Forlì: "Italiani cìncali" al teatro Testori

Forlì: "Italiani cìncali" al teatro Testori

FORLI' - Martedì 31 marzo alle ore 21.00 presso il Teatro Testori di Forlì, sarà presentato lo spettacolo teatrale Italiani cìncali! (Parte prima: minatori in Belgio) di Nicola Bonazzi e Mario Perrotta, diretto e interpretato dal leccese Mario Perrotta. Lo spettacolo, inserito all'interno della manifestazione "Forlì per i Diritti Umani", è stato organizzato e promosso dal Centro di Studi Teatrali del Dipartimento SITLeC e dal Cantiere Internazionale Teatro Giovani 2009 - X edizione, in collaborazione con il Festival Human Rights Nights e il Fondo per la Cultura del Comune di Forlì.

 

Nel 2003, lo spettacolo ha ricevuto la targa commemorativa della Camera dei Deputati per "l'alto valore civile del testo e per la straordinaria interpretazione che ricostruisce con assoluta fedeltà una parte della nostra storia che non possiamo dimenticare", mentre nel 2004 è stato finalista al Premio UBU come miglior testo italiano, consacrando Mario Perrotta come uno degli artisti più interessanti della nuova drammaturgia.

 

Il tema della pièce teatrale offre un ottimo spunto di riflessione per affrontare le dinamiche del conflitto e dell'emarginazione sociale a partire dalla situazione degli italiani emigrati all'estero, recuperando l'importanza della memoria storica. L'emigrazione italiana nelle miniere di carbone del Belgio, raccontata attraverso un'epopea popolare fatta di uomini scambiati con sacchi di carbone, di paesi abitati solo da donne, di lettere cariche di invenzioni per non svelare le condizioni umilianti di quel lavoro, di mogli che rispondono a quelle lettere con le parole dettate dall'unico uomo rimasto in paese: il postino. È lui che racconta tutto quello che ha visto, sentito, letto e scritto. Racconta come può, come deve, ricostruendo uno spaccato violento e amaramente ironico di un Italia uscita dalla guerra e pronta ad affrontare il boom economico.

 

Questo percorso di riflessione sulla memoria storica legata all'emigrazione italiana in Belgio, sarà completato dalla proiezione del documentario di Paul Meyer "Ainsi s'envole la fleur maigre", introdotto e commentato da Angela Iacopetta (Associazione culturale italo-belga Bologna-Bruxelles A/R). La proiezione è prevista per sabato 4 aprile, alle ore 10.30, presso la sede della SSLIMIT di Via Oberdan 2.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ingresso gratuito

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -