Forlì, il sindaco: "Ecco le cose fatte, il 2010 sarà l'anno del porta a porta"

Forlì, il sindaco: "Ecco le cose fatte, il 2010 sarà l'anno del porta a porta"

Il sindaco Roberto Balzani-2

FORLI' - Il 2010 sarà l'anno della raccolta dei rifiuti ‘porta a porta', anche se ci vorranno anni perché il sistema vada a pieno regime. Il sindaco di Forlì Roberto Balzani ha fatto il punto di fine anno. Tre grosse grane sono "disinnescate" dalla giunta targata Roberto Balzani: non nasceranno più le case popolari in centro, ripartirà l'iper ed è stato risolto il contenzioso con Hera per i mancati pagamenti dei canoni delle reti ad Unica Reti.


> LE FOTO DELLA CONFERENZA STAMPA

 

Case popolari in centro. Non procederà il contestato progetto di case popolari in centro storico, in via dei Gerolimini e in piazza del Carmine. Ereditato dall'amministrazione precedente, non era mai piaciuto a Balzani, che lo aveva detto anche in campagna elettorale. "Il problema è stato risolto, siamo riusciti a trasferire gli stabili nel comparto di via Pandolfa, senza perdere i finanziamenti: era un desiderio diffuso nella città, anche tra l'opposizione", ricorda Balzani.

 

Iper, ripartono i lavori. "Così com'è, tutti concordano nel considerarlo un mostro di cemento senza senso, abbiamo messo a punto una soluzione definitiva e all'inizio dell'anno potranno partire i lavori per completarlo", sempre il sindaco. Di fatto si tratta di una doppia delibera che porta a termine l'ampliamento già deliberato dalla precedente amministrazione Masini e che permetterà all'inizio del 2010 di far tornare le ruspe al lavoro.

 

Risolto il contenzioso Hera-Unica Reti. In questo caso il problema è molto tecnico, ma che avrebbe potuto trasformarsi nell'ennesima società partecipata dai conti disastrati, una sorta di aeroporto bis: da anni, per una controversia legale, Hera non versa il dovuto affitto per l'uso delle reti a Unica Reti, la società al cento per cento pubblica che ha la proprietà dell'infrastruttura. "Quella società è la cassaforte delle nostre reti, si stava verificando uno squilibrio economico, col nuovo accordo è stato ripristinato il flusso di cassa e il recupero del pregresso", spiega il primo cittadino. Che aggiunge: "Un risultato dove un ruolo di non poco conto è stato svolto dai sindaci di Forlì e di Cesena".

 

Rivoluzione nella macchina comunale. Il 2010, spiega Balzani sarà anche l'anno della riorganizzazione della macchina municipale, con l'arrivo del direttore generale e l'eliminazione della ‘macrostruttura' della direzione operativa collegiale. Quanto costerà? "Il direttore generale ha un costo, ma ci saranno risparmi e razionalizzazioni che recupereranno ampiamente questo costo, che noi vediamo come un investimento", sempre Balzani.

 

Porta a porta nel 2010. Nel 2010, inoltre, Forlì passerà alla raccolta dei rifiuti porta a porta. "Prevediamo due o tre modalità diverse a seconda delle diversità del territorio- anticipa l'assessore all'Ambiente Alberto Bellini-, ma sarà prima di tutto un grande processo di socializzazione tra i cittadini", dato che, sottolinea Bellini, "il progetto sarà discusso e condiviso coi forlivesi". L'amministrazione ha già lavorato in questi mesi: il ‘porta a porta' di Forlì, infatti, diventerà un'esperienza pilota per trasformare progressivamente la raccolta dei rifiuti in tutta la provincia. "E questo ci permetterà di fare economie di scala", commenta il risultato Bellini.

 

Città bloccata dal gelo. Le proteste non sono mancate e si sono fatte sentire. Il sindaco spiega che "con il fenomeno della pioggia ghiacciata non avremmo potuto fare niente di più, neanche il sale è stato sufficiente. L'ordinanza nelle scuole è arrivata con un ritardo di un'ora e tre quarti, prima di altri comuni limitrofi". Tuttavia il sindaco spiega che si guarderà dove non è filata liscia la trafila delle comunicazioni per apportare miglioramenti. "Quel che è mancato invece è l'informazione: nessuno dalla protezione civile ci aveva allertato per la particolare situazione meteorologica". L'assenza dei vigili nelle strade? "Abbiamo fatto la scelta di presidiare le scuole", rileva il sindaco.

Comunque la lista delle rimostranze al Global Service incaricato del piano neve, spiegano in Comune, sarà lunga e puntigliosa.

 

Bilancio realistico. Capitolo bilancio di previsione: l'amministrazione comunale ammette "di essere ancora in fase embrionale, ma è perché non vogliamo vendere fumo", argomenta l'assessore Emanuela Briccolani. "Si poteva alzare in modo aleatorio il dato delle contravvenzioni o del recupero dell'evasione fiscale, ma abbiamo voluto fare i conti con la realtà", sempre l'assessore. Di fatto verranno a mancare 2,5 milioni di euro di entrate rispetto al bilancio definitivo del 2008 e questo comporterà una razionalizzazione delle spese. "La situazione finanziaria dell'ente e del tessuto sociale è molto più deteriorata di quanto lo fosse mesi fa: la nostra percezione è che la crisi non sia affatto in fase di attenuazione", conclude il sindaco.


Commenti (27)

  • Avatar anonimo di livio76
    livio76

    Furbo il Sindaco. Lui stesso assicura che ci vorranno anni prima che il "porta a porta" diventi esecutivo in ogni sua parte, e quindi alle prossime votazioni comunali, se non rieletto, lascierà la "stecca" al successore che se di Destra (mettiamo il caso) dovrà divertirsi non poco.

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    ovviamente il mio post precedente era per (l'esilarante) Luigi Filippo....

  • Avatar anonimo di pirpa
    pirpa

    @ (l'esilarante) Luigi Filippo ....non c'è bisogno che chiedi al comune la sanatoria...basta che aspetti qualche mese e ci penserà il "tuo" amichetto Tremorti con un bel condono!

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    @vista l'eleganza con cui scrive , e il primo ministro che sostiene, non possiamo che concordare con la sua penultima riga. Ma se proprio vogliamo essere precisi sanare l'irregolarità dell'iper, vado a memoria un milione di euro... ++ qualche ulteriore intervento. Se il governo Berlusconi applicasse lo stesso rigore lo scudo fiscale costerebbe un po' + del 5% Ma capisco, per voi destroidi mille euro e un milione sono la stessa cosa.... per noi poveri proletari di sinistra no....

  • Avatar anonimo di Luigi Filippo
    Luigi Filippo

    Sinistrelli provate a costruire una casina abusiva nel comune di Forlì e vedete se ve la sanano con 1.000 euro di sanzione amministrativa come avvenuto per l'Ipermercato oppure vi beccate una bella denuncia penale per abuso edilizio con il relativo obbligo di demolizione dell'abuso perpetrato.... sinistrelli culturalmente e moralmente superiori... SVEGLIA il 2010 è già iniziato...

  • Avatar anonimo di Luigi Filippo
    Luigi Filippo

    Quest'anno costruirò a Furlè una casa tutta abusiva, poi andrò in Comune e chiederò di sanarla con una bella sanatoria pagando la modica cifra di 1.000 euro come è successo per l'iper... poveri sinistrelli

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    @michele5555 che i destroidi confondano lager e iper?

  • Avatar anonimo di Michele5555
    Michele5555

    no forza Luigi Filippo sono davvero curioso a questo punto...ci dica in cosa consistono i terribili crimini perpetrati nel caso iper

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    Povero Luigi Filippo è uno del partito dell'amore... dalle sue parole solo cose amorevoli.... quanto alle città se ne vada un po' a Catania che senza l'intervento del governo andava in default... anche perchè il sole 24 (sinistri comunistri di confindustria) dicono che dove governa si sta meglio... Visto il regale nome, perchè non si esilia in una bella città della destra che sono ai primi posti solo per criminalità e degrado...

  • Avatar anonimo di Luigi Filippo
    Luigi Filippo

    i sinistri sono molto esperti in ABUSI EDILIZI ed IMMONDIZIA... basta ricordare in quali pietose condizioni hanno lasciato Napoli e la Campania... sull'IPER invece stendiamo un velo pietoso... serve un commento costruttivo o parlano già i fatti di per sè ???

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    Confesso, sono estasiato dall'eleganza delle argomentazioni con cui la destra attacca il governo della città. Dal FORA DAL BALL del buon Luigi Filippo (che tra l'altro non mi sembra molto romagnolo, e vista la conoscenza della piazza che ha c'è da chiedersi se abbia il permesso di soggiorno, a pecoranera che si preoccupa dell'iper ( ce n'è uno a Faenza , Ravenna, Forlimpopoli, Imola Cesena.., e poi parla dell'invenzione leghista del porta a porta (ps i leghisti con differenziata intendono che gli extracomunitari e i napoletani, vedi Salvini l'immondizia se la devono tenere?) leggiamo veri capolavori letterari. Vabbè ma visto come la destra (mal)governa l'Italia... a Forlì malopposiziona....

  • Avatar anonimo di pirpa
    pirpa

    @ Luigi Filippo Ma riesci a fare un commento costruttivo argomentando le tue tesi!?!?

  • Avatar anonimo di Rath
    Rath

    @pagnoncelli purtroppo non sono d'accordo:io non voto PD e non voto PDL, ma le alternative serie mi sembrano davvero poche!!

  • Avatar anonimo di STUF@
    STUF@

    Pur non essendo di sinistra e non avendo nessuna simpatia per il Sindaco Balzani sono d'accordo su tutto! si al porta a porta, all'IPER, al rilancio del centro storico, ecc. Tutti sappiamo che queste cose a Forli servono. Spero solo che le promesse vengano mantenute e che nel 2010 faccia un pò meno il pagliaccio e di piu il Sindaco serio,rigoroso e coraggioso, al servizio dei cittadini. Auguri!

  • Avatar anonimo di pagnoncelli
    pagnoncelli

    Rath per fortuna in italia non c'è solo il PDL o il PD a cui dare il proprio voto. Sul fatto che si faccia il porta a porta non posso che essere contento, è anche vero che balzani lo ha messo nel programma molto tardi e a fini elettorali. Speriamo che non siano solo chiacchiere

  • Avatar anonimo di Rath
    Rath

    Esser contrari al porta a porta significa solo essere ignoranti, nel senso che non si conoscono le cose.. Sono d'accordo che questo sistema deve essere ben studiato prima di essere messo in atto, ma non c'è niente di meglio del porta a porta..il rifiuto deve essere una risorsa.. Ah proposito di chi attacca la sinistra per aver messo su l'inceneritore..che idee aveva Rondoni in merito??nessuna!!! E poi il Pdl è da sempre dalla parte dell'ambiente: nucleare le cui scorie le mettiamo in cantina a casa della gente che si smaltiscono dopo "qualche" anno..e che usa non so mai quant'acqua per il proprio funzionamento..Alè viva la destra e il loro pensiero ambientalista

  • Avatar anonimo di Luigi Filippo
    Luigi Filippo

    speriamo che i sinistri non facciano troppi danni nel 2010... chissà magari prima o poi riusciranno ad aprire un'ipermercato senza farsi beccare con le mani nella marmellata...

  • Avatar anonimo di lorenz
    lorenz

    Anche se non ho votato balzani non vedo perchè dovrei essere contrario al porta a porta, se può essere concretamente utile a ridurre la quantità generale dei rifiuti ed aumentare la percentuale della riciclata. pur mantenendo le proprie simpatie politiche, il mio sincero augurio per il 2010 è ke finiscano i 2 seguenti arroccamenti e che forlì sia tra un anno una Città migliore: favorevoli al porta a porta, crtiticoni verso i commercianti e disfattisti verso il centro storico, favorevoli all'iper e alla ztl vs contrari al porta a porta, difensori dei commercianti e del rilancio dl centro storico, contari all'iper e alla ztl che il nuovo anno porti consiglio a tutti!!

  • Avatar anonimo di pirpa
    pirpa

    ...e infatti la Masini ha perso le primarie e non è stata rieletta!!! La differenza tra un'elettore di sinistra e uno di destra è questa.....l'autocritica....a destra tutto è lecito, tutto è concesso.....tutto è passabile....non importa!!!

  • Avatar anonimo di pagnoncelli
    pagnoncelli

    Certo che anche chi vota sinistra, Costruiscono un Iper per metà abusivo per compiacere gli amici, ti mettono l'inceneritore a 500 metri dalle case popolari senza VIA e tutto va bene!

  • Avatar anonimo di fabrizio bazzocchi
    fabrizio bazzocchi

    Vade retro Comunisti!!! Quei comunisti del sole 24 ore hanno di nuovo sancito che l'Emilia Romagna e la romagna in particolare inclusa Forlì è al top della qualità della vita a livello nazionale. Sti comunisti mangiabambini l'hanno ridotta così, solo ai primi posti, che vergogna!!! Ma allora anche i giornalisti di confiindustria (nota associazione di sinistra), oltre a tutti i magistrati antropologicamente diversi dalla razza umana, sono evidentemenete sporchi comunisti. Ma per fortuna che Nervegna "si impegna" e "sta con silvio" (dopo l'amore totale e le conquiste a pagamento, una nuova a coppia di fatto? ). ah aha

  • Avatar anonimo di pirpa
    pirpa

    ...eccoci qua....dopo percoranera finalmente un commento intelligente del Sig. LuigiFilippo!!! Se questo è il livello culturale dell'elettore medio della destra direi che i cosiddetti "comunisti" possono dormire sonni tranquilli!!

  • Avatar anonimo di Luigi Filippo
    Luigi Filippo

    Prima o poi ce li caveremo dalle palle questi comunisti che hanno ridotto Forlì in una simile condizione... in sto giro si son cagati sotto con il ballottaggio ma al prossimo giro FORA DI BALL...

  • Avatar anonimo di red wolf
    red wolf

    Oh poveri noi, anche sta pecora ci doveva toccare 1) nei tuoi sogni Pini ha ideato il porta a porta! E' da tanti anni che la sinistra lo sta portando avanti, e pian piano, facendo tutto per bene ci stiamo riuscendo. L'unica cosa che è stata in grado di inventare la Lega sono le forze di para-polizia, dette anche ronde ( una volta avevano un altro nome) e i nomi delle strade in dialetto o in latino, che sono un ottimo modo per sperperare denaro pubblico. 2) quanto ci scommetti che aprendo 'iper nel centro storico ci andranno le stesse persone che ci vanno adesso, o comunque diminuiranno di pochissimo? 3) non commento il quarto punto tuo perchè ti sei dimostrato solo un incivile e poco altro 4) per chi non sapesse leggere: 'ordinanza prevedeva che i bambini che erano già a scuola dovessero avere personale docente che garantisse il servizio scolastico fino alla fine, per quelli che c'erano, capito bene?. Se non hai figli che andavano a scuola te lo dico io che OVUNQUE è successo cosi. 5) io non sono statale o affine , ma lavoro nel privato

  • Avatar anonimo di pecoranera
    pecoranera

    L'ORDINANZA è ARRIVATA NELLE SCUOLE "MOLTO PRIMA DI ALTRI COMUNI LIMITROFI" ??????????????????????????????????????????????????????????? SCHERZIAMO? ALMENO NEI COMUNI LIMITROFI LE MAMME HAN PORTATO A SCUOLA I PROPRI FIGLI PERCHè CI STESSERO UN MINIMO...NON COME DA NOI CHE HAN RISCHIATO ( E PURTROPPO NON SOLO)PER PORTARGLIELI , LASCIARLI UN'ORA(FORSE) E RIRISCHIARE RIPERCORRENDO INVANO LO STESSO TRAGITTO DOPO POCO CON PROBLEMI NON INDIFFERENTI SUL LUOGO DI LAVORO ( NON DIMENTICHIAMO CHE C'è ANCORA QUALCUNO IN QUESTA CITTà CHE PER DISGRAZIA O PER FORTUNA NON è STATALE O AFFINE!)................... NO COMMENT............

  • Avatar anonimo di pecoranera
    pecoranera

    1) NON PARTIRà PIù IL PROGETTO DI CASE POPOLARI IN CENTRO-SEMMAI CI DOVESSE ESSERE ANCORA UN CENTRO DOPO L'APERTURA DELL'IPER............ 2) GRANDE IDEA IL PORTA PORTA IDEATO DALL'ONOREVOLE PINI. 3)IL PORTA A PORTA IN ROMAGNA è SEMPRE ESISTITO,PRIMA DELLE ELEZIONI,DA PARTE DEL CENTRO SINISTRA,SOPRATTUTTO NELLE CASE DEGLI ANZIANI ...... 4)DOPO AVER VISTO LA DISCARICA CHE C'è SOTTO A SAN MERCURIALE...........NESSUNA PERSONA SANA DI MENTE FAREBBE NEMMENO UN CANILE IN "CENTRO" -MEGLIO-EX CENTRO.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -