Forlì,il ritorno del maestro Sabiu: "Avrei voluto vincesse Morgan"

Forlì,il ritorno del maestro Sabiu: "Avrei voluto vincesse Morgan"

Forlì,il ritorno del maestro Sabiu: "Avrei voluto vincesse Morgan"

FORLI' - In un certo senso si può dire che la scoperta di questo 60esimo Festival di Sanremo è stato il maestro Marco Sabiu, che, insieme alla grande macchina della kermesse canora, ha saputo dare la sua nuova impronta alla manifestazione. "Abbiamo riscritto il format di Sanremo - dichiara Sabiu, appena tornato a casa dalla Liguria, a Romagnaoggi.it - adesso non si potrà più tornare indietro". "Avrei voluto che vincesse Morgan, adoravo la sua canzone", confessa.

 

Questo è stato un Festival diverso dagli altri, anche sotto l'aspetto musicale. Quali sono state le tue scelte?

Fin da subito era chiaro che si voleva percorrere una strada diversa, a partire dall'eliminazione della classica sigla. Per questo per ogni serata abbiamo scelto un tema musicale diverso e la cosa ha funzionato. Antonella è stata stupenda, il regista Duccio Forzano anche. Siamo un team di pazzi che voleva fare un Festival diverso. Abbiamo riscritto il format ed ora non si potrà più tornare indietro.

 

A proposito di pazzi. Abbiamo assistito ad una rivolta dell'orchestra quando sono stati decretati i 3 finalisti. Ma per chi avevano votato i musicisti?

Io non potevo votare, ognuno degli orchestrali dava il suo voto e la maggioranza aveva dato la preferenza a Malika Ayane. Per questo hanno iniziato a lanciare gli spartiti. E' stato anche quello un momento di spettacolo, di divertimento, che ha portato ad un picco di share del 77%.

 

Il feeling con Antonella Clerici era evidente. Ti sei trasformato dal classico maestro, che non lasciava mai il suo posto, ad un vero e proprio personaggio televisivo, come l'hai vissuta?

Mi sono divertito. E' successo tutto inaspettatamente. Le mie entrate erano sempre improvvisate. Magari mi trovavo dietro le quinte e Antonella faceva il mio nome, così andavo sul palco. Paolo e Luca (Bonolis e Laurenti che all'apertura della prima serata lo hanno soprannominato come il personaggio di X-Men, Wolverine, ndr) sono stati fantastici.

 

I tuoi capelli sono diventati un po' la tua caratteristica. Te li taglierai?

Sono così, quando crescono diventano ingestibili. Darò una spuntatina.

 

Chi avresti voluto vincesse il Festival?

Io adoravo la canzone di Morgan, atmosfere eccezionali che si alternavano. Mi è dispiaciuto tanto per quello che è successo. Quest'anno c'era comunque un bel livello, belle sonorità. Musicalmente siamo andati incontro ai giovani. Anche l'esibizione di Bob Siclair: non era mai successo che un dj trasformasse il palco di Sanremo come fosse una discoteca.

 

Per il prossimo anno hai già parlato con chi di dovere della possibilità di tornare all'Ariston?

Ancora ovviamente non ne abbiamo parlato, ma mi piacerebbe tornare. Ho lavorato in un'atmosfera stupenda con una grande orchestra. Se tornassi il prossimo anno mi piacerebbe che tutti spaccassero i propri strumenti sul palco, come Jimi Hendrix.

 

Chiara Fabbri

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -