Forlì, imprese: luci e ombre nella vallata del Rabbi

Forlì, imprese: luci e ombre nella vallata del Rabbi

Nel comune di Predappio, "Essere in Impresa" di Confartigianato ha visto protagonisti il sindaco Giorgio Frassineti e due aziende storiche del paese, la Naldi Carpenterie Srl e il Maglificio Bizar snc di Lazzari L. & c. Il primo incontro è avvenuto presso l'azienda fondata nel 1975 dai fratelli Natale e Adriano Naldi e che svolge l'attività di costruzione strutture metalliche in Italia e all'estero. Nel corso degli anni ha avuto una fortissima crescita e tuttora continua a espandersi, sia a livello occupazionale, con più di 50 dipendenti, sia territoriale, con la recente realizzazione di nuovi uffici e due capannoni.


Nel corso della visita, Natale Naldi ha illustrato, al sindaco e alla funzionaria della locale sede di Confartigianato Elisa Castori, alcune criticità, la più importante riguarda il problema urbanistico e le difficoltà burocratiche incontrate per potersi espandere, i costi affrontati per ottenere le certificazioni di qualità indispensabili per mantenersi competitivi sul mercato e gli oneri per gli adempimenti sulla sicurezza nel lavoro. Come cittadino ha invece evidenziato le necessità infrastrutturali della frazione "Trivella", in cui abitano e lavorano molte persone in cui sono inderogabili la costruzione di marciapiedi e la manutenzione delle aree pubbliche. L'imprenditore ha anche lanciato proposte e iniziative per il paese, offrendo piena collaborazione e sottolineato come il confronto sia utile per creare un rapporto più stretto tra aziende e amministrazione pubblica aggiungendo, inoltre, che l'imprenditoria locale è una risorsa per l'intero territorio.


Diversa la condizione del maglificio Bizar, azienda a conduzione familiare nata agli inizi degli anni '80, dai coniugi Luigi Lazzari e Nadia Coveri. Il settore delle confezioni è stato colpito fortemente dalla crisi tanto che, nel giro di qualche anno, l'impresa ha dovuto operare dolorosi tagli al personale. Il comparto ha subito la concorrenza non sempre leale delle aziende cinesi, che, spesso, agiscono in condizioni ai limiti della legalità, offrendo costi che non possono essere eguagliati. Purtroppo Lazzari non vede futuro per la sua attività, l'unico obiettivo è ormai ritardare l'inevitabile chiusura per garantire alle operaie rimaste, con cui collabora da anni, di raggiungere il pensionamento.


Il sindaco ha manifestato grande interesse per le problematiche esposte, dando risposte concrete, soprattutto per quanto riguarda la pianificazione urbanistica. L'amministrazione sta realizzando un progetto per creare una nuova area artigianale a Fiumana, ricordando il suo impegno per accelerare le pratiche burocratiche, per ridurre sprechi e per valorizzare il paese dal punto di vista culturale e turistico. Frassineti, esprimendo l'apprezzamento per il confronto, ha sottolineato come Predappio sia ancora un paese vitale, diventa perciò importante sfruttarne al massimo le potenzialità per favorire la nascita di imprese nel territorio.


A Premilcuore il sindaco Luigi Capacci ha visitato, assieme Giuseppe Santolini di Confartigianato un'impresa storica del territorio: Fiumicello Sas, ristorante, bar e affittacamere. A ricevere il primo cittadino Lorena Perini, che ha messo in luce alcuni problemi comuni agli imprenditori del territorio, in primis la mancata copertura di alcune aree del segnale per la telefonia mobile con conseguenti difficoltà per gli ospiti e i turisti. Premilcuore, inoltre non è servita da internet veloce con conseguenti disagi per la competitività delle ditte.


Il sindaco ha convenuto sulla gravità della questione assicurando che è in fase di costruzione una rete integrata di comunicazione per dare una copertura internet veloce al comune entro la fine del 2011. Ribadendo le criticità finanziarie dei bilanci, che permettono soltanto di eseguire l'ordinaria amministrazione, Capacci dichiara che per incentivare il turismo e aiutare le attività economiche e artigianali si sta attuando un progetto per l'ammodernamento del macello comunale con l'opportunità di affittare a condizioni favorevoli i locali per la commercializzazione dei prodotti alimentari. Il primo cittadino ha inoltre ringraziato Confartigianato per l'iniziativa dichiarandosi orgoglioso di avere nel proprio comune realtà  imprenditoriali di rilievo come Fiumicello, vitali per l'area e per i giovani che hanno voglia di impegnarsi nell'area.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -