Forlì, il vice-sindaco: "La neve sia un'occasione per il codice etico della politica"

Forlì, il vice-sindaco: "La neve sia un'occasione per il codice etico della politica"

FORLI' - L' evento neve di questi giorni è l' occasione per cominciare a guardarci in faccia e dirci "Ce la facciamo, almeno noi a Forlì, a recuperare la politica alla sua prima funzione, che dovrebbe essere quella di tendere alla verità, alla giustizia, alla realtà dei fatti, governando le complessità ed anche, ovviamente, senza perdere di vista le esigenze di consenso tra la gente dei singoli partiti ed esponenti politici?


Spero di sì, ma bisogna non limitarsi a sperare. Che fare? Esempio. La neve di questi giorni. E' stato un evento eccezionale. Lo dimostrano gli oltre 40 cm e la pesantezza della neve stessa, da anni mai vista. Ciò vuol dire che non si può pensare di non creare disagi, neanche con la più bella macchina del mondo, quando poi in aggiunta devi fare i conti con un budget sul quale ti devi muovere come il "buon padre di famiglia".

La risposta giusta dovrebbe essere la collaborazione tra le forze politiche ognuno per il suo ruolo, senza aggredire l' altro. Bisogna proporre, discutere, anche evidenziare le cose che non vanno, ma non cercare di svilire l' impegno di chi ci lavora. Tra l' altro diventa più gravoso affrontare le mille situazioni, ma soprattutto si lanciano alla città cattivi messaggi, proprio quando dovremmo avere la responsabilità di dimostrare che noi a Forlì siamo fuori da quel degrado anche morale che la politica in Italia sta vivendo. Non si fa il bene dei cittadini, quando la politica non da una visione complessiva delle cose, ma si ferma alla somma dei particolari. La gente non può capire ed allora hanno anche ragione quei cittadini (pochi per fortuna), quando di fronte a comunicazioni parziali di uno e dell' altro ti chiedono a volte cose oltre il possibile.


Tutto questo lo dico perchè anche nella nostra politica locale potrebbe essere utile un codice etico di comportamento che impegni la nostra coscienza ed anche la nostra responsabilità ad un percorso di miglior comprensione della realtà. Già il fattore tempo sarebbe una ottima medicina, aspettare qualche giorno prima di "sparare" pensieri e notizie aiuterebbe nel far capire la vera dimensione del problema. Queste cose le dico anche a me stesso, che, non lo nascondo, in passato e a lungo, ho seguito in alcuni contesti i metodi sbagliati sopraevidenziati.

 

Giancarlo Biserna

Vice-sindaco di Forlì

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -