Forlì: l'arte approda in cucina

Forlì: l'arte approda in cucina

"Arte in cucina", con questo impegnativo slogan a far da cornice è cominciato nei giorni scorsi un interessante corso per 15 giovani disabili, organizzato dalle cooperative sociali Tangram, Il Cammino e dall'Associazione Incontri senza Barriere di Forlì, al fine di formare i componenti del gruppo alle attività di cucina e di servizio in sala, sotto la guida di Gabriele Faggi, chef forlivese, con una ventennale esperienza nel campo della ristorazione, che si è simpaticamente prestato, in forma del tutto gratuita, a guidare questo interessante percorso formativo.

 

"Il corso - precisa Mirko Vignoli, presidente della coop. Tangram - nasce direttamente dal desiderio dei nostri ragazzi diversamente abili che a più riprese ci hanno manifesto di voler fare un'esperienza professionalizzante: l'aver scelto, poi, la ristorazione è conseguenza del fascino che i fornelli e l'arte in cucina esercitano su ognuno di noi".

 

Il corso prevede 16 lezioni di due ore che si svolgono presso la cucina attrezzata messa a disposizione dalla cooperativa sociale L'Accoglienza, e si sviluppa in due percorsi: ogni mercoledì mattina per gli addetti di sala, e ogni giovedì mattina per quelli che operano in cucina. Il primo obiettivo del corso è quello di creare un gruppo in grado di gestire pranzi e cene di beneficenza ed il grande tavolo di prova per questi cuochi e camerieri veramente speciali sarà il 22 maggio prossimo quando saranno chiamati a preparare il pranzo per tutti gli atleti diversamente abili che parteciperanno al tradizionale meeting di atletica leggera in programma al campo suola Gotti.

 

"Successivamente - conclude Vignoli - avremo un altro appuntamento veramente importante: il 21 giugno saremo alla Festa Artusiana, nello stand gestito dalla Proloco, a preparare piatti a base di erbe officinali, che produciamo presso l'Altro Giardino a San Leonardo in Schiova".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -