Forlì, il sindaco conferma: "144 lavoratori dell'Ausl dovranno lasciare il posto"

Forlì, il sindaco conferma: "144 lavoratori dell'Ausl dovranno lasciare il posto"

Forlì, il sindaco conferma: "144 lavoratori dell'Ausl dovranno lasciare il posto"

FORLI' - L'Ausl di Forlì dovrà lasciare a casa 144 lavoratori tra medici, infermieri e altro personale. La notizia, dopo il recente appello dei medici dell'ospedale Nuovo Morgagni, è sbarcata in consiglio comunale. A spiegarlo è stato il sindaco Roberto Balzani, rispondendo ad un question time. Un ulteriore croce per la sanità forlivese che sta mettendo in subbuglio l'ospedale: si tratterebbe del 6% del personale della struttura.

 

Spiega il sindaco Balzani: "Si tratta di un obbligo che deriva dalla manovra finanziaria, che prevede un taglio del 50% del personale precario. Si tratta di un taglio doloroso che la direzione dell'Ausl sta affrontando assieme ai sindacati". Nell'Ausl, infatti, i precari ammontano a ben 288 unità, da qui il numero dei lavoratori "tagliati". Commenta il sindaco: "E' una scelta indotta dalla norma nazionale, questo per dare a ciascuno le sue responsabilità".

 

 

"Per colmare il deficit dell'Ausl la Regione ci ha dato 60 milioni di euro, piu' altri 20 milioni per

il bilancio corrente 2011. Molti allarmismi rientreranno e nessun professionista se ne e' andato. Intanto, ho chiesto a Licia Petropulacos di illustrarci i bilanci in Consiglio comunale". Il sindaco di Forli', Roberto Balzani, invita a non farsi prendere dagli "allarmismi" dopo la lettera dei 18 primari che in citta' chiedono piu' attenzione per il loro lavoro.

Commenti (21)

  • Avatar anonimo di 26
    26

    Purtroppo la finanziaria, uccide la sanità, e questo lo sappiamo tutti. ma per il fatto che lo sappiamo tutti, qualcosa si potrà fare! saranno tanti, ben 144 persone che perdono il lavoro nel nostro ospedale, e questo non può essere accettato, per il fatto che noi cittadini ne pagheremo le conseguenze, come al solito. Mi fa schifo questo paese ogni minuto di più. sempre noi dobbiamo pagare per quei bulletti al governo che giocano con la nostra vità! ormai penso che per il nostro ospedale non ci sia più niente da fare, chi comanda detiene il potere, ma spero che da quell'ospedale se ne vadano in molti, per altre destinazioni, così quando non avranno più dipendenti da far lavorare, ci andranno i nostri politici del cavolo. che schifo!

  • Avatar anonimo di annibale
    annibale

    Peccato che un evento di tale portata sia relegato nella terza pagina. Come al solito pagano i piu' deboli. Sempre piu' convinto che la demo.crazia sia una ** colossale!!!

  • Avatar anonimo di simy
    simy

    nonostante i debiti,l' ospedale ha tanta gente competente..perchè andare a scombinare tutto..

  • Avatar anonimo di annibale
    annibale

    @Gabri71 Cmq. d'accordo con te sul lavoro dei precari e sul c.ulo che si fanno. In Russia un dirigente guadagnava 4 volte la paga dell'operaio....non 20 volte!!!!

  • Avatar anonimo di Gabri71
    Gabri71

    Qualcuno di voi sa che gran parte di quei 288 precari sono lavoratori in cassa integrazione, in mobilità o hanno perso il lavoro? E non crediate che sia gente che si gira i pollici: prprio perchè vivono con la spada di damocle del contratto da rinnovare, si fanno il culo il doppio deglia altri (l'AUS di Forlì è piena di fannulloni che meriterebbero davvero di essere cacciati). Comunque, se SilvioB avesse pensato un po' di più ai problemi reali e un po' meno alla passera (per carità, un po' lo capisco, ma io ero messo così a 18 anni) certamentele cose andrebbero meglio e questo è incontestabile!

  • Avatar anonimo di ale75
    ale75

    Se volete il bene di Forli, per una volta, votate dall'altra parte! Ma cosi, giusto per cavarvi uno sfizio e per provare a vedere se gli altri sono meglio dei soliti signori del partito giurassico(PD-PCI).Poi magari andrà anche peggio,ma provate puriniiii, una sola volta.... Ah è vero, i vostri nonni erano partigiani e hanno fatto la guerra...non si può votare per i "fasestar" !! I forlivesi che votano sempre a sinistra sono solo dei "COMUNISTI A PANCIA GONFIA"...molti miei parenti compresi :-( Svegliateviii, anche gli stranieri di forli hanno capito che gente c'è in giunta. Bye a tutti

  • Avatar anonimo di corso.rossi
    corso.rossi

    Tutta la colpa ricadrà sul governo e questo è talmente vero che nessuno difenderà questi lavoratori soprattutto chi sta verso la sinistra :nè ill PD nè la CgIL nè altri.Fino ad ora ,da mesi,chi si è esposto a parlare in loro difesa ,ed in difesa di Forli,è stato tacciato di stare zitto perchè faceva sfascismo.Bene ...vediamo e tocchiamo con mano il perbenismo dellla sinistra di potere ed i risultati che dà.

  • Avatar anonimo di Lanzo
    Lanzo

    Se la Sapro fosse stata controllata meglio, se alla guida dell'aeroporto non fossero stati messi politicanti o direttori in combutta con alcune compagnie aeree, se i tagli veri venissero fatti sull'amministrazione comunali, se non avessimo fatto rotonde a caso in giro per Forlì.....forse non avremmo incrementato posti di lavoro, ma non li avremmo neanche creati. tra due mali preferisco il minore: meglio un dipendente comunale in meno che un operatore sanitario!

  • Avatar anonimo di P.Kc.
    P.Kc.

    D'accordo il taglio è dovuto da una norma finaziaria varata dal governo, però dovremo porci anche la domada, cone mai ci sono tanti precari in enti amministrati seppur indirettamente da forze politiche che affermano di essere contro la precarietà?

  • Avatar anonimo di DanieleB
    DanieleB

    @passatore MA DOVE VIVI??? TU SI CHE SEI ALL'ESTERO, con la mente!! HAI CAPITO CHE LA MANOVRA FINANZIARIA DI QUEL GENIO DI TREMONTI SI BASA PER OLTRE IL 60% SUI TAGLI AGLI ENTI LOCALI??? Pensa da domani di dover vivere con il 40% delle tue entrate attuali e ci fai sapere come va La colpa non è di Berlusconi, no è di Biancaneve e i 7 nani!!!!!

  • Avatar anonimo di ##Davide##
    ##Davide##

    Mi pare superficiale attribuire sempre tutto a Berlusconi. E' colpa sua se dall'oggi al domani è saltato fuori un buco da 54 milioni? Chi è responsabile di questo ammanco? Berlusconi o i politici locali, casualmente sempre quelli o della stessa area da 60 anni? Che poi stranamente sono sempre quelli che si lamentano e piangono miseria, ma che i soldi per i loro amici, parenti, nipoti ecc li trovano sempre vero? Quanto all'IRST fa parte di una bella catena di montaggio: con gli inceneritori ti fanno venire i tumori, con l'IRST ti aiutano a morire. Avete visto quanti ne hanno mandati al gabbio per la storia dei liquami tossici smaltiti nei campi? Che poi non mi stupirei nemmeno se qualche parente di quelli adesso lavorasse proprio all'irst... ci fosse qualche giornalista in giro... Colpa di Silvio eh...

  • Avatar anonimo di benpensante
    benpensante

    La notiziai è drammatica e fa pensare a quante cose sono state sbagliate da regione e comune negli ultimi anni a cominciare da scelte suicide su chi doveva qualche anno fa gestire il sistema,all'irst costruita senza valutazione dei danni che poteva portare ,cosi concepita,all'economia del sistema ed ancora all'area vasta subita e non controllata.Un errore fu quello di prendere precari al contrario di altre aziende ed ora si dà la colpa a chi non ce l'ha solo per togliersela di dosso. 144 licenziamenti equivalgono alla paralisi della sanità forlivese,dibattetevi come preferite date torto o ragione al sindacoo ad altri ma questa è l'atto finale di scelte politiche sbagliate e ,probabilmente,gli unici che non ne hanno colpa sono quelli che si trovano col cerino in mano a livello amministrativo e direzionale.penso che ,a questo punto,neanche un cambiamento politico possa salvare l'irreparabile.Grazie a quanti da qualche anno fa ma soprattutto Regione e Comune fecero scelte ,forse premeditate o comunque "ignoranti" su quanto occorreva fare.

  • Avatar anonimo di pisa
    pisa

    Dai ragazzi, siamo seri. La colpa di tutto ciò deriva esclusivamente da un problema locale. Si legga Area DEvasta di Pievesestina e Irst di Meldola. I costi di quella buffonata del laboratorio analisi per la maggior parte gravano sui forlivesi e non si capisce il perché non siano ripartiti tra le varie USL locali in maniera percentuale. E' un doppione, una speculazione edilizia e non serve a niente, ma dietro ci sono i vari cugini megalomani d'oltresavio. L'Irst è una struttura privata finanziata con denaro pubblico e Forlì, come al solito, è terra di conquista...

  • Avatar anonimo di Agnostico
    Agnostico

    Concordo in pieno con il Passatore! Se per caso fosse stato Berlusconi a far sparire 60 milioni di euro come ha fatto il Pd e subito dopo questo enorme raggiro avesse pure licenziato 144 dipendenti, sarebbe stato fucilato. Altro che stauetta in faccia!!! Purtroppo a Forlì ci sono ancora troppi comunisti ignoranti che vanno dietro alla massa. E la massa, purtroppo, a Forlì, la guida ancora la Sinistra. Speriamo per poco. Vorrei finisse questa dittatura sporca.

  • Avatar anonimo di pecoranera
    pecoranera

    Ahahah... Mi par di sognare..... Per fortuna che tra poco si andrà alle elezioni......così cambierà governo e avremo più soldi per il nostro Morgagni, non avremo più taglio di dipendenti, meno cassaintegrati, non ci si potrà più lamentare dei tagli alla scuola da parte del futuro Ministro X ....(Perchè secondo voi non ce ne saranno giusto?) e tutto questo perchè PIOVERANNO SOLDI DAL CIELO!!!!Sììììì sarà bellissimo! Vedremo...io attendo con ansia. Dopo però purtroppo Balzani dovrà trovare un nuovo capo espiatorio..... Perchè mi sembra che additi un po' troppe colpe a esterni o ai suoi predecessori Comunali......

  • Avatar anonimo di collina
    collina

    vedi il problema è che tutti si sono convinti che abolire le tasse sia il modo migliore di riprendersi,invece è il peggiore per l'economia anche sociale di un paese,con questa finanziaria chi ne risente sono solo i servizi sociali e le piccole imprese,che nn vedono girare soldi,quindi si blocca tutto il circuito finanziario del paese,un buon governo invece di fare credere che nn aumenta le tasse dovrebbe ridurre gli sprechi,ma aime questo toccherebbe le loro tasche e privilegi ,quindi possiamo scordarcelo,finche tutti noi non saremmo in grado di contestare seriamente gli sprechi anche fatti dalla nostra parte politica ,tuuto potra solo peggiorare ,ma forse molti di noi con qualche briciola di questi sprechi ci campano,e chi è in alto invece ci sguazza

  • Avatar anonimo di schietto
    schietto

    Ma dai, anche voi che perdete tempo a rispondere a Passatore, ma li avete letti i suoi commenti precedenti? E' un razzista un po' picchiato che vede extracomunitari ovunque. Riuscirebbe a prendersela con gli stranieri anche se si parla di taglio e cucito... è un monomaniaco

  • Avatar anonimo di futurino
    futurino

    @passatore..... onora il tuo nome e onora ancor di più Stefano Pelloni, il vero Passatore ....con l'utilizzo di Senno e ponderatezza !

  • Avatar anonimo di Davide3
    Davide3

    @passatore: ma dove ti informi? su studio aperto? Ti ricordi quando i governatori delle regioni si lamentavano dei tagli nei fondi che lo stato passa alle regioni? probabilmente no perchè pensavi solo alle battute che berlusconi,bossi&c fanno ogni settimana per sviare l'attenzione, oppure ti sei già dimenticato, tanto si dimentica tutto in fretta.... Tutti i governatori, compresi Formigoni e gli altri del centro dx, fecero incontri con il governo, richieste di maggiori fondi ecc... Questo purtroppo contò poco ed i fondi vennero tagliati drasticamente, meno fondi alle regioni vuol dire meno fondi in ciò che è la loro spesa maggiore, cioè la sanità. Quindi oggi tutte le regioni, e di conseguenza i comuni, devono tagliare sulla sanità. Queste sono cose da elementari, se tu invece continui a sviare incolpando i clandestini... allora sei solo una poveretto politicamente invasato e deviato dalla propaganda dei berluscones.

  • Avatar anonimo di passatore
    passatore

    Caro DanieleB...fai veramente ridere i polli... che non meriteresti neanche una risposta.... addossare tutte le colpe e i guai del mondo a SilvioB è veramente infantile... soprattutto da quando la sanità è in mano al cento per cento alla regione Emilia Romagna... e al suo padre padrone Errani...e alla politica scriteriata del PD di garantire i servizi gratuiti persino ai clandestini.... certamente quei servizi qualcuno li paga...cioè noi...per cui se alla fine mancano le risorse ...la colpa è anche di quelli come te che accettano queste situazioni....e così anche per la scuola e tutto il resto....se proprio lo vuoi sapere... prova ad andare a vivere all'estero ...per vedere se ti danno i servizi "agratis!"...

  • Avatar anonimo di DanieleB
    DanieleB

    L'ospedale ha dei reparti che hanno bisogno di essere rimpinguati ed invece viene meno del personale , quindi a ciascuno le sue responsabilità perciò volevo ringraziare nonno Silvio. Dovevano essere 1.000.000 di posti di lavoro in più, e non si mettevano le mani nelle tasche degli italiani e poi si abbassavano le tasse e tante altre fandonie...abbiamo avuto tutti modo di vedere in cosa ti sei prodigato in questi anni, promettevi un Italia diversa....si è proprio cambiata da quando ci sei tu, ma solo in peggio.Hai ampiamente superato l'età pensionabile, adesso goditi la tua pensione così anche noi possiamo goderci il nostro paese.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -