Forlì, incontro pubblico di Verdi e Sel sul tema dell'acqua pubblica

Forlì, incontro pubblico di Verdi e Sel sul tema dell'acqua pubblica

FORLI' - Primo incontro pubblico il 15 marzo al Diagonal alle ore 20,45 per Sinistra ecologia e libertà sul tema dell'acqua. Parlerà Carla Ravaioli, saggista e giornalista e Valerio Calzolaio,  del coordinamento nazionale di SEL e componente  del gruppo  di lavoro ambiente,  già Sottogretario all'ambiente nel governo D'Alema e Ugo Mazza consigliere regionale di Sel, uno dei sottoscrittori della legge per la "democrazia partecipativa" approvata dal Consiglio regionale nel mese di gennaio.

 

Questo  primo incontro pubblico  è strettamente connesso  sul tema della difesa dell'acqua  pubblica. "Una recente legge del governo Berlusconi prevede l'affidamento della gestione dei servizi pubblici locali a rilevanza economica a favore di imprenditori o di società in qualunque forma costituite , o, in alternativa, a società a partecipazione mista pubblica e privata con capitale privato non inferiore al 40%; la stessa legge approvata prevede la cessazione degli affidamenti  "in house" a società interamente pubbliche e controllate dai Comuni entro il 31.12.2011", dice una nota del Sel.

 

E ancora: "Un emendamento a questa legge, approvato la settimana scorsa, prevede poi, la soppressione degli ATO (Ambiti Territoriali Ottimali) entro il 2012.  Sinistra Ecologia  Libertà e Verdi si  oppongono alla privatizzazione dell'acqua imposta dal Governo e sostengono la manifestazione nazionale del 20 marzo a Roma promossa dal Forum italiano dei movimenti per l'acqua. SEL, ed anche i Verdi,  hanno avviato una petizione a sostegno dell'acqua pubblica . SEL intende  verificare la possibilità della presentazione di un quesito referendario che abroghi il dispositivo previsto dall'art. 15 del decreto 135/2009 e chiede ai propri eletti nei Consigli Regionali che propongano ricorso presso la Corte Costituzionale su quanto previsto dall'art. 15 del DL 135/2009, come già stanno positivamente facendo alcune Regioni".

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di ReArtù
    ReArtù

    @marinag Dalla tua affermazione penso che tu non abbia mai vissuto in una zona dove per avere un po' d'acqua occorre fare molti sacrifici. Il punto è la continua privatizzazione di beni essenziali che dovrebbero essere a disposizione di tutti i cittadini. Arriveremo a un punto fantascientifico dove ci toccherà acquistare, da una società privata, un po' d'aria buona da respirare?

  • Avatar anonimo di marinag
    marinag

    quale acqua? quella imbevibile che puzza di cloro?

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -