Forlì, in pochi ma molto caldi per il concerto di Max Gazzé in piazza

Forlì, in pochi ma molto caldi per il concerto di Max Gazzé in piazza

Forlì, in pochi ma molto caldi per il concerto di Max Gazzé in piazza

FORLI' - Il Procuratore capo di Torino Gian Carlo Caselli, il concerto gratuito in Piazza Saffi di Max Gazzè e un convegno: così Forlì ha dedicato una giornata speciale dedicata alla legalità. L'appuntamento si è svolto sabato 22 maggio a Forlì e ha rappresentato il momento culminante di una rassegna strutturata in varie fasi che sta caratterizzando il mese di maggio. Affluenza piuttosto scarsa al concerto di Gazzè, anche per la scelta poco felice di far coincidere l'appuntamento con la finale di Champions League.


> CONCERTO DI MAX GAZZE': LE FOTO

> INCONTRO CON GIANCARLO CASELLI: LE FOTO


Commenti (7)

  • Avatar anonimo di schietto
    schietto

    @rs Non capisco proprio le persone come te, sembri quasi la sorella/fratello di max gazzè o l'avvocato difensore di cui non ha affatto bisogno... anche io ringrazio vivamente chi ha organizzato etc etc, sei più contento/a? E' giustissimo parlare di legalità Poi passi a parlare da sindaco: "al massimo si potrà avere una certa attenzione per eventi di rilevanza nazionale come potrebbe essere una finale di coppa del mondo, ovviamente!", ma chi sei??? Comunque vuoi una idea geniale? e' chiaro che si organizza mesi prima, ma al momento basta essere flessibili e far suonare tipo alle 10 mezza piuttosto che 9... che palle tutti questi soloni... Quanta gente c'era? Io verso la fine sono arrivato e c'era poca gente: fitto le prime 4-5 file poi gente sparsa (fino alla statua di saffi), compreso un gruppetto di una trentina di interisti che aspettava di "occupare pacificamente" il palco. si camminava benissimo in mezzo alla gente. Non c'erano più di 150-200 persone. Poche, molte? Secondo me se suonava dopo almeno le 100 persone che al pub accanto guardavano la partita sarebbero venute, forse qualcun'altro. Non è difficile per gazzè portare 500 persone per un concerto gratuito, quindi erano poche. E l'ultima per il tuttologo/ga RS: la "competenza" come la chiami te non è neanche della prefettura se è per questo. In Italia il giochino della "competenza" è il classico di chi scarica il barile, e tu forse sei uno di queste persone. Cosa può fare il comune? Ti illumino: 1) un nucleo di vigili urbani in supporto agli ispettori del lavoro (intervengono di notte e hanno bisogno di forze dell'ordine), 2) controlli urbanistici (spesso la dentro i cinesi ci dormono, hanno l'abitabilità?), 3) qualsiasi tipo di controllo documentale, 4) Se trovano un minore che lavora chiamare i servizi sociali 5) Martellare l'ispettorato del lavoro 6) Martellare i parlamentari per avere qualche ispettore in più, 7) Premiare e segnalare le imprese virtuose... vuoi che continui?

  • Avatar anonimo di schietto
    schietto

    @rs Non capisco proprio le persone come te, sembri quasi la sorella/fratello di max gazzè o l'avvocato difensore di cui non ha affatto bisogno... anche io ringrazio vivamente chi ha organizzato etc etc, sei più contento/a? E' giustissimo parlare di legalità Poi passi a parlare da sindaco: "al massimo si potrà avere una certa attenzione per eventi di rilevanza nazionale come potrebbe essere una finale di coppa del mondo, ovviamente!", ma chi sei??? Comunque vuoi una idea geniale? e' chiaro che si organizza mesi prima, ma al momento basta essere flessibili e far suonare tipo alle 10 mezza piuttosto che 9... che palle tutti questi soloni... Quanta gente c'era? Io verso la fine sono arrivato e c'era poca gente: fitto le prime 4-5 file poi gente sparsa (fino alla statua di saffi), compreso un gruppetto di una trentina di interisti che aspettava di "occupare pacificamente" il palco. si camminava benissimo in mezzo alla gente. Non c'erano più di 150-200 persone. Poche, molte? Secondo me se suonava dopo almeno le 100 persone che al pub accanto guardavano la partita sarebbero venute, forse qualcun'altro. Non è difficile per gazzè portare 500 persone per un concerto gratuito, quindi erano poche. E l'ultima per il tuttologo/ga RS: la "competenza" come la chiami te non è neanche della prefettura se è per questo. In Italia il giochino della "competenza" è il classico di chi scarica il barile, e tu forse sei uno di queste persone. Cosa può fare il comune? Ti illumino: 1) un nucleo di vigili urbani in supporto agli ispettori del lavoro (intervengono di notte e hanno bisogno di forze dell'ordine), 2) controlli urbanistici (spesso la dentro i cinesi ci dormono, hanno l'abitabilità?), 3) qualsiasi tipo di controllo documentale, 4) Se trovano un minore che lavora chiamare i servizi sociali 5) Martellare l'ispettorato del lavoro 6) Martellare i parlamentari per avere qualche ispettore in più, 7) Premiare e segnalare le imprese virtuose... vuoi che continui?

  • Avatar anonimo di J. Dorian
    J. Dorian

    Premesso che io ero all'estero quando Gazzè cantava ma posso testimoniare che la piazza era piena ... Solo due righe per la questione divani. Che cosa vuol dire "la competenza della "questione divani cinesi" spetta alla prefettura, che si è già attivata creando un protocollo operativo per fare fronte a questa emergenza" ??? rs, io la capisco perchè lei cita una fonte diversa non sono parole sue, non se ne abbia a male ma quella frase è un cluster di ipocrisia. Se vedo uno che ammazza una donna mica attivo un protocollo per far cessare la violenza sulle donne d'intesa col prefetto ... Lo fermo e basta. La questione divani interessa direttamente e senza scaricabarile: Forze dell'Ordine, Magistratura inquirente, Comune, ASL, Ispettorato del lavoro. Cosa può fare il comune ? Istituire una task force di 3 vigili urbani prendendone uno dall'edilizia, uno dalla stradale uno da quel che accidenti è. Poi andare alla camera di commercio ed, in elenco alfabetico, fari dare una lista delle imprese passare a una a una tutte quelle registrate a cinesi a Forlì. Non dico che debba rilevare tutte le infrazioni, solo quelle macroscopiche, e passare in questo modo 4 aziende al giorno 2 la mattina e 2 il pomeriggio. Venerdì lo si passa in ufficio a fare il verbali, 16 in tutto, 5+5+6 per ciascuno dei tre. In un mese controlli 60 aziende, hai voglia ... Poi lasci alla Polizia e alla GdF quelle aziende che invece non sono neanche censite alla camera di commercio, che sono più difficili da scovare, lo so, ma la GdF in genere è altamente professionalizzata per queste cose. Il più è volerlo fare. Ma anche questa amministrazione non lo vuole fare. Il perché, davvero e senza interessamento politico, non lo so.

  • Avatar anonimo di Mattia
    Mattia

    Ah Gazzè è romanista? Allora...ZERO TITULI!

  • Avatar anonimo di rs
    rs

    ma perchè si parla (facendo bla bla bla) quando non si sanno le cose??? la competenza della "questione divani cinesi" spetta alla prefettura, che si è già attivata creando un protocollo operativo per fare fronte a questa emergenza. in secondo luogo le date dei concerti degli artisti non tengono conto certo delle partite di calcio di club italiani o stranieri. al massimo si potrà avere una certa attenzione per eventi di rilevanza nazionale come potrebbe essere una finale di coppa del mondo, ovviamente! chi era a sentire il concerto particolramente interessato alla partita, e per quanto riguarda Gazzè quello è il suo lavoro, per cui è pagato, quindi non si è fatto certo problemi se c'era una partita di calcio (e tra l'altro lui è romanista...). in ogni caso ogni evento che sia di una certa importanza è da organizzare mesi prima, ed è un po' dura a gennaio sapere chi sarà in una finale di calcio.... e per finire le date scelte non sono state casuali... p.s. ringrazio vivamente chi ha organizzato il ciclo di eventi che hanno avuto un grosso seguito e hanno animato la città, ma purtroppo io non sono uno di questi. solo un semplice cittadino spettatore.

  • Avatar anonimo di schietto
    schietto

    @mtvaccari Anzitutto non ci pare proprio che i suoi post siano stati firmati, a meno che lei non dia per scontato che tutti sappiano chi è mtvaccari... è così celebre? Non mi pare che nessuno abbia detto che il concerto è venuto male, gazè è molto bravo, probabilmente ci sarebbe stata molta più gente e giovani se gli organizzatori non avessero messo di fronte alla scelta con una finale di champions league. Il tafazziano poi è un giudizio tutto suo: per lei, mi sembra di capire che è tafazziano tutto ciò che non è bello e appropriato secondo i suoi gusti. Comunque le do qualche altra data utile per i prossimo concerti: Natale alle 24, Capodanno alle 8 di mattina, Ferragosto alle due di pomeriggio (sono stufo che in Italia tutto ruoti intorno a queste sciocche festività)... e non dimentichi che stanno per partire i mondiali, opzionerei qualche artista per le 20,45 del giorno della finale, possibilmente se gioca l'Italia (e che pppallle sto calcio...). Mi spiace solo che il povero Max Gazzè non è riuscito a vedersi la partita. Sulla legalità, infine, che piace a tutti, consiglio al Comune un po' meno di bla bla bla e di darsi invece una mossa sui cinesi che stanno mettendo in ginocchio gli artigiani del settore divani

  • Avatar anonimo di mtvaccari
    mtvaccari

    @mestesso @caterina sforza Non sono tra gli organizzatori (e almeno io mi firmo con il mio nome!) anche se conosco chi ci ha lavorato Semplicemente ero lì e ho passato una bella serata con gli amici e mia figlia di 11 anni. Semplicemente mi dà fastidio questa mania "tafazziana" dei forlivesi di svilire sempre e comunque le cose che si fanno anche quando sono belle, ben riuscite e significative E poi non ho mai detto che chi non c'era non è interessato alla legalità Sono solo stufa del fatto che sembra che in Italia tutto ruoti intorno al calcio e che si pensi che si debbano programmare gli eventi in funzione del calendario della FIFA! Esiste anche gente che vive benissimo senza il calcio.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -