Forlì, Irst e la ricerca sulle staminali: in trincea contro il tumore ai polmoni

Forlì, Irst e la ricerca sulle staminali: in trincea contro il tumore ai polmoni

Forlì, Irst e la ricerca sulle staminali: in trincea contro il tumore ai polmoni

FORLI' - Lo studio delle cellule staminali - ovvero quel tipo cellule in grado di autorigenerarsi e dare vita a progenie - è una delle tante frontiere della ricerca svolta all'IRST di Meldola. In particolare, ciò cui si mira è la loro identificazione e caratterizzazione biomolecolare così da progettare strategie per snidarle, distruggerle ed impedire così che queste possano, anche a distanza di anni e di una terapia "tradizionale" comunque efficace, innescare una ripresa della malattia. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Tra i campi più interessanti per questi studi biomolecolari, c'è quello sul cancro al polmone; un ambito nel quale il Laboratorio di Bioscienze dell'IRST diretto dal Dr. Wainer Zoli, sotto la supervisione del Prof. Dino Amadori, Direttore scientifico IRST, ha attivato un promettente progetto. Lo studio, già in essere, potrà proseguire anche grazie alla donazione di circa 6mila euro da parte di famigliari, amici e colleghi di lavoro (l'azienda imolese CEFLA) di Normanno Grandi, paziente scomparso nello scorso gennaio colpito proprio da un tumore ai polmoni. 

Responsabile del 30% dei decessi per cancro nel mondo, il tumore ai polmoni rappresenta una sfida per i ricercatori, un banco di studio probante: oltre ad esser altamente refrattario ai trattamenti con farmaci, infatti, ancora oggi l'identità delle cellule responsabili dell'insorgenza del tumore polmonare è praticamente sconosciuta. A complicare il quadro, c'è anche il fatto che gran parte dei pazienti al momento della diagnosi presentano la malattia già allo stadio avanzato. Ulteriori aspetto all'attenzione dei ricercatori dell'IRST sono le patologie croniche polmonari (come la fibrosi polmonare idiopatica, IPF): queste figurano tra i fattori predisponenti l'insorgenza dei tumore del polmone. 

Il progetto del Laboratorio di Bioscienze IRST si propone, oltre ad obiettivi più specifici, di raggiungere l'isolamento e la caratterizzazione biomolecolare delle cellule staminali tumorali in pazienti affetti da neoplasie polmonari e da IPF, con l'intento di selezionare dei cosiddetti marcatori che permettano poi l'identificazione di queste cellule in maniera precoce.  

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -