Forlì in un videogioco: 'assassino' in missione per Lorenzo de' Medici

Forlì in un videogioco: 'assassino' in missione per Lorenzo de' Medici

Forlì in un videogioco: 'assassino' in missione per Lorenzo de' Medici

Probabilmente pochi sapranno che Forlì è entrata da protagonista in un videogioco della Ubisoft, Assassin's Creed II. L'anti-eroe di turno, un feroce assassino al soldo di Lorenzo de' Medici, in una delle innumerevoli missioni, giunge a Forlì dove dovrà liquidare un avamposto veneziano presso la Rocca di Ravaldino. Ma c'è di più: arriva anche in pieno centro per individuare una misteriosa scritta ebraica tracciata sulle pareti del quadriportico accanto a San Mercuriale.

 

Il tutto immerso in una grafica 3D estremamente realistica, con possibilità di esplorare i luoghi in piena libertà e con precise indicazioni storiche sui monumenti.

Il videogioco, per Xbox 360 e PS3, è stato progettato e programmato in Canada, e il fatto che Forlì appaia accanto ad altre location come Firenze e Venezia, la dice lunga sul riconoscimento del nostro patrimonio artistico, storico e culturale all'estero.  Ma c'è anche un altro fattore da tenere in considerazione: se pensiamo che il mercato dei videogiochi ormai sta superando, quanto a successo commerciale, quello dei film, apparire in un videogioco a distribuzione mondiale come questo diventa impagabile dal punto di vista promozionale per la nostra città.

 

Chiunque abbia giocato a Assassin's Creed II - e sono/saranno veramente tanti giovani - ora sa che in Romagna, a Forlì, c'è la chiesa di San Mercuriale, con un portico, un alto campanile e tanto altro... e forse un giorno deciderà di venirci trovare.

Anche questa è valorizzazione locale.

 

Gianluca Gatta

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di Effe
    Effe

    E a te facca avere un buon sussidiario di Italiano.

  • Avatar anonimo di d_a_v_i_d_e
    d_a_v_i_d_e

    Sono davero sorpreso, è proprio vero che nessuno è profeta in patria. Considerano Forlì più in Canada che in Italia. Il patrimonio storico e monumentale di Forlì non è inferiore a quello delle altre città Emiliano Romagnole, triste che nemmeno i nostri amministratori credano molto alle nostre potenzialità. Qualcuno facca avere loro una copia del gioco.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -