Forlì, il pdl chiede un consiglio comunale urgente sul centro storico

Forlì, il pdl chiede un consiglio comunale urgente sul centro storico

Forlì, il pdl chiede un consiglio comunale urgente sul centro storico

FORLI' - "Nell'incontro pubblico con i commercianti e i residenti del centro storico (di mercoledì 6 aprile ndr) sono emersi un forte malcontento e una grande preoccupazione per il futuro del cuore della città. Chiediamo che venga convocato con urgenza un consiglio comunale straordinario aperto alla cittadinanza sull'argomento". La richiesta arriva dai consiglieri comunali del Pdl Alessandro Spada e Fabrizio Ragni e dal presidente di "Alleanza per Forlì", Lauro Biondi.

 

"Abbiamo raccolto numerose idee e proposte da sottoporre, in uno specifico tavolo di confronto, al Sindaco di Forlì, che ha preferito presenziare all'inaugurazione dell'ipermercato piuttosto che incontrare i concittadini interessati al centro storico. Il desiderio di passare da sudditi a cittadini degni d'ascolto si è manifestato con specifiche richieste, come ad esempio sui proventi dell'Ici a carico dell'ipermercato da assegnare alla riduzione del costo della sosta in centro città, azzerandola in certe fasce orarie, inoltre la necessità di una sinergia tra i due poli commerciali, con la pubblicizzazione all'interno dell'Iper delle iniziative in centro storico, infine la valorizzazione di certe specificità presenti in centro città, come il mercato ambulante che dovrebbe iniziare ad essere segnalato sui tabelloni luminosi posti sulle strade cittadine".

 

"L'Amministrazione comunale non può continuare all'infinito a rimandare i necessari interventi di riqualificazione del salotto della città, per questo motivo chiediamo che venga convocato con urgenza un consiglio comunale straordinario aperto alla cittadinanza sull'argomento, allo scopo di dar inizio quantomeno al dibattito per stabilire quante risorse economiche, e in che modo, la Giunta Balzani intende assegnare alla valorizzazione del centro storico che non può accontentarsi di poche briciole. Ora che l'ipermercato ha aperto servono progetti e risposte immediate e mirate al recupero del centro della città, da considerarsi a tutti gli effetti come un fondamentale centro commerciale naturale, e come tale va messo nelle condizioni di competere il più possibile alla pari con tutti i grandi centri commerciali artificiali periferici".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -