Forlì: imprese, porte aperte alla Serbia

Forlì: imprese, porte aperte alla Serbia

FORLI' - Obiettivo Serbia per il "made in Emilia-Romagna". Una delegazione di quindici imprenditori serbi sarà a Reggio Emilia e Forlì nelle giornate di martedì 9 e mercoledì 10 febbraio, per una serie di incontri B2B con aziende della regione attive nei settori della meccanica, agroindustria, abitare e costruire.  

 

La Serbia, considerata "il cuore dei Balcani", rappresenta un mercato con interessanti prospettive di crescita e una piattaforma strategica per l'area dell'Est europeo. Grazie ad un accordo preferenziale con la Russia, sia per fattori storici che economico-commerciali, attrae anche numerosi investitori internazionali, interessati ad entrare nel mercato russo a dazio zero. Potrà essere sempre più porta di collegamento per l'Unione Europea con cui è entrato in vigore un trattato di libero scambio. La Serbia a fine 2009 ha presentato la candidatura per l'ingresso nell'UE.

 

L'iniziativa è organizzata nell'ambito del progetto "Promozione delle filiere produttive in Serbia", promosso da ICE, Ministero dello Sviluppo Economico, Regione Emilia-Romagna, Sprint-ER, in collaborazione con Unioncamere Emilia-Romagna, sistema camerale regionale e rientra tra le  attività della rete Enterprise Europe Network.

 

 

A Reggio Emilia, il workshop si svolgerà all'Hotel Posta (Salone del Capitano del Popolo, Piazza del Monte, 2), mentre a Forlì nella Sala Borsa dell'ente camerale (in Corso della Repubblica 5). In entrambi i casi, gli incontri saranno preceduti da una presentazione delle opportunità del mercato serbo e delle prospettive di collaborazione economico-commerciali..

 

A Reggio Emilia, aprirà i lavori il presidente camerale Enrico Bini, a Forlì il segretario generale dell'ente, Antonio Nannini. Sono quindi previsti, in entrambe le giornate, gli interventi del direttore ICE di Bologna, Ugo Franco, di Ruben Sacerdoti, direttore SprintER e di Fabio Corsi, responsabile della sede ICE di Belgrado, dal vice sindaco di Svilajnac. Pedrag Milanovic  e dal vicepresidente della Camera di commercio di Nis, Srbobran Simonovic, che precederanno gli incontri operativi tra le imprese serbe ed emiliano-romagnole.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -