Forlì, iper. Bartolini (Pdl) interroga la Regione: "Basta favori alle coop rosse"

Forlì, iper. Bartolini (Pdl) interroga la Regione: "Basta favori alle coop rosse"

FORLI' - Luca Bartolini interviene con una interrogazione presentata in Regione sull'apertura dell'ipermercato, prevista per il 7 aprile a Forlì. "La speculazione di parte messa in atto dalla Sinistra per favorire le coop rosse, porterà metterà a rischio molti esercizi commerciale, soprattutto quelli  estromessi dalla nuova struttura. Non è giusto ed è gravissimo - dice Bartolini -  che siano state escluse alcune attività storiche forlivesi negli spazi del nuovo Iper di Forlì in via Punta di Ferro".

 

"La società promotrice ha privilegiato altre aziende - attacca Bartolini -, anche estere non rispettando quanto firmato nel verbale della Conferenza dei Servizi del 25 ottobre del 2004 sottoscritto da Regione, Provincia, Comune e organizzazioni sindacali e di categoria. Nel  verbale emerge chiaramente che Regione e Provincia diedero il loro assenso all'Iper, previo impegno che  prevedeva "di dare priorità all'insediamento nella galleria a parità di condizioni ai commercianti attualmente operanti nel territorio comunale", ma così non è stato".

 

Per questo il Consigliere regionale del Pdl Luca Bartolini ha presentato un'interrogazione urgente per "impegnare la Regione a far rispettare quanto siglato in base alla legge del 7 agosto del 1990 che regolamenta la Conferenza dei Servizi al fine di evitare la speculazioni".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Poi Bartolini e il capogruppo del Pdl in Provincia, Stefano Gagliardi, rincarano  la dose e avvertono : "Non si possono penalizzare così i commercianti forlivesi, che oltre a combattere la crisi che attanaglia la nostra economia nazionale e regionale devono anche combattere contro chi nei centri commerciali rossi privilegiano catene di vendita anche estere ma non locali, lasciando in questo modo in difficoltà i piccoli e medi commercianti che costituiscono la spina dorsale dell'economia locale perché con le loro attività economiche prevalentemente mantengono in vita un virtuoso meccanismo cittadino immettendovi spesso consistenti risorse finanziarie".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -