Forlì, il vice-sindaco commemora la Shoah

Forlì, il vice-sindaco commemora la Shoah

 Mercoledì 27 gennaio al Parco della Resistenza deporrò una corona d' alloro al monumento ai Caduti nei lager nazisti e in tutte le prigionie. In questo Giorno della Memoria onoriamo loro, i nostri fratelli,  e facciamo memoria  dentro di noi del loro sacrificio che riguarda tutti, ieri come oggi come domani.


Ma in questi tempi difficili abbiamo adesso nel 2010 l' obbligo morale di fare di più. Dobbiamo veramente cambiare, cercare di essere migliori noi come uomini di fronte a qualsiasi dramma in cui la vita ci conduce.  E' questo il vero mdo per dare un senso altissimo alla Manifestazione del 27. Come riuscire  a fare di più?  Etty Hillesum, ebrea olandese, internata e poi morta ad Auschwitz in una lettera del dicembre 1942 invoca un Nuovo Organo di Senso che rende possibile il superamento delle tragedie  con la speranza che in mezzo a questo dolore si possa aprire dell' altro, per sprigionare una diversa significazione di ciò che accade.


 Scrive "forse possediamo altri organi oltre la ragione, organi che allora non conoscevamo, e che potrebbero farci capire realtà sconcertanti. Un  nuovo senso delle cose che attinge dai pozzi di disperazione e diventa fattore di crescita e di comprensione". Lo so che è difficile tradurre nel nostro concreto tale progetto di vita, ma dobbiamo provarci, oggi come non mai. Se non lo facciamo tutti gli eventi che celebriamo restano semplici ricorrenze.  Superare il dualismo bene/male,  superare l' ssere contro , partecipare ad una umanità dove tutti sono sconfitti e puntare ad un organo che generi un senso incompiuto, aperto oltre il sè, che si espone all' insicurezza ed alla trasformazione, alla creazione, uscendo dal dato, dal prestabilito.


Solo  l' ascolto profondo di ogni cosa ti fa scoprire e/o risvegliare  quegli spazi sconosciuti dove puoi cogliere la creazione che cammina, anche attraverso  Auschwitz, creazione che devi cercare di volgere al bene. Questo è l' attimo fuggente dove il professore ti invita a salire sulla sedia, anche del Consiglio Comunale, dalla quale vedi il mondo da un altro versante, da un altro organo di senso. I caduti quest' anno li voglio onorare così.

 

Giancarlo Biserna (Vice-sindaco)

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -