perla Rubboli, le due giovani forlivesi di 18 e 20 anni morte nella nottata tra sabato e domenica nel drammatico scontro frontale sulla "Cervese" a Castiglione di Cervia. Saranno così insieme come nella vita quando i due angeli sorridevano e scherzavano con tutti coloro che le hanno conosciute ed avuto modo di volerle bene. Restano stazionarie le condizioni della loro amica Sara Rosetti.

 

Al termine delle esequie, la salma di Perla sarà portata al Cimitero di Faenza e sarà cremata. Giorgia, invece, troverà sepoltura al cimitero monumentale di Forlì.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Elena Zaccheroni
    Elena Zaccheroni

    L'avvocato farà il suo mestiere, ma mi auguro che il giudice faccia altrettanto bene il proprio convalidando senza ulteriori esitazioni l'arresto del giovane. Nessuno potrà più restituire alle famiglie due giovani vite stroncate, ma aggiungere al dolore incommensurabile anche la consapevolezza che il colpevole si trova a piede libero mi sembrerebbe davvero troppo! Questa persona deve scontare la pena che merita e personalmente mi auspico che un giudizio severo sia da monito per tanti altri che si muovono per le strade con la stessa incoscienza e leggerezza e li induca a riflettere prima di compiere azioni azzardate. La prospettiva di incappare in una pena severa, leggi "arresto" sono convinta che potrebbe costituire un efficace deterrente per molti di coloro che sulla strada non esitano a mettere a repentaglio la propria vita e soprattutto quella degli altri.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -