Forlì, iper. Pasolini (Legacoop): "L'iper porterà benefici per tutti"

Forlì, iper. Pasolini (Legacoop): "L'iper porterà benefici per tutti"

Forlì, iper. Pasolini (Legacoop): "L'iper porterà benefici per tutti"

Il centro commerciale e l'ipermercato che stanno per inaugurare in via Punta di Ferro a Forlì, colmeranno "un vuoto importante nella propria offerta commerciale, andando ad allinearsi con le città vicine, grazie a un investimento sulla città che non ha pari negli ultimi anni". Mauro Pasolini, presidente di Legacoop Forlì-Cesena, interviene sul dibattito in corso sul futuro di Forlì e della sua rete commerciale. "Tutta la comunità non potrà che guadagnarne - aggiunge Pasolini -, e non mi riferisco solo al patto per lo sviluppo del centro storico, che pure garantisce risorse ragguardevoli".

 

>SONDAGGIO: IL 7 APRILE APRE L'IPER, CHE FARAI?

 

"Si guadagnano, prima di tutto, centinaia di posti di lavoro - fa notare Pasolini -. La possibilità di ottenere un contratto sicuro e a tempo indeterminato, specialmente per i più giovani, è un'opportunità che si presenta purtroppo non spesso. L'età media dei lavoratori del centro commerciale è bassa: queste risorse torneranno alla città in possibilità di fare progetti di vita, comprare casa, stipulare un mutuo. Cose semplicissime che oggi sono negate a tanti".

 

"Ma si sono guadagnate anche possibilità di lavoro per le tante ditte del territorio che hanno operato nel cantiere - aggiunge il presidente -. In una situazione in cui la crisi è tale da spingere molte imprese verso la chiusura, l'opportunità di avere un investimento di queste dimensioni ha garantito lavoro e pagamenti sicuri. E non si dimentichi che tante altre aziende continueranno a lavorare, dopo l'apertura, per la pulizia, la sicurezza e la logistica".

 

L'apertura di iper e centro commerciale porteranno benefici per Pasolini alla "attrattività della città nei confronti dei visitatori provenienti dalle città limitrofe. Basta analizzare gli scontrini dei centri commerciali di Cesena, Faenza, Forlimpopoli, Rimini, Ravenna e Savignano - solo per citarne alcuni - per capire che i forlivesi frequentano quelle strutture ormai da anni e in massa, mentre il contrario finora non è quasi mai avvenuto".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Quelle che vanno evitate sono le polemiche di brevissimo respiro - conclude Pasolini. Solo mettendo insieme tutte le risorse della comunità, dal centro alla periferia, potremo sperare di competere con successo, sviluppando sinergie che andranno a vantaggio di tutto il tessuto economico e imprenditoriale".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -