Forlì, il "porta a porta" passa in Consiglio, non tornano i conti con Hera

Forlì, il "porta a porta" passa in Consiglio, non tornano i conti con Hera

Forlì, il "porta a porta" passa in Consiglio, non tornano i conti con Hera

FORLI' - Raccolta dei rifiuti domiciliare, vale a dire "porta a porta", si è andati alla conta tra chi ci sta e chi, invece, non sosterrà questo sistema. Lo scopo politico della delibera votata lunedì pomeriggio in Consiglio comunale è fare chiarezza: mettere di fronte tutti i partiti ad un voto favorevole o contrario al 'porta a porta', tenuto conto che in campagna elettorale con sfumature diverse un po' tutti si erano detti favorevoli, non solo nel centro-sinistra.

 

"E' una delibera di indirizzo, che demanda gli aspetti operativi a successivi progetti", spiega l'assessore comunale all'Ambiente Alberto Bellini. "Non votarla significa prendersi determinate responsabilità di fronte agli elettori, considerato che in circoscrizione 1 si è creata una maggioranza (formata dal centro-destra e da DestinAzione) di sostegno a questo presidente con un programma che prevede il 'porta a porta'", chiosa sempre Bellini. La delibera alla fine è passata coi voti favorevoli di Pd, Idv e DestinAzione, mentre hanno votato contro PdL e astenuti Lega Nord e Udc.

 

Sui numeri, intanto, esistono ancora divergenze tra Comune ed Hera. Quanto costa raccogliere i rifiuti nel Comune di Forlì? Hera ha rendicontato 15,6 milioni di euro, al netto dei costi generali (circa 11%), ma dalla tariffa, sempre secondo Hera, sono arrivati solo 14,8 milioni di euro. In altre parole, sempre secondo la multi-utility le bollette non bilanciano del tutto i costi. In questo contesto quanto inciderà il "porta a porta"? Sempre secondo le stime di Hera il metodo tradizionale costerebbe nel 2011 15,6 milioni di euro, che diventano 16,5 milioni con la sperimentazione nei quartieri del Ronco e di Villa Selva: 900 mila euro in più.

 

"I numeri indicati da Hera sono reali - spiega Bellini -, ma contengono alcune ipotesi al limite: primo, che si mantiene invariato il volume complessivo dei rifiuti, cosa che contraddice ogni statistica, dato che esiste un calo medio del 10% soprattutto per la riduzione dell'acqua nella componente organica e il compostaggio domestico, e questo riduce del 10% anche i costi". Prosegue Bellini: "Inoltre non si considerano gli efficientamenti possibili".

 

Per questo Ato, l'agenzia d'ambito per il controllo delle tariffe dei rifiuti, ha messo a budget 15,8 milioni di euro. "Ci tocca questo aumento del 6% circa, ma in gran parte dipende dal fatto che già adesso col cassonetto non copriamo tutti i costi, se fossimo in pari con il passato - continua Bellini - il costo del porta a porta resterebbe invariato". Seconda considerazione, infine, dell'assessore: "Oltre alle percentuali voglio far rilevare le cifre assolute: il costo dello smaltimento dei rifiuti a Forlì è uno dei più bassi. Faccio l'esempio dell'energia elettrica, che paghiamo uguale in tutt'Italia. Se fosse così anche per i rifiuti, dovremmo pagare un 30% in più per raggiungere la media nazionale, questo per dire che partiamo da una base comunque bassa".

 

Da parte sua il sindaco commenta il sindaco: "E' una svolta molto importante per la città". Molto articolato il dibattito, Così Francesco Aprigliano (Lega Nord): "Non siamo per niente contrari al porta a porta e per nulla contrari a questo porta a porta. Riconosciamo la competenza dell'assessore Bellini, manca però il passaggio sulla riduzione di quanto non sarà incenerito". La voce di Alessandro Rondoni (PdL): "Non siamo contro la cultura ambientale, ma ci poniamo dei quesiti tecnici. Se lo sviluppo di Forlì passa dal bidone dell'immondizia, vuol dire che di sviluppo ne vedremo ben poco". Quindi Raffaella Pirini (DestinAzione): "Qualche incubo Hera lo sta facendo da quando Forlì ha deciso di partire col porta a porta". Ed infine l'attacco di Marcello Rosetti (Pd): "DestinAzione governa nella circoscrizione 1 con chi non crede nel 'porta a porta', quando in questa partita le circoscrizioni saranno fondamentali: questa contraddizione mi dispiace esiste".

Commenti (21)

  • Avatar anonimo di Andrea11
    Andrea11

    Gli aumenti della bolletta del rusco a Forlimpopoli sono reali, non negate l'evidenza. Rimando solo, a titolo informativo, a questa notizia su Romagna Oggi del 15.10.2010 https://www.romagnaoggi.it/forli/2010/10/15/174761/ Al commento n. 4 un cittadino descrive l'aumento della sua bolletta, che è raddoppiata

  • Avatar anonimo di Andrea11
    Andrea11

    Il PaP era nel programma elettorale di tutti gli schieramenti, specialmente al ballottaggio, quando faceva gola il 5% dei grillini. Un forlivese che non voleva il PaP cosa doveva fare? Astenersi? Allora dovremmo dire che gli unici contrari sono quel 25% di elettori che non è andato a votare. Io non credo che sia così. Tanta gente ha votato Balzani NONOSTANTE il porta a porta, o senza nemmeno sapere cosa fosse il porta a porta. Tanta gente ha votato il centro destra NONOSTANTEl'adesione all porta a porta, o senza nemmeno sapere cosa fosse il porta a porta. Quindi la partita si gioca adesso, non era stata già decisa a tavolino alle elezioni del 2009. Ma, se mi posso permettere: come forlivese mi sento un po' preso per i fondelli. Siamo nel peggior periodo di crisi in città dal dopoguerra in poi (lo ha detto lo stesso Balzani) e stiamo sprecando tempo e risorse per cosa? Per il porta a porta. Io dico che ci dovremmo vergognare. Aspettiamo che muoia di freddo un altro bambino anche nel centro di Forlì? Ma in Comune lo sanno quante famiglie sono senza lavoro?

  • Avatar anonimo di Enrico G
    Enrico G

    "Ai posteri l'ardua sentenza", direi. Nel frattempo, Enrico, oltre a copiare tutti i commenti, fai il tuo dovere di bravo cittadino (non dubito che sarà così;) e, appena partirà il porta a porta nel tuo quartiere, fallo responsabilmente. Buona giornata a tutti.

  • Avatar anonimo di Enrico
    Enrico

    hahahaha mi viene comunque da sorridere davanti a tutti questi lettori così ben informati e sapientoni.. tanto di cappello.. .... che danno del "palesemente non informato" a chi cerca di far capire che il "porta a porta" a Forlì cosi come è stato organizzato e presentato e pura follia... cmq vedremo come nascerà e si svilupperà questo porta a porta a Forlì.. nel frattempo voglio copiarmi tutti questi commenti per rispondere poi in futuro a questi professoroni.. hahahaha ciaooo

  • Avatar anonimo di Max67
    Max67

    1: il PaP non si puo' fare nel centro storico...(Tosi a Verona non lo fa) 2: Mi volete far credere che i rifiuti non vengono poi bruciati da Hera? Qualsiasi rifiuto "differenziato" se è minimamente contaminato viene gettato(bruciato) nell'indifferenziato... 3:Gli elettori del centrosx hanno votato Balzani perchè nel programma elettorale c'era il PaP !!?? ...........Da mandare subito a Zelig...

  • Avatar anonimo di schietto
    schietto

    Non vedo perché accanirsi tanto a rispondere a persone palesemente disinformate. Il problema non è tanto nella disinformazione di Enrico o altri, ma nel fatto che non vogliono informarsi perché tanto un (pre)giudizio se lo sono già fatto. Come si dice: non c'è peggior sordo di chi non vuole sentire. Ma è un problema secondario: per ogni cambiamento c'è sempre chi dirà di "no", una piccola parte di contrari, è fisiologico. E' fisiologico anche che strepiti molto perché si ritiene molto arrabbiata. Ma tanto poi si deve adeguare, volente e nolente. Per es. Uno può essere contrario o favorevole alla macchina. Ma se va in strada, a piedi in bici o in macchina, deve rispettare lo stesso codice della strada, altrimenti si prende la multa. Non è che si può dire "io rispetto altre regole" o "facciamo un referendum contro il codice della strada". Sarà così anche per il porta a porta. E tra un anno sarà tutto normale, anche per i critici. E' fisiologico

  • Avatar anonimo di Enrico G
    Enrico G

    @Enrico: "- primo che il porta a porta ha FALLITO in quasi tutte le realtà dove è stato intentato" scusa tanto ma mi pare una castroneria. e' stato il sindaco di Verona Tosi (lega nord) alla festa della lega a spiegare che il porta a porta funziona bene, con percentuali di differenziata molto alte, con risparmio e benessere per i cittadini. Disse anche che è sempre un sistema perfettibile per adattarlo alle esigenze dei cittadini. Disse, infine, che nel nord Italia (Veneto, Lombardia, trentino) si fa già da diversi anni (una decina, se ricordo bene)!!! Quindi dov'è che ha fallito????

  • Avatar anonimo di Enrico
    Enrico

    no caro Davide, la palla non passa a me... col porta a porta la palla ce l'abbiamo tutti attaccata al collo, compreso tu.. io non devo dimostrare o provare niente a nessuno.. chi si vuole informare lo può fare benissimo per conto suo e verificare quello che sostengo, esistono millanta blog in internet che discutono di questi argomenti.. e ti consiglio di farlo anche tu perchè perchè mi sembra di capire che in questa discussione il vero disinformato non sono io...

  • Avatar anonimo di Davide3
    Davide3

    @Enrico: E' bello spargere della disinformazione così, a randello... Conosco dei forlimpopolesi e sono contenti del porta a porta, la tariffa non è assolutamente triplicata, che sappia io non è manco aumentata. Quindi la palla passa a te: se vuoi dimostrare una cosa allora devi portare prove a sostegno della tua tesi. Dove sono delle bollette? hai dei link con dei dati non confutabili? No? allora stai solo cercando di spargere disinformazione. Il porta a porta è nel programma, quindi ora ve lo beccate.

  • Avatar anonimo di Enrico
    Enrico

    hahahahaha mi scappa davvero da ridere di fronte a certe risposte... dopodichè ribadisco che, siccome non dico cavolate (ognuno dovrebbe informarsi per conto proprio e non credere come un ocone a tutto quello che gli viene detto per partito(politico) preso)) - primo che il porta a porta ha FALLITO in quasi tutte le realtà dove è stato intentato - e secondo a Forlimpopoli/Bertinoro la bolletta se non è triplicata poco ci manca.. basta chiederlo con un forlimpopolese/bertinorese qualunque quindi informatevi ragazzi, informatevi! e cmq è giusto così, la stragrande maggioranza dei cittadini forlivesi contrari drovrà RASSEGNARSI..

  • Avatar anonimo di R_I_C_K_
    R_I_C_K_

    il porta a porta teoricamente non sarebbe una cattiva idea...ma coi costi e questa metodologia modello frampula è proprio una buffonata...a parte che bisognerebbe insegnare bene ai cittadini come si procedera, viste le multe per eventuali errori...poi tanto andra tutto a bruciare, senno cosa l'abbiamo voluto a fare l'inceneritore?? e i mille bidoni della differenziata che gia ci sono??? nuovi di pacca??e poi ci sono problemi logistici e sopratutto di decoro urbano...a frampula ci sono sacchetti in ogni marciapiede...insomma, RICICLO SI ASSOLUTO, MA NON AL PORTA A PORTA!!!

  • Avatar anonimo di Davide3
    Davide3

    @Enrico: Non rivoltare la frittata: se il PDL si sta rimangiando tutto saranno cavolo suoi e si dovrà confrontare con i suoi elettori. Il centro sx ha presentato un programma, ha vinto le elezioni, e ora attua il programma, giustamente! E non diciamo cavolate su forlimpopoli, la bolletta non è triplicata, se vuoi sostenere questa assurdità allora porta delle prove, ora. Il punto è che tu sei contrario al porta a porta ed ora cerchi di attaccarti a tutto, ma rassegnati, avete perso, il porta a porta si fa.

  • Avatar anonimo di Marc
    Marc

    mettetelo come vi pare, ma il porta a porta è attualmente il sistema più moderno ed efficace (sotto tutti i punti di vista) per la raccolta dei rifiuti. Ovvio che ci saranno sicuramente dei cittadini che non lo vorrano fare o lo faranno male, ma tutti i progressi in qualsiasi campo hanno dovuto superare, storicamente, in una piccola parte di conservatori per partito preso!

  • Avatar anonimo di Manù
    Manù

    @Enrico concordo con te che molto si può fare per "educare" i cittadini a differenziare, questo vale anche col "porta a porta" che l'amministrazione è in procinto di avviare a Forlì, come da programma elettorale. Per quanto concerne le "garanzie" che non vengano poi riuniti i rifiuti e bruciati tutti insieme, è compito del comune e dei cittadini vigilare, ed anche questo, mi pare sia legittimo, ma i "guadagni" che vanno in tasca ad Hera...scusa, ma in quanto partecipata, andranno pura anche nelle casse del comune stesso nella sua quota! Gli utili di Hera vengono divisi tra i soci, e uno dei soci è il comune di Forlì...non vedo dove sia il problema.

  • Avatar anonimo di Gim
    Gim

    @Luca ....... Ma la gente quando va a votare lo fa a caso o vede cosa propongono i candidati? Questa è facile, ne hai un'altra? :-) Ma mi spiegate a che serve il "porta a porta"? O mi confermate che i forlivesi sono talmente deficenti che non sanno riconoscere il colore dei bidoni o leggere cosa c'è scritto sopra????

  • Avatar anonimo di Enrico
    Enrico

    @ Davide3 e Luca il punto è proprio questo!! in campagna elettorale erano TUTTI (dx e sx, Balzani e Rondoni) ovviamente d'accordo al "porta a porta" e si riempivano la bocca con questi paroloni spacciandoli per la novità del momento, ma veramente NESSUNO sapeva in quel momento come sarebbe stata applicata e come sarebbe stata gestita...noi cittadini indipendentemente per chi votavamo ce la saremmo beccata comunque!! io vorrei solamente chiedere ad ogni forlivese (di dx o sx) se veramente oggi come oggi, alla luce dei recenti fatti, sarebbe veramente favorevole o contrario al porta a porta.. e poi ricordatevi che tutti questi bei rifiuti così ben impacchettati e separati l'HERA li rivenderà ottenendo utili solamente per lei che noi manco lo immaginiamo.. @ Tytus se non sbaglio a Forlimpopoli la bolletta, da quando è partito quella specie di porta a porta, è TRIPLICATA.. a noi aumenterà notevolmente il disagio di gestire i rifiuti dentro ai nostri sempre più piccoli appartamenti, dentro ai cortili condominiali (es. in una palazzina di 10 unità abitative se ognuno volesse i suoi 5 bidoncini ci sarebbero 50 bidoncini da mettere dentro-fuori fuori-dentro pulire e lavare) cmq ognuno è libero di pensarla come vuole, io sono contrario al porta a porta e secondo me sarebbe bastato potenziare l'attuale sistema di raccolta già differenziato ma soprattutto educare tantissima gente menefreghista sulla corretta gestione dei propri rifiuti..

  • Avatar anonimo di Tytus
    Tytus

    ma più che ma e che mi... io sono favorevole lo sbatti me lo faccio volentieri di separare un pò di vetro dalla carta ecc...l'ho smepre fatto io ho 2 domande? non è che noi differenziamo e loro unificano in discarica? siamo sicuri che andra la maggiorparte al riciclo? o c'è rischio che sia solo una manovra così... per lavare un pò le coscienze? la seconda domanda è ovviamente la solita in termini di bolletta quanto sarà l'aumento medio stimato?

  • Avatar anonimo di Luca
    Luca

    Il referendum? Ma la gente quando va a votare lo fa a caso o vede cosa propongono i candidati? Se c'era una cosa che tutti avevano capito quando c'era la campagna elettorale, in mezzo al casino totale, era che Balzani voleva fare il porta a porta. Ha vinto le elezioni e adesso applica il suo programma. io non l'ho votato, ma non mi scandalizzo.

  • Avatar anonimo di Davide3
    Davide3

    @Enrico: La risposta è semplice: perchè hanno vinto le elezioni e questo era uno dei punti principali del loro programma. Ne parlava anche Balzani nei suoi comizi, era tra i punti del programma ecc... hanno vinto le elezioni e ora, giustamente, lo fanno perchè è per questi motivi che i cittadini li hanno votati. Quindi non prendere in giro nessuno con la storia del referendum... Quelli incoerenti sono il centro dx che in campagna elettorale (soprattutto Rondoni) si dicevano favorevoli invece da mesi stanno remando contro e ora hanno votato contro... voltagabbana...

  • Avatar anonimo di Marlene58
    Marlene58

    Sono d'accordo con Enrico!

  • Avatar anonimo di Enrico
    Enrico

    > perchè non organizzano un referendum cittadino chiedento direttamente a noi cittadini se siamo davvero favorevoli o contrari al porta a porta?? > perchè devono decidere sempre loro senza mai interpellare i cittadini?? > perchè ce lo dobbiamo prendere sempre noi in quel posto??

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -