Forlì, l'assessore Galassi frena il sindaco Masini: "Io sto con Balzani"

Forlì, l'assessore Galassi frena il sindaco Masini: "Io sto con Balzani"

Forlì, l'assessore Galassi frena il sindaco Masini: "Io sto con Balzani"

FORLI' - Elvio Galassi, uno degli assessori più in vista della giunta comunale di Forlì guidata da Nadia Masini, si schiera con l'alternativa, il candidato alle primarie del Pd Roberto Balzani. Galassi lo annuncia evidenziando come "in questi giorni e' palpabile la preoccupazione che traspare all'interno del Pd  forlivese per le primarie". La paura di Galassi è che non venga colto "il senso vero di quella giornata" del 14 dicembre, quando i democratici affronterano le primarie.

 

"È passato molto tempo dal 14 ottobre 2007, da quel grande momento di partecipazione collettiva per esprimere una voglia molto forte di cambiamento di metodi - sottolinea l'assessore -: molta parte di questo popolo l'abbiamo gia' persa, purtroppo altri forse la seguiranno, se non sapremo cogliere il senso vero di quella giornata". Addirittura secondo Galassi le primarie vengono viste da alcuni ambienti come "una iettatura per il partito e per la citta'".

 

"Ma perche' mai?- riprende Galassi-. Funziona in modo soddisfacente il nostro partito e i suoi organi dirigenti nella nostra citta'? Io qualche dubbio lo nutro". Chiarisce i motivi del dubbio: "Quando si parlava di primarie si poneva l'esigenza di sprigionare piu' energie possibili, mentre adesso mi sembra di capire che si tema che "le primarie sfuggano di mano": ma a chi devono sfuggire di mano? Non avevano l'obiettivo di spostare potere dalla struttura del partito al suo elettorato?".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Conclude Galassi: "Se questo era l'obiettivo, dobbiamo ragionare senza remore e senza paura, consapevoli che o cambiamo registro o chi difende solo il proprio ruolo, si accorgera' molto presto che gli e' venuto a mancare non solo il ruolo  ma anche il suo contenuto".

Commenti (7)

  • Avatar anonimo di Effe
    Effe

    Bzzz... siamo comunisti, arrendetevi o sarete assimilati.....

  • Avatar anonimo di Paolo1
    Paolo1

    la visione del Galassi sulle primarie è condivisibile. bisogna registrare che dopo lo slancio del 14 ottobre 2007, le cose non sono molto cambiate. dentro al PD sono i soliti 4 gatti a decidere con buona pace delle assemblee e dei coodinatori.

  • Avatar anonimo di Davide1
    Davide1

    Non mi sembra che abbia criticato il Sindaco, rivendica solo la possibilità di fare le primarie con uno spirito costruttivo e unitario e non competitivo ed alternativo. Piuttosto mi pare di vedere che chiunque si discosti dalla linea tracciata dai soliti noti viene subito punito... (o almeno si minaccia di farlo).

  • Avatar anonimo di Luca
    Luca

    Correttezza vorrebbe che si facesse da parte, visto che si mette contro lo stesso sindaco che l'ha nominato assessore... poi ognuno fa come vuole

  • Avatar anonimo di Bug
    Bug

    Certo che le opinioni sono sacre, ma credo che ci debba essere alla guida di una giunta una "squadra" più o meno coesa ma certamente non distante e distinta sui fondamentali per cui, sarò banale, mi sembra contro l'interesse della "squadra" un giocatore con i piedi in due campi. Molto semplice e realistico.

  • Avatar anonimo di Ordelaffi
    Ordelaffi

    Dimettersi? E per cosa? Ha espresso una sua opinione, dimostrando di essere uno dei pochi assessori con i piedi per terra di questa Giunta. Vede le cose, ha buon senso, ragiona in modo semplice e realistico, a differenza della maggioranza dei "democratici". Chi dovrebbe dimetterersi sono ben altre persone.

  • Avatar anonimo di Martino
    Martino

    Adesso per coerenza sarebbe opportuno fare un passo indietro e dimettersi

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -