Forlì, iper. Di Maio: “Forlì si rafforza, ora rianimare il polmone del centro storico”

Forlì, iper. Di Maio: “Forlì si rafforza, ora rianimare il polmone del centro storico”

Forlì, iper. Di Maio: “Forlì si rafforza, ora rianimare il polmone del centro storico”

FORLI' - "L'apertura dell'centro commerciale a Forlì è un evento importantissimo per la città e per il suo territorio. Un evento che va a colmare un gap nella rete commerciale romagnola e che deve fungere da stimolo per intervenire in modo efficace, poderoso e lungimirante, anche sul rilancio del centro storico di Forlì". Lo afferma Marco Di Maio, consigliere comunale e segretario territoriale del Partito democratico forlivese, a proposito dell'imminente apertura del centro commerciale Punta di Ferro.

 

"Forlì era l'unica città romagnola a non possedere, fino ad oggi, una struttura come quella che si inaugura - commenta Di Maio, presente all'evento inaugurale del nuovo centro commerciale - il che ha rappresentato un danno economico e di competitività per il nostro territorio". Non è questa l'unica ragione a rendere importante l'evento.

 

"L'apertura dell'iper a Forlì, al di là delle polemiche e speculazioni politiche, è un fatto importante anche per il suo impatto economico: 120 milioni di euro di investimenti, 500 posti di lavoro; imprese e lavoratori della nostra città e del nostro territorio che hanno ottenuto una risposta positiva, in un periodo decisamente buio per l'economia, anche in ambito locale, come ha mostrato chiaramente il recente rapporto sull'economia realizzato dalla Camera di commercio".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A questo punto occorre procedere al completamento della rete commerciale forlivese. "L'apertura dell'iper - aggiunge Marco Di Maio - non deve però distogliere l'attenzione dalla priorità che Forlì oggi ha di fronte e che non più essere rimandata: la predisposizione e, soprattutto, la realizzazione di un piano di interventi organico per il rilancio del centro storico, l'altro polmone commerciale della città, assolutamente imprescindibile. Un piano che deve riguardare certamente il potenziamento e la riqualificazione della rete commerciale, ma anche altri interventi di natura viabilistica, urbanistica, promozionale. Facendo prevalere alla polemica politica l'interesse e il futuro della nostra città".

Commenti (5)

  • Avatar anonimo di Daredevil
    Daredevil

    Facile criticare, facile digitare 2 paroline sulla tastiera e criticare un qualsiasi cosa si faccia. Vorreri mettere alla prova questa gente se è in grado di risolvere le varie problematiche che possono sussistere. Continuando così ragazzi non si va avanti. Ritorno a dire con o senza IPER il centro storico di Forlì avra sempre dei problemi se non cambia la mentalità dei forlivesi.

  • Avatar anonimo di Mauro L.
    Mauro L.

    E' vero: per troppo tempo si è detto che l'iper avrebbe ucciso Forlì. io sono conivinto che invece darà una spinta anche ai commercianti del centro e ai politici per fare di più a sostegno del centro. Forlì era l'unica città a non avere l'iper, una cosa fuori dal mondo.

  • Avatar anonimo di signorG
    signorG

    ma questi sarebbero i nostri amministratori? anche il mio cane avrebbe il buon senso di stare zitto...

  • Avatar anonimo di pecoranera
    pecoranera

    Come non prepararsi per un esame e a bocciatura avvenuta dire " bene , ora è ora di studiare"... con la differenza che il centro non si riprenderà certo in un mese..... se si dovesse riprendere.

  • Avatar anonimo di concime
    concime

    Io ci provo ma non riesco a credere che al Pd credano veramente in quello che dicono. Anche a Faenza quando in consiglio comunale dibattevano dell'outlet era evidente il loro condizionamento. Hanno pure chiesto scusa ai commercianti ad assemblea conclusa. E poi questi Iper li apriva Berlusconi 20 anni fa.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -