Forlì: "Il pifferaio magico" al teatro 'Il Piccolo'

Forlì: "Il pifferaio magico" al teatro 'Il Piccolo'

FORLI' - Sarà la nuova produzione di Accademia Perduta, Il pifferaio magico diretto da Claudio Casadio, ad inaugurare la Stagione di Teatro Scuola 2008/2009 de Il Piccolo di Forlì. La pièce, interpretata da Maurizio Casali e Mariolina Coppola, andrà in scena dal 5 al 7 novembre alle ore 9,30, con un'ulteriore replica giovedì 26 febbraio 2009 alle ore 9,30.

 

Il cartellone proseguirà poi fino all'aprile 2009 con altri 14 spettacoli (per 32 repliche) portati in scena da alcune delle più importanti realtà del Teatro Ragazzi italiano.

 

La compagnia Tanti Cosi Progetti presenterà il suo ultimo lavoro, Il lupo e i sette capretti dal 10 al 12 dicembre alle ore 9,30. Questa fiaba è il punto di partenza di un lavoro che ha portato TCP ad una messa in scena con figure nella quale, parallelamente alla ricerca sul linguaggio della favola con le sue tante sfumature, approfondisce il lavoro sulle tecniche di animazione che da sempre caratterizzano le sue produzioni. Inoltre Il lupo e i sette capretti succede alle precedenti produzioni "I tre porcellini" e "Cappuccetto Rosso" creando un percorso sulla figura del lupo e di tutto quello che essa rappresenta nell'immaginario semplice e istintivo dell'infanzia e più complesso ed elaborato dell'età adulta.

 

Seguiranno Fuori gioco della compagnia bolognese La Baracca (13 gennaio alle ore 9,30) e La casina degli gnomi del Teatro Evento (dal 14 al 16 gennaio alle ore 9,30).

La Piccionaia - I Carrara presenterà poi Le storie di Marco Polo. Esistono luoghi al mondo in cui convergono fiabe lontane nello spazio e nel tempo. Tra questi luoghi ce n'è uno, fragile ed improbabile, sospeso sul confine tra terra ed acqua, tra oriente ed occidente, tra passato e futuro. Da questo luogo, da Venezia, parte a 17 anni Marco Polo. Da questo luogo, 752 anni dopo la nascita presunta di messer Marco, il suo viaggio/racconto viene ripercorso come una fiaba su di una mappa dedicata a quei bambini che oggi abitano i "non luoghi" della globalità (19 e 20 gennaio ore 9,30).

 

Cielomaresoleluna sarà poi la proposta del Teatro del Canguro (2 e 3 febbraio ore 9,30), prima di lasciare il palco alla Città del Teatro con Nostra pelle (10 e 11 febbraio ore 9,30).

Il Teatro Gioco Vita proporrà poi Babar, spettacolo che porta in scena le avventure del noto elefantino (17 e 18 febbraio alle ore 9,30), mentre il Teatro della Tosse presenterà Canta canta cantastorie (dall'11 al 13 marzo alle ore 9,30).

 

A seguire Il volo di Icaro del Tib Teatro. Lo spettacolo racconta il mito di Icaro attraverso il rapporto padre-figlio, un legame profondo e fondamentale che segna, fin dalla prima infanzia, la vita di un bambino (19 e 20 marzo alle ore 9,30).

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sarà poi la volta di Dolci racconti di Finisterrae Teatro - Teatro delle Noci (dal 25 al 27 marzo ore 9,30) e di Le avventure di Pinocchio della compagnia Fontemaggiore (dall'1 al 3 aprile ore 9,30). A chiudere il cartellone: Giocagiocattolo del Teatro del Buratto (dal 20 al 22 aprile alle ore 9,30) e Monnezza!, produzione della compagnia L'Uovo, uno spettacolo sul problema dei rifiuti urbani e del loro riciclaggio attraverso il quale, le giovani generazioni, potranno sensibilizzarsi di fronte ad un tema complesso e fondamentale per lo sviluppo armonico del nostro futuro e per l'acquisizione di prassi quotidiane più intelligenti ed economicamente auspicabili (27 e 28 aprile alle ore 9,30).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -