Forlì, inchiesta Area Vasta. Errani: "Sereni". PdL: "Questione morale"

Forlì, inchiesta Area Vasta. Errani: "Sereni". PdL: "Questione morale"

Forlì, inchiesta Area Vasta. Errani: "Sereni". PdL: "Questione morale"

FORLI' - "Che si chiarisca cio' che e' successo, puo' dare maggior trasparenza". Il presidente della Regione Vasco Errani, oggi a margine di una conferenza stampa in Viale Aldo Moro, commenta cosi' la vicenda dello scandalo della sanita' forlivese che ha portato anche all'apertura di indagini a Bologna e Forli' e al sequestro di documenti sia nella sede della Regione  che in quelle dell'Ausl a Forli' e Cesena. Già si parla di questione morale

 

VASCO ERRANI: FIDUCIA, SIAMO SERENI

"Ho piena fiducia nella magistratura, sono assolutamente sereno. Il resto- aggiunge- e' solo campagna elettorale e ciascuno la fa su cio' che ritiene. Io la faccio sui problemi della gente", conclude. Sul fronte del centro-destra si parla già di "questione morale". Lo dice Fabio Garagnani, deputato del Pdl, riferendosi alle vicenda di Forli', dell'ospedale di Cona (Ferrara) e ai  "problemi mai sopiti del Policlinico S. Orsola Malpighi" di Bologna.

 

PDL: QUESTIONE MORALE

Per Garagnani "sono le punte dell'iceberg di una gestione della sanita' emiliano romagnola troppo autoreferenziale e condizionata in modo abnorme dal potere politico regionale". E' "indubbio- prosegue il deputato- che questi tre fatti sono emblematici di una questione morale che investe anche l'Emilia-Romagna con modalita' e ripercussioni forse diverse da quelle di altre Regioni del sud ma con la stessa caratteristica di una prepotente invadenza del potere politico a scapito dei  reali interessi della popolazione".

 

Cio' conferma, insiste Garagnani, "non solo l'emergere di una questione morale nella 'rossa' Emilia-Romagna che non puo' piu' essere considerata la Regione per eccellenza del buon governo, bensi' la necessita' di aumentare i poteri di controllo del Governo sulla politica sanitaria delle Regioni".

 

L'ASSESSORE: DOVE E' FINITO IL GARANTISMO?

"Leggendo le agenzie di stampa con cui l' onorevole Garagnani dichiara, senza mezzi termini, esserci una questione morale nel Servizio sanitario regionale, viene da chiedersi dove è finito quel garantismo tanto caro al Popolo della Libertà", si domanda l'assessore alla Sanità Bissoni. Che continua: "Della serietà e del rigore del Servizio sanitario regionale non ho motivo di dubitare in alcun modo e per questo, per quanto ci riguarda, attendiamo sereni l'esito delle indagini in corso.  Dubito seriamente che l'onorevole Garagnani esprima le sue valutazioni sulla base di maggiori e oggettivi elementi di giudizio".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Stefano S.
    Stefano S.

    Sorry Vasco, chi ha venduto l'"Area Vasta" come la possibilità di realizzare quali prodigiosi miglioramenti? Come utente: zero. Come amministrazione zero - - -. E si parla di chiudere servizi in ARPA e OSPEDALE. Quando si incomincieranno ad utilizzare SERI parametri di qualità: SODDISFAZIONE CLIENTE, PUNTUALITA', PROFESSIONALITA', RISPETTO PARAMETRI DI BILANCIO nelle cose pubbliche??? CARI POLITICI avete rotto. Ma intanto dli STIPENDI li intascate eccome. Alla faccia di chi fa fatica ad arrivare a fine mese. Mi fate ....

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -