Forlì, in sella alla bici nel ricordo di Massimo Pieratelli

Forlì, in sella alla bici nel ricordo di Massimo Pieratelli

Forlì, in sella alla bici nel ricordo di Massimo Pieratelli

FORLI' - Sabato 19 marzo torna il Trofeo ciclistico Massimo Pieratelli, voluto dall'Ausl di Forlì e organizzato insieme all'associazione Promosport per ricordare la figura del Direttore generale dell'Ausl di Forlì, prematuramente scomparso nel 2005. L'iniziativa costituisce la prima prova del calendario circuito "Medio fondo forlivese - Pedalata di solidarietà". Il ricavato verrà devoluto come ogni anno alle associazioni di volontariato riunite nel progetto Rete Sanitaria.

 

Adf, Associazione diabetici forlivesi, Lilt, Lega italiana contro i tumori di Forlì-Cesena, Ail, Associazione italiana contro le leucemie di Forlì-Cesena, Avo, Associazione volontari ospedalieri di Forlì, Aism, Associazione italiana sclerosi multipla di Forlì-Cesena.

 

A presentare l'iniziativa il Direttore Generale dell'Ausl di Forlì Licia Petropulacos, da Ivano Ognibene, di Promosport, e da Agostino Mainetti, presidente di Idrotermica, in rappresentanza delle cooperative e delle società che hanno contributo alla realizzazione dell'evento.

 

Una giornata di solidarietà sui pedali per ricordare Massimo Pieratelli, Direttore generale dell'Ausl di Forlì dal 2001 al 2005, anno della sua prematura scomparsa, bolognese di nascita e forlivese d'adozione, il cui corpo, per sua volontà, riposa ora nel cimitero di San Varano, vicino al "suo" ospedale.

 

La manifestazione, voluta dall'Ausl di Forlì e organizzata insieme all'associazione Promosport e al team Outsiders di Vecchiazzano, intende onorarne la memoria con quella che era la sua grande passione: la bicicletta. Giunta alla sua sesta edizione, la kermesse, come lo scorso anno, è stata anticipata a marzo e costituisce la prima prova del circuito "Medio fondo forlivese - Pedalata di solidarietà". L'appuntamento è per sabato 19 marzo, con ritrovo al centro commerciale Conad di Ravaldino. Due i percorsi disponibili: il corto prevede una pedalata a Dovadola e ritorno, il medio prosegue a Rocca San Casciano con scalata delle Cento Forche, discesa a San Zeno e rientro passando da Predappio, mentre chi farà il lungo (70 chilometri) giunto qui dovrà cimentarsi anche con l'ascesa a Rocca delle Camminate, per calare poi a Grisignano e tagliare il traguardo al centro commerciale Ravaldino. Per i ciclisti non agonisti ci sarà, invece, la possibilità di effettuare una passeggiata ecologica nei sentieri del parco "Franco Agosto".

 

Le iscrizioni (costo 3 euro, gratis fino ai 14 anni) sono aperte dalle 7.30 alle 9.30 di sabato, con partenza alla francese. I cartellini vanno presentati entro le 11 nei punti di controllo, entro le 11.30 nella zona iscrizioni. Alle 12.30 inizieranno le premiazioni, che vedranno l'intervento del Sindaco di Forlì Roberto Balzani, con i riconoscimenti per le 30 società più numerose e la consegna ai rappresentanti di "Rete Sanitaria" di quanto raccolto grazie alle iscrizioni e i contributi degli sponsor.

 

«Il trofeo Pieratelli per noi ha sempre un valore particolare - commenta il Direttore generale dell'Ausl di Forlì Licia Petropulacos - in quanto ricorda, attraverso quella che era la sua grande passione, il ciclismo, una persona che è entrata a far parte dell'identità forlivese. Inoltre, ne lega il nome a un'iniziativa di solidarietà, visto che i proventi interamente destinate alle associazioni che fanno parte di Rete Sanitaria».

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Caplaz
    Caplaz

    Tutto bene , quel che finisce bene! E in questo caso penso proprio di si..

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -