Forlì, in consiglio la solidarietà a Sakineh e la condanna della lapidazione

Forlì, in consiglio la solidarietà a Sakineh e la condanna della lapidazione

Forlì, in consiglio la solidarietà a Sakineh e la condanna della lapidazione

FORLI' - Solidarietà del Consiglio comunale di Forlì a Sakineh Mohammadi Ashtiani, la donna iraniana di 43 anni condannata alla lapidazione per adulterio e su cui si è mossa, anche a Forlì, una grande mobilitazione delle associazioni femminili. Nella seduta di lunedì pomeriggio è stata esposta al banco del presidente del Consiglio un'immagine di Sakineh, mentre l'assessore Maria Maltoni, in risposta ad un question time di Alessandro Rondoni (PdL) ha parlato "violazione dei diritti umani".


> SOSTEGNO A SAKINEH, LE FOTO

 

Sullo stesso piano anche l'intervento di Rondoni: "Dobbiamo far sentire il rifiuto verso questa violazione dei diritti umani". Il Comune, compatibilmente alle risorse, sta meditando di appendere alla facciata del municipio uno striscione di sostegno alla causa della donna iraniana.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -