Forlì, in Fiera inaugura Old Time Show

Forlì, in Fiera inaugura Old Time Show

FORLI' - È tutto pronto in Fiera a Forlì per Old Time Show, mostra mercato nazionale di auto e moto d'epoca che da sei anni rappresenta un appuntamento immancabile per chi ama lo sport ed i motori e per chi si appassiona ai miti del nostro paese che contribuiscono anche a renderlo famoso in tutto il mondo. Ed uno di questi è rappresentato senz'altro dai motori. E quale luogo migliore della terra di Romagna, per trovare i migliori pezzi di una volta, preziose manifatture della produzione nazionale.

 

Due le case produttrici celebrate quest'anno ad old Time Show con altrettante mostre tematiche ricchissime. Alfa Romeo con i suoi cento anni di storia e la sua produzione di modelli da corsa, da rally, ma anche di uso quotidiano ed Italjet, casa motociclistica bolognese fondata da Leopoldo Tartarini, pilota delle due ruote con Benelli e Ducati che, abbandonate le competizioni attorno al 1959, si dedicò alla progettazione di telai e motori dando vita ad una propria azienda.

 

Proprio Tartarini sarà presente domani alla manifestazione per raccontare le sue imprese, dalle corse nei campionati mondiali, alla fino al giro del mondo in Ducati compiuto tra il 1957 ed il 1958. Tra i suoi racconti, anche la straordinaria esperienza al Giro motociclistico d'Italia del 1954, quando portò a termine la gara a bordo della sua Benelli 125 nonostante si fosse ferito in seguito ad una caduta, procurandosi addirittura la recisione dell'arteria femorale.

 

 Spirito d'avventura, passione per il rischio (non a caso Tartarini detiene il brevetto da paracadutista con apertura ritardata) unite all'amore per i motori: gli ingredienti che hanno portato "Poldino" ad investire esperienza e talento in un'azienda che producesse motori dalle linee innovative e dalle elevate prestazioni. Tecnica e design al servizio di una produzione dalla spiccata personalità che non seguiva le tendenze in atto, ma le dettava essa stessa, proponendo nuove forme interpretative.

 

La produzione Italjet, oltre 150 modelli in mezzo secolo di storia, ha fatto il giro del mondo: il Pack A way, realizzato nell'Ottanta è oggi conservato al Moma di New York, all'interno della collezione permanente, mentre lo scooter Formula 50 L.C. è stato esposto al Guggenheim all'interno di una mostra tematica dedicata all'arte della motocicletta. Nel palmares della casa motociclistica bolognese ci sono 2 campionati italiani (1973 e 1974), 4 record mondiali e un titolo di vice campione del mondo Trial nel 1981-2. L'approccio di Tartarini con la produzione motociclistica è improntata della stessa sua filosofia di sportivo " E' un modo di pensare che mi viene dall'agonismo, dove devi essere determinato a raggiungere i tuoi obiettivi, anticipando sempre gli avversari ", spiega il fondatore dell'azienda, e questa determinazione unita all'entusiasmo e alla passione infinita per tutto ciò che è moto e motori è stata trasmessa ai figli che ora seguono le sue orme in Italjet.

 

 

eopoldo Tartarini sarà protagonista delle conversazioni sul motorismo e sui veicoli d'epoca che si terranno domani pomeriggio nel Palco Eventi della Fiera domani pomeriggio a partire dalle 15. Nell'area si susseguiranno anche presentazioni di volumi storici dedicati alle case automobilistiche nazionali più famose, ed ai miti del settore.

In mattinata invece, spazio ad un altro volume dedicato ai motori ed alla casa automobilistica Minardi. A presentare il volume monografico il faentino fondatore dell'azienda, Giancarlo Minardi, artefice del successo del Team che negli anni è passato dall Formula Italia alla F2 fino alla ribalta della F1. E che testimonia, senza dubbio, un mondo delle corse che oggi non c'è più, soppiantato da una realtà dominata dagli interessi economici di pochi potenti.

 

Infine, un'area della manifestazione è dedicata ad una terza galleria tematica, che propone un'esposizione di veicoli da record, una decina di prodotti realizzati in officina per fargli superare i limiti di velocità e le barriere esistenti fino ad allora. Due ruote e quattro ruote, frutto dell'abilità ingegneristica di progettisti e meccanici, che hanno lasciato un segno nella storia.

 

Completano il programma della manifestazione la mostra scambio con possibilità di acquistare veicoli italiani e stranieri da privati e concessionari ed un ricco mercato di pezzi di ricambio, originali e d'epoca, che ogni anno fa la felicità di collezionisti e amatori alla ricerca di qualcosa di eccezionale. E ancora, foto storiche, immagini di imprese sportive e di vicende che hanno fatto la storia del nostro paese, insieme a conversazioni e presentazioni di monografie dedicate al motorismo storico che si succederanno presso il palco eventi della fiera nel corso della manifestazione.

 

Old Time Show si apre domani, sabato 13 marzo in Fiera a Forlì alle 8,30 fino alle 18. Si replica la domenica con il medesimo orario.

La manifestazione è realizzata dalla Fiera di Forlì in collaborazione con ASI, CRAME e il Velocifero.

 

www.oldtimeshow.it staff@fieraforli.it Tel 0543.793511

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -