Forlì, il referendum sul piano del traffico si può fare

Forlì, il referendum sul piano del traffico si può fare

FORLI’ - Chi la dura la vince. Il referendum abrogativo sul piano del traffico si può fare. La commissione comunale, composta da Antonio Ventrella, segretario generale del Comune di Forlì, Aura Casadei, responsabile della Giunta, Bruno Battistini, difensore civico, ed Emanuele Prati, presidente dell'ordine degli avvocati, riunitasi nuovamente giovedì mattina, ha dato una risposta positiva al Comitato dei commercianti di corso Mazzini, dopo il primo ‘no’.


La prima decisione risale agli inizi di febbraio, quando Patrizia Carpi, coordinatrice del Comitato Porta San Pietro, aveva affermato che i richiedenti non si sarebbero arresi. Il tre quesiti redatti dai proponenti, riguardano l’estensione della Ztl, l’aumento del costo della sosta e la circolazione dei veicoli in centro storico.


Dopo il ‘sì’ della commissione, per ottenere lo svolgimento del referendum, occorre la raccolta di 5mila firme entro 6 mesi. Un primo passo è stato fatto, adesso si attendono i movimenti del comitato propositore.




Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -