Forlì, il vice-sindaco: "Aumenti di stipendio subordinati all'uso degli autobus"

Forlì, il vice-sindaco: "Aumenti di stipendio subordinati all'uso degli autobus"

Il vicesindaco Biserna

FORLI' - L'anno prossimo sia l'anno dei trasporti pubblici, e che il loro utilizzo "sia un obbligo morale e un processo culturale", rileva il vice-sindaco e assessore alla mobilità Giancarlo Biserna. Anche perché "è inutile migliorare gli autobus se poi tanto non li si usa". Il vice-sindaco spiega che lavorerà affinché aziende private ed enti pubblici colleghino gli aumenti salariali collegati alla produttività anche all'uso effettivo dei mezzi pubblici.

 

Un simile meccanismo è già previsto al Comune di Forlì, eppure, rileva Biserna, "viene poco utilizzato e i dipendenti comunali potrebbero usarlo in modo maggiore". Nonostante le difficoltà di traffico e parcheggio, infatti, molti continuano a usare l'auto privata anche per raggiungere il municipio. Ma lo scopo è diffondere "in tutto il territorio, sia per i dipendenti pubblici che per quelli privati, in fase di trattativa per i contratti integrativi, forme di incentivo all'uso dei bus".

 

Il vice-sindaco è consapevole dell'inadeguatezza del servizio, ma aggiunge con fiducia: "Più vengono usati gli autobus, più è possibile migliorare il servizio. Ci vuole anche un processo culturale per far considerare l'uso dei mezzi pubblici un obbligo morale".

 

Commenti (3)

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    @mic.mer. incredibile.... concordo.

  • Avatar anonimo di Michelangelo Merisi
    Michelangelo Merisi

    E a me che faccio un bel po' di strada in bici per andare a lavorare in centro cosa danno?

  • Avatar anonimo di Edoardo Bannato
    Edoardo Bannato

    Questa fa veramente ridere... poi dicono che è nel settore privato a esserci il mobbing.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -