Forlì, il Mulino Bianco arriva in piazza Saffi

Forlì, il Mulino Bianco arriva in piazza Saffi

Forlì, il Mulino Bianco arriva in piazza Saffi

Arriva a Forlì, dal 13 al 15 novembre il Tour di Mulino Bianco, che riafferma l'importanza della colazione all'italiana e della buona merenda, portando direttamente a casa degli italiani l'opportunità di vivere un'esperienza educativa e coinvolgente. Le attività del Tour, a sostegno dell'educazione alimentare e di sane abitudini come la colazione e la merenda all'italiana, hanno trovato il sostegno di Forlì nel Cuore, società di promozione delle attività produttive del centro storico forlivese.

 

Il tour, che nel 2009 ha visitato 30 fra le più belle piazze della penisola con oltre 150.000 visitatori, nel 2010 tocca circa 50 città in tutta Italia ed è parte integrante del progetto di educazione che Mulino Bianco ha avviato lo scorso anno per informare e sensibilizzare le persone alla corretta alimentazione. Ogni settimana Mulino Bianco è presente in piazza con una vera e propria struttura itinerante, molto accogliente e aperta a tutti i visitatori, che propone un'interessante visita alla scoperta delle origini della nostra tradizione alimentare e contenuti che sottolineano l'importanza dell'equilibrio nutrizionale complessivo, con particolare attenzione alla prima colazione all'italiana e alla buona merenda.

 

Durante ogni tappa, all'interno della struttura del Mulino, i visitatori possono accedere ai contenuti del progetto e partecipare ad alcune attività come, ad esempio, conoscere qual è la propria tipologia di risveglio - morbido, leggero, allegro o energico - grazie a un simpatico e veloce test.

 

"Forlì nel Cuore insieme a tutta la città sono liete di ospitare una delle tappe del Tour di Mulino Bianco e la campagna di sensibilizzazione a una corretta educazione alimentare" - sostiene Francesco Ferro, coordinatore di Forlì nel Cuore. "Un brand nazionale che sceglie la nostra città, in questi giorni in festa, è senz'altro un grande valore aggiunto. I bambini sono i protagonisti della festa che Forlì nel Cuore sta organizzando per sabato 13 novembre e scommettere anche sull'esperienza e la competenza di Mulino Bianco è per noi la conferma della ritrovata vitalità del nostro centro storico. Siamo consapevoli che oggi l'educazione alimentare è uno strumento indispensabile per la prevenzione, la salute e il benessere del singolo e della società. Solo il comune impegno e il reciproco sostegno tra Istituzioni, aziende, scuola e famiglia possono facilitare i più piccoli a sostenere nel tempo comportamenti alimentari sani e consapevoli".

 

 

"Siamo orgogliosi che i nostri progetti sulla colazione all'italiana e la buona merenda abbiano destato tanto interesse e dato il via alla collaborazione con le istituzioni locali. Il supporto di Forlì nel Cuore per questa importante tappa del Tour Mulino Bianco rappresenta per noi una conferma dell'attenzione che la cittadedica al tema dell'educazione alimentare ed è un incoraggiamento a proseguire il lavoro sul nostro progetto" - conclude Elena Bernardelli, Direttore marketing bakery Italia di Barilla.

 

Appuntamento da sabato 13 a lunedì 15 novembre con i seguenti orari: sabato e domenica dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 15,00 alle 18,30; lunedì dalle 8,00 alle 12,30 e dalle 15,00 alle 18,30.

Commenti (7)

  • Avatar anonimo di PaoloM
    PaoloM

    Bella marchetta da centro commerciale. I simpatici amici di Forlì nel cuore confonde centro storico con commerciale..... sarebbe stata bene in via bertini non in piazza saffi...mah!

  • Avatar anonimo di Effe
    Effe

    Io invece spero che il comune prenda migliaia di euro, dato che è solo marketing....

  • Avatar anonimo di Porch
    Porch

    Davvero singolare questa iniziativa, per di più paventata dal nostro comune (spero ci sia un guadagno comunale elevato in tutta questa iniziativa altrimenti è una tutta fuffa). Obesi o no, il tour del mulino bianco davvero poco c'entra con il tema dell'educazione alimentare, tema fra l'altro ampiamente discusso in tutte le sedi. Più probabilmente la mulino bianco necessitava di una qualche iniziativa di marketing e con la scusa dell'educazione alimentare è riuscita ad accalappiare pure qualche piazza italiana.

  • Avatar anonimo di oOoOoOoOo
    oOoOoOoOo

    Dorian anche la ciambella della nonna se ne mangi tanto quanto si mangiano le pastine mulino bianco ti porterebbe alla simpatica obesità... e poi avrebbe ammazzato anche i biscotti fatti in casa e non solo la ciambella della nonna che poi non è ancora morta!!

  • Avatar anonimo di R_I_C_K_
    R_I_C_K_

    SONO PIENAMENTE D'ACCORDO CON DORIAN...PENSO CHE COME PER L'ALCOOL BISOGNEREBBE SCRIVERE A QUESTA INIZIATIVA "MANGIATENE RESPONSABILMENTE" PERCHE HANNO DATO IL VIA A UNA GENERAZIONE DI OBESI GIA A 6 ANNI QUESTE MERENDINE INCRIMINATE...ATTENZIONE GENTE

  • Avatar anonimo di P.Kc.
    P.Kc.

    W le merendine del mulino bianco . Il mio dottore non capisce "gnente" mi sgrida perchè ne mangio tante, ma sono salurari più ne mangiopiù stò in salute.

  • Avatar anonimo di J. Dorian
    J. Dorian

    Ragazzi, forse ho capito male io, ma mi sembra una super slinguazzata alla Barilla. Le pastine del mulino bianco hanno ammazzato la ciambella della nonna, e condotto amichevolmente generazioni di bambini verso una simpatica obesità. Sono d'accordo con l'iniziativa, a patto che campeggi bene all'ingresso del mulino l'avvertenza: "Don't try this at home!"

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -