Forlì in festa per la partenza del Giro: bagno di folla per la corsa rosa

Forlì in festa per la partenza del Giro: bagno di folla per la corsa rosa

Gli atleti transitano davanti a porta Schiavonia

FORLI' - Alle 13 il Giro d'Italia è ripartito da Forlì, dopo l'arrivo di tappa di mercoledì a Cesena. La corsa rosa è diretta a Carpi, dove il gruppo taglierà il traguardo dopo 177 chilometri di gara. Tanta gente ha accolto i corridori in piazza Saffi in mattinata, dove si è svolto il tradizionale rito della firma del foglio di partenza, tra autorità sportive, cittadine e tantissimi appassionati. Un bagno di folla che fa il paio con quello di mercoledì sulle strade cesenati.

 

> IL GIRO A FORLI': TUTTE LE FOTO

 

A CESENA L'ACUTO DI BERTOLINI - CESENA - E' Alessandro Bertolini il vincitore della tappa di Cesena del Giro d'Italia. Il corridore della Diquigiovanni-Androni si è imposto sui compagni di fuga Lastras Garcia e Baliani. La pioggia e il maltempo sono stati i protagonisti della tappa che è partita da Urbania, assieme alle migliaia di persone che hanno affollato la zona dell'arrivo, ma anche le salite sui colli cesenati, su tutti lo strappo di Sorrivoli. Giovedì mattina la partenza della carovana da Forlì.

 

> IL GIRO A CESENA: FOTO 1 - FOTO 2 - FOTO 3 

 

Bertolini ha preceduto, sul traguardo posto in piazza della Repubblica, di 7 secondi lo spagnolo Lastras e di 16 secondi Fortunato Baliani (Csf), caduto nel finale. Giovanni Visconti (Quick Step) mantiene la maglia rosa di leader della classifica generale, avendo terminato la tappa in mezzo al gruppo, regolato in volata da Bennati e giunto a Cesena con 3'55" di ritardo sul vincitore.

 

La fuga vincente che ha portato al successo Bertolini nasce 42 chilometri dopo la partenza da Urbania, quando se ne vanno in cinque: oltre al vincitore di tappa ci sono anche Dall'Antonia, Lastras, Mangel e Veikkanen. Nella discesa del Carpegna, una delle salite più amate da Marco Pantani, Bertolini cade assieme a Dall'Antonia, ma si alza e riprende regolarmente la corsa.

 

Lungo la strada verso Cesena, tra ali di folla di migliaia di persone, soprattutto sul durissimo strappo di Sorrivoli, perdono contatto dai primi Veikkanen, Mangel e Dall'Antonia. A giocarsi la vittoria restano i tre che sono poi saliti sul podio.  


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -