Forlì, il Pd saluta la direttrice del carcere Rosa Alba Casella

Forlì, il Pd saluta la direttrice del carcere Rosa Alba Casella

"Il carcere di Forlì versa in condizioni gravissime, con carenze a cui si è tentato di porre rimedio tentando di sostituirsi allo Stato. Tuttavia se in questi anni è stato possibile proseguire nell'attività della Casa Circondariale, è per il grande impegno profuso dal personale che vi lavora all'interno e dalla professionalità della direttrice Rosa Alba Casella, a cui deve andare il ringraziamento di tutta la comunità forlivese". Lo afferma il segretario territoriale Marco Di Maio.

 

Con queste parole, a nome del Partito Democratico forlivese, saluta e ringrazia la direttrice uscente della Casa circondariale forlivese: "Il nostro augurio - afferma Di Maio - è che chi andrà a sostituire la dottoressa Casella prosegua sul solco virtuoso che è stato segnato".

 

"Il carcere di Forlì ha svolto un lavoro encomiabile, pur nelle difficoltà sempre crescenti a causa dei ridotti trasferimenti statali e delle precarie condizioni di lavoro - fa notare il segretario e consigliere comunale che ha avuto modo nei mesi scorsi di visitare il carcere - a cui si affianca il problema enorme del sovraffollamento; un lavoro teso non solo alla mera attività di detenzione, ma soprattutto al tentativo costante di promuovere e favorire l'integrazione sociale dei cittadini".

 

"Occorre fare appello a tutte le forze istituzionali e politiche - conclude Di Maio - soprattutto a quelle che governano a livello nazionale, ma non solo, affinchè si compia da parte di tutti ogni sforzo concreto per accelerare le operazioni sul carcere di Forlì e soprattutto si attui un piano nazionale almeno decennale per affrontare e risolvere il problemi del sovraffollamento delle carceri italiane".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -