Forlì, incontro anti-battesimo. Metri (Lega): "E' tutto esibizionismo"

Forlì, incontro anti-battesimo. Metri (Lega): "E' tutto esibizionismo"

FORLI' - Sabato 23 andremo tutti all'ARCI ad assistere all'incontro sullo sbattezzo, siamo curiosi di vedere se ci troviamo i cattolici che militano a sinistra. Chiara e manifesta questa iniziativa di contrasto alla religione cattolica e a chi la professa, tanto per far capire come la pensano quelli di sinistra anticlericali, coadiuvati dall'ARCI.


Non sapevamo che c'era bisogno di una formula ben precisa per non essere più cattolici, avevamo immaginato che bastasse non sentirsi più credenti e smettere di andare più in chiesa.


Questi originali contestatori dicono che ‘sbattezzo' significa cancellazione degli effetti civili del battesimo, possibilità di abbandonare una confessione religiosa e non essere più considerati dallo Stato come "sudditi" della Chiesa, "obbedienti" e "sottomessi" alle gerarchie ecclesiastiche, da dove le hanno cavate queste sciocchezze? Ma quando mai? Questi si inventano leggi che al massimo vigono, in senso contrario, nei paesi comunisti.


Non è scritto da nessuna parte, non lo è nei fatti, che lo Stato ci mantiene in condizione di sottomissione alla religione cattolica, solo menti disturbate possono affermarlo, ma invece è vero e tangibile che tutti i cattolici che militano e condividono la politica con la sinistra si trovano a fianco anche gli "sbattezzatori".


Sinceramente in certi passaggi di questi apostati molto esibizionisti sembra di vivere in un film di quelle storie di sopravvissuti alle guerre e alle pestilenze, dove ci sono i predicatori che propagandano valori nuovi un po' strani, con deità tanto originali quanto bislacche, con riti, cerimonie e santoni.


La Lega Nord rispetta tutte le religioni e pure l'ateismo, ma non può restare silente davanti alla inutile e sciocca rappresentazione di una concezione anticattolica, pur legittima, ma che deve essere molto più rispettosa nei confronti di un miliardo di persone che professano il loro credo e non hanno dubbi battesimali, fra questi anche i cattolici che stanno nei partiti dove si sbattono gli "sbattezzatori".

 

Corrado Metri, Lega Nord Romagna

Commenti (14)

  • Avatar anonimo di Gim
    Gim

    @vico Anche io mando avanti un'impresa, sono con Welby, con Englaro e con le donne che vogliono avere un figlio nonostante la legge 40. Come vede abbiamo alcune (forse anche tante) cose in comune, sono però convinto che il mondo politico abbia veramente perso il senso della ragione e Le assicuro che, a modo mio, lotto tutti i giorni per ribellarmi a quella che definisco senza mezzi termini una "piaga sociale". Dovrebbe questa essere l'era della collaborazione, ossia quella dove tutti, sia a dx, che a sx, si tirano su le maniche per uscire degnamente da questo triste periodo e invece cose vedo? Credo sia inutile che faccia a Lei l'elenco di ciò che vedo ed onestamente l'argomento di questo thread, con tutto il rispetto per gli atei convinti, non credo meriti in questo momento tanto "eco politico". Lei non lo faccia ed io Le prometto che non le darò più dell'ipocrita e se dovesse accadere mi risponda pure a tono dimostrandomi che sono in errore, dandomi anche dell'idiota. Quando qualcuno mi dà dell'idiota non penso mai altrettanto di lui, almeno nell'immediato, ma mi chiedo il perchè mi ha dato dell'idiota, sia mai avesse ragione! ;-)

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    Grazie Beatrice, per la solidarietà. Ho pure approfittato della sua citazione di Montanelli nell'intervista a La Voce perchè è la prova che la laicità e l'intelligenza non sono di destra o di sinistra ... @gim sorvolando su passate ruggini le risponderò senza alcuno spirito polemico. Mando avanti un'impresa, e so cosa vuol dire attraversare una crisi epocale come questa. Ed è per questo che faccio politica. Ma credo che sia politico anche il lottare per i diritti civili che sono rimasti "vittime" dell'imbarbarimento della politica. Io sono con Welby, con Beppino Englaro, con le donne che vogliono avere un figlio nonostante la legge 40. E lotto per questi diritti. Incominci a farlo anche lei, tiri fuori le sue di idee. Se promette di non darmi dell'ipocrita, la ascolterò volentieri.

  • Avatar anonimo di Beatrice
    Beatrice

    Non capisco tanta acredine per un evento strettamente privato. Un gruppo di persone battezzate da neonati decide privatamente e liberamente, nella propria vita privata, di sancire la "non più appartenenza" ad una religione che non condividono. E allora? Non ci vedo niente di esibizionista nè di anticattolico, ma una scelta personale. Credo che la Lega Nord abbia problemi più importanti di cui occuparsi in città.

  • Avatar anonimo di Gim
    Gim

    E poi ci si chiede come mai "il popolo" si è disinnamorato della politica...sapete che anche i discount alimentari hanno rilevato un forte calo di fatturato? Lo capite cosa significa o Ve lo devo spiegare? Sia chiaro, liberissimi di gettare parole e tempo a Vs. piacimento, ma siamo veramente ai livelli più infimi della "politica" italiana e siete TUTTI complici! Impegnatevi piuttosto per scongiurare la disperazione...

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    Caro Metri ne ho citate 4 ma potrei continuare. Se vuole un affascinante esempio di come esponenti del suo partito difendono le religioni può ascoltare come l'onorevole Borghezio appella gli aderenti all'Islam https://www.youtube.com/watch?v=fFpj08mP_4Y Non ho citato la condanna di Gentilini, in primo grado per istigazione all'odio razziale per un discorso in cui affermava “voglio una rivoluzione contro chi vuole aprire moschee e tempi islamici” Se vuole continuo, ma credo che sarebbe come sparare sulla Croce Verde... se però ci tiene possiamo andare avanti... Vede, noi dell'UAAR siamo, diversamente da questi suoi colleghi, convinti che ognuno abbia il diritto di professare la propria filosofia, religiosa, atea o agnostica, senza per questo essere offeso e sbeffeggiato. E ci sono decine di sacerdoti che stimo, da Don Ciotti a Don Farinella, da Don Gallo, al card. Martini (se avessero fatto papa lui...) per non parlare dei padri Comboniani ... Preso atto, comunque, della sua volontà di difendere la religione credo sarà al mio fianco nell'impresa di aiutare gli islamici forlivesi ad avere uno spazio dove pregare, se tale spesa non sarà a carico del contribuente. Quanto alla bestemmia, una cosa è estinguere un reato francamente obsoleto e ridicolo (ma Calderoli che fa, non doveva togliere le leggi inutili?) altro è liberalizzarla. Ci sono cose legalmente non perseguibili, come l'avere case di cui non si conosce il proprietario, essere utilizzatori finali di escort, offendere le donne, salutare con il medio, che sono quantomeno discutibili. La bestemmia, specie se gratuita è tra quelle.(un male minore, lo ammetto rispetto ad escort o alle case...) E, pure un ateo incorreggibile come me, non può che ricordarle l'insegnamento cristiano. E' più facile scorgere una pagliuzza negli occhi dell'UAAR che una trave nel proprio partito.

  • Avatar anonimo di CoMe
    CoMe

    Io parlo del vostro, secondo me, superfluo appello allo sbattezzo e lei mi risponde con quelle 4 cose trite sulla Lega, le conosco, alcune vere, come le stupidaggini di alcuni singoli in vena di protagonismo, 700 simboli sono solo di cattivo gusto, anche in senso estetico, non solo politico, altre semplificate e poco aderenti alla verità. Se siamo a Roma è solo perché è lì che si può tentare di cambiare l’ordine delle cose, dove dovremmo farlo, a Forlì? per l’auto blù (anche se mi sembra un elemento un po’ puerile) forse qualcuno (pochi) si è adagiato a questa comodità, forse qualche presidente di commissione, mentre per i ministri è quasi obbligatoria, come le scorte, io so di qualche sottosegretario che non la usa, ad esempio Cota, governatore del Piemonte, ci ha rinunciato, comunque non per questo o queste poi ognuno di noi deve tacere i propri principi. Riguardo alla legge “porcata”, a questo si che tengo, è stato sempre pubblicizzata come un errore riconosciuto da Calderoli per la sua stesura legislativa, invece il ministro ha usato quel termine colorito dopo che il testo è stato fatto modificare da Ciampi, per togliere il premio nazionale di coalizione del senato per istituire il premio regionale, quella è stata la porcata, pagata subito dopo dal governo Prodi che si è dovuto sostenere sui senatori a vita, finchè ce l’ha fatta Le posizioni governative non hanno nulla a che fare con il battesimo, se Eluana o Welby non erano battezzati non cambiava nulla La liberizzazione della bestemmia è nel vostro sito - https://www.uaar.it/laicita/bestemmia - ho l’impressione che lei non lo frequenti molto Comunque a me piacciono quelli che ci credono e che lottano come fa lei; aldilà dei nostri concetti che non possono collimare e dello scambio colorito di opinioni, provo apprezzamento per questa sua caratteristica, sinceramente. corrado metri

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    Caro Metri,perchè mai dovrei odiarla? Lei dà una ulteriore prova della schizofrenia che attanaglia la Lega. Parte lancia in resta a difendere la religione, (sua) e si firma come esponente di un partito che offende le religioni degli altri, dimenticando che Cristo per i romani era un extracomunitario, un po' come quando ve la prendete con Roma ladrona ma non rinunciate a nessuna poltrona (e neanche auto blu).... Ma veniamo alle sue interessanti tesi: Atei e agnostici possono, evidentemente, convivere all'interno della nostra associazione proprio perchè, a differenza di certi credenti, siamo convinti che la diversità di vedute sia un valore. E oltre alla mancanza di certezze sull'esistenza di dio ci accomuna la difesa della laicità del nostro stato che agli inchiodatori di crocifissi come il sindaco di Adro deve essere sfuggita, insieme all'evidente fraintendimento, vista la presenza dei loghi di un partito sul concetto di ASILO POLITICO.

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    E' vero difendiamo la legge 194 sull'aborto, vogliamo abrogare la ridicola legge 40 sulla fecondazione assistita, vogliamo il testamento biologico, siamo per l'eutanasia (almeno io). Veda, sono proprio queste le ragioni per cui usciamo dai registri dei battesimi. Perchè quel numero di cattolici presunti viene usato per convincere i partiti di destra e ad appoggiare vergognosi attacchi ai diritti dei cittadini, Welby e Eluana non sono casi del 1958, anche se l'atteggiamento del governo che lei sostiene è stato medioevale, altro che anni '50, prono ai voleri di oltretevere. Non so da dove le sia venuto in mente invece la bestemmia libera. Io mi limito a trovarle, a volte, di cattivo gusto, specie se chi le pronuncia tenta di spacciarsi per difensore della chiesa. Quanto alla Germania, lei fotografa esattamente la situazione. Lì si sceglie di appartenere ad una religione pagandone una imposta, e in quel paese lo sbattezzo è inutile, perchè i conti tornano.... Quanto alla sua contestazione, a parte la sua mancanza di tatto nel prenotare il posto, e poi di non presentarsi ,non mi ha scosso particolarmente. Non ci serviva per fare notizia, forse le è sfuggito che eravamo in prima pagina su un quotidiano locale... Quanto a me, a rendermi una immeritata notorietà sono bastate le pessime performance della pseudomaggioranza grillinopidielleghista che tenta di governare, con risultati piuttosto comici la circoscrizione 1 a Forlì,finendo spesso sui giornali anche se devo dire, a onor di cronaca che reputo il presidente, suo collega di partito, un galantuomo. Ma in quel caso come per altro sta succedendo a Roma, solo un miracolo vi consentirebbe di riuscire a gestire la situazione... ma come direbbe Woody Allen, grazie a dio sono ateo. PS attendo sempre il suo parere sulle performance di Calderoli (maglietta e maiali e sorvoliamo sul Porcellum,). Suo Lodovico Zanetti

  • Avatar anonimo di CoMe
    CoMe

    Già con l’acronimo UAAR le idee sono poco chiare -Ateo è uno che nega l’esistenza di qualsiasi dio, Agnostico è uno al quale non frega niente, in questo caso degli dei e delle religioni; come fanno a stare insieme questi due? L’Agnostico per definizione e coerenza non partecipa, altrimenti non è più agnostico. gli enunciati di questa associazione sono molteplici, eutanasia, aborto, ateismo, sbattezzo e altri, ma oltre a questi c’è anche la bestemmia libera, a meno che non sia Silvio a dirla, altrimenti è reato, un’altra è l’abolizione del suono delle campane, naturalmente solo quelle delle chiese, due grandi obiettivi! L’ UAAR promuove lo sbattezzo non solo per salvarci dal rischio di essere contati come seguaci religiosi, ma anche per evitare tutti i pericoli legati alle ritorsioni della chiesa cattolica,roba fuori dal tempo; a sostegno di questa tesi si segnalano i problemi che ha avuto una coppia di battezzati, ma sposati solo civilmente, a Prato nell’anno 1958… 1958? Ma vi rendete conto della puerilità di queste prove? Non avere altro esempio da portare se non un caso di 52 anni fa, cari miei la società è cambiata e questa tesi è insostenibile. Nessuno nega a nessuno il diritto di sostenere le proprie convinzioni, ma bisogna farlo con argomentazioni convincenti, senza piegarle ai propri scopi, senza prove del 1958, praticamente di un’altra civiltà, senza giustificare la cancellazione del battesimo dicendo che lo si deve fare perché, se si va a lavorare in Germania, si rischia di pagare la tassa sulla religione, omettendo di specificare che in Germania è sufficiente dichiarare al fisco di non essere cattolico per ottenere una sorta di sbattezzo automatico da parte della Chiesa. diciamoci la verità, se non vi contestavo io, non vi si filava nessuno, non odiatemi troppo. Corrado Metri

  • Avatar anonimo di simy
    simy

    ognuno sarà pur libero di far quel che vuole...

  • Avatar anonimo di Gim
    Gim

    Hai ragione bandito, quelle di Metri sono pagliacciate, oltrechè parole cariche di ipocrisia. Che si impegni a garantire la libertà, anzichè minacciarla.

  • Avatar anonimo di ilmatterello
    ilmatterello

    Salve, quelli della Lega sono proprio curiosi, sparano da anni cazzate sul Dio Po e su una padania che politicamente non esiste se non nelle loro menti e poi si sentono carichi di un sacro furore anti ateistico da santa inquisizione. Siccome nessuno di noi è nato ieri, non è di religione che il Sig. Metri voleva parlare ma di voti. Lo so che sarebbe giusto fare un bel commento e confrontarsi sulle varie tesi, ma, come tutti sanno, per fare un fosso ci vogliono due rive e il Sig. Medri purtroppo me lo immagino ancora fermo alle foci del Po con le note ampolle. il blog ilmatterello

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    ps Se proprio si vuole occupare di chi offende la religione consiglio al signor Metri una visita a palazzo Grazioli, dove trovera un buffo personaggio che racconta barzellette in cui bestemmia e offende donne cattoliche . Ah, già ma quando c’è di mezzo Silvio il rispetto per la religione, signor Metri, passa evidentemente in secondo piano.

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    Sarò ben lieto di avere, tra i presenti all’incontro di stasera il signor Metri. Certo che se evitasse di insultare, definendo menti distorte chi la pensa diveramente da lui, ne sarei ancora più felice. E pure definire sciocchezze questi atti,mi sembra di cattivo gusto, visto che appartiene ad un partito che si vanta di far passeggiare maiali su terreni su cui devono sorgere moschee, dimostrando un grande rispetto per le religioni. E anche sul presunto esibizionismo di noi dell’UAAR ci sarebbe da ridire, Che mi risulti l’unico politico che si sia svestito per far vedere una maglietta antireligiosa sia stato Calderoli, che a tutt’oggi mi sembra appartenga alla Lega. E, per inciso, la religione che ha irriso il ministro, conta un miliardo e trecentomilioni di fedeli,trecento milioni + di quella cattolica che sarebbe offesa dall’UAAR. E proprio quel presunto miliardo di fedeli di cui ci occupiamo. Perché quel calcolo tiene conto dei battezzati, non dei credenti. E, chi come me non concorda con le posizioni della chiesa cattolica, e non vuole far parte di quel miliardo di persone usato come gruppo di opinione a supporto delle idee retrive sui temi etici. deve cancellarsi dal registro dei battesimi. Nessuna irrisione, massimo rispetto per i cattolici, ma, soltanto, posizioni diverse, su fine vita, maternità consapevole, libertà sessuali, ecc. Quanto ai “predicatori che propagandano valori nuovi un po' strani, con deità tanto originali quanto bislacche, con riti, cerimonie e santoni “come dice l'esponenente leghista, lascio volentieri l’esclusiva ai portatori di ampolle druidiche del dio Po, probabilmente ben noti al signor Metri, e su cui tralascio ogni personale giudizio. Per altro è pure astrusa la questione politica, l’UAAR vede al suo interno persone di destra e di sinistra. Lodovico Zanetti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -