Forlì, iper: la circoscrizione 1 boccia l'ampliamento

Forlì, iper: la circoscrizione 1 boccia l'ampliamento

Forlì, iper: la circoscrizione 1 boccia l'ampliamento

FORLI' - Durante la seduta di Martedì 30 Marzo la Circoscrizione 1 ha espresso parere contrario sulla variante urbanistica relativa all'ampliamento dell'Iper di Pieve Acquedotto. Dopo una prima votazione terminata in parità (9 voti favorevoli e 9 contrari, Venerdì 5 Marzo) e un'altra seduta in cui Pd e IdV hanno abbandonato l'aula facendo mancare il numero legale (il 25 Marzo), con 10 voti contrari e 9 favorevoli la Circoscrizione guidata dal centro-destra ha bocciato l'ampliamento dell'Iper.

 

 I gruppi del Popolo della Libertà e della Lega esprimono la loro soddisfazione: "Nonostante l'ostruzionismo del Pd, abbiamo mandato un segnale forte alla Giunta Comunale. Le nostre posizioni sull'Iper sono inequivocabili da sempre: non siamo pregiudizialmente contro, ma le regole devono essere uguali per tutti. A Forlì invece c'è da sempre una tendenza a favorire alcuni a scapito di altri: da quando si è deciso di aprire l'Ipermercato il centro-sinistra ha posto in essere una serie di politiche vessatorie nei confronti del Centro Storico. Se la Giunta vuole dirsi davvero ‘democratica', speriamo voglia tenere conto anche del parere espresso dalla nostra Circoscrizione."

 

Commenti (11)

  • Avatar anonimo di simy
    simy

    si di sicuro brenno i compagni faranno la moschea ..dai va la sta zet che le mej

  • Avatar anonimo di J. Dorian
    J. Dorian

    ... però ... adesso che guardo bene ... Cribbio ! Sembra davvero una moschea !

  • Avatar anonimo di J. Dorian
    J. Dorian

    Un ipercoop ? Tutti i consiglieri PD di area DS dovrebbero astenersi a ogni votazione che riguarda le strutture della Cooperativa adriatica e quelle ad esse affini o contigue. Oppure possono fare quello che vogliono, ma anche smettere di criticare il Cavaliere Mascarato (copyright Strisca la Notizia). In fondo sono uguali a lui quando si parla di business. E non considero personalmente questa ultima affermazione insultante.

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    @corso.rossi c'è un errore, qui abbiamo vinto noi del PD, E' dove perdiamo che smantellano la sanità....

  • Avatar anonimo di corso.rossi
    corso.rossi

    la spesa si puo' fare anche piu vicino....l'iper a forli fu una forzatura sin dall'inizio,Poi la sinistra l'ha gestito in maniera assurda alla maniera solita di chi vuole il potere per il potere.Vico si preoccupa della spesa,pensi a quando,grazie alPD, i forlivesi dovranno andare fuori sede per curarsi.....

  • Avatar anonimo di Brenno
    Brenno

    visto il cupolone è più facile che i "compagni" lo trasformino in una bella moschea. basta aggiungere un paio di minareti e ci siamo ....

  • Avatar anonimo di simy
    simy

    ma un complesso del genere non potrebbe essere trasformato in abitativo(con ovvie modifiche)?

  • Avatar anonimo di pecoranera
    pecoranera

    Scusa vico quali sono le soluzioni che son state trovate per mitigare la crisi economica dal mago Balzani?????????????????

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    Prendiamo atto che la destra è contraria all'economia di mercato, e che preferisce che i forlivesi vadano a fare acquisti a Faenza o a Rimini. Quanto alle politiche vessatorie del centro sinistra per i centro storico, mi sembra un'affermazione ridicola. La giunta Balzani ha sostanzialmente reso raggiungibile il centro storico anche il goivedì, e sta proponendo soluzioni per mitigare una crisi economica che la destra avverte in "periferia" ma il governo fa di tutto per nascondere. Il risultato, per altro è maturato per la volontà di un nostro consigliere di non partecipare al voto perchè parente di un progettista della struttura. La destra, che è testimone del conflitto di interesse come stile di vita dovrebbe prendere lezioni dagli eletti del PD. Lodovico Zanetti consigliere circoscrizione 1

  • Avatar anonimo di Luca Caldi
    Luca Caldi

    Come al solito il centro destra le racconta a modo suo le verità, perchè non si racconta che hanno fatto un altra volte la stessa votazione, e che visto che hanno pareggiato, un consigliere PDL-LEGA era assente e nel gurppo PD una nostra consigliera uscì per il voto per evitare conflitti di interesse, come da regolamento che prevede la possibilità di rivotare in caso di parità, così e stato fatto. Allora visto che siamo così ligi a rispettare i regolamenti, come consigliere , mi aspetto che tutte le volte che si è andato e si andrà a parità si riponi il voto. Il centro destra insieme a destinazione stanno facendo tutto per portare a rilento il lavoro della circoscrizione portando ritardi sulle richieste dei quartiere, bocciando PUA e accanendosi soltanto a PARERI , quindi senza veramente una implicazione di decisione, per un giochetto politco, anche di basso spessore.

  • Avatar anonimo di Brenno
    Brenno

    Bravi, ecco questa è una dimostrazione tangibile che cambiare si può e che il voto è una cosa importantissima. chi si lamenta e poi si astiene è complice del sistema e non può certo poi lamentarsi.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -