Forlì, iper: possibile ampliamento a 21mila metri prima delle elezioni

Forlì, iper: possibile ampliamento a 21mila metri prima delle elezioni

Forlì, iper: possibile ampliamento a 21mila metri prima delle elezioni

FORLI' - L'annosa questione dell'ipermercato di via Punta di Ferro potrebbe sbloccarsi prima delle elezioni amminsitrative di giugno. Il Comune, secondo quanto è trapelato negli ultimi giorni, portare in Consiglio comunale un'integrazione al vecchio accordo di programma del 2003 con cui il Comune, all'epoca, approvo' il progetto di ipermercato e diede avvio al lungo e travagliato cantiere. Se anche l'iter dovesse ripartire, l'edificio non sarà ultimato prima del 2010.

 

La Coopsette, titolare dei lavori di costruzione, potrebbe già riprendere la realizzazione dell'opera, ma cosi' com'e' l'iper di Pieveacquedotto nascerebbe già sottodimensionato, secondo la prospettiva della Conad, con una superficie di vendita autorizzata intorno ai 14 mila metri quadri.

 

Da questa convinzione nasce la proposta di integrazione di accordo di programma, che sarebbe stato presentato venerdi' ai consiglieri comunali di maggioranza, con conceda un ampliamento a 21.500 metri quadri di superficie di vendita, vale a dire lo stesso aumento di superficie ipotizzato dalla delibera di variante al Prg che, l'anno scorso, venne ritirata all'ultimo dall'esame del Consiglio comunale, quando i carabinieri posero sotto sequestro un'area di settemila metri quadri. Una richiesta che viene avanzata da Conad sin dal 2005.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti (7)

  • Avatar anonimo di marghe
    marghe

    IPER CREDIAMO IN TE... Ce la possiamo fare!!

  • Avatar anonimo di d_a_v_i_d_e
    d_a_v_i_d_e

    Che pasticcio senza possibilità di soluzione positiva.. E' possibile che i magistrati non facciano nulla? Perchè non si riesce a far diventare lo scandalo a livello nazionale, tipo Striscia la Notizia? Sono pur venuti per l'Aeroporto...

  • Avatar anonimo di innominato
    innominato

    interesse privato in atto pubblico spero il magistrato non si fermi, non vi e nessun interesse pubblico ma un regalo ai finanziatori del pd o pc pds, andrebbe revocata la licenza e non si tiri in ballo che i forlivesi spendono i soldi in altre citta non avendo un iper,sempre conad leclerk francia sono.

  • Avatar anonimo di livio76
    livio76

    Caro Livio 53, forse che, probabilmente, certe promesse si possono gettare al vento così? Tutto andrà avanti come era stato programmato: inizio dei lavori, grandi modifiche (chi si sarebbe opposto ?) ed inaugurazione con una superficie del 50% in più (diciamo gratis o a suon di mazzette?) Saluti.

  • Avatar anonimo di livio53
    livio53

    Come volevasi dimostrare! Nonostante l'abuso edilizio, l'indagine della magistratura, una crisi che sta mettendo in ginocchio tutta la distribuzione commerciale non solo a Forlì, ecco l'accelerazione finale di questo sindaco che vuole fino in fondo "accontentare " una parte economica della città già ampiamente favorita dal monopolio della distribuzione alimentare. E' un vero scandalo e sono curioso di vedere quali saranno le forze che si opporranno a questa scelta di fine mandato. Perche non si può aspettare la fine delle indagini rimettendo alla nuova giunta la decisione?

  • Avatar anonimo di MOHAMMED
    MOHAMMED

    E DOPO DOVE VADO A DORMIRE?

  • Avatar anonimo di Paolo1
    Paolo1

    "secondo la prospettiva della Conad" io mi chiedo se sia la prospettiva miglioreper la città invece. che sia la prossima amministazione a decidere, visti anche i tempi di crisi che dovremo afforntare

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -