Forlì, l'assessore: "Rivendico il valore dei blocchi del traffico"

Forlì, l'assessore: "Rivendico il valore dei blocchi del traffico"

Il servizio di car sharing attivato dal Comune-2

FORLI' - "Rivendico il valore dei blocchi del traffico in corso, la riteniamo una misura più strutturale rispetto ad altre una tantum, perché spingono per un cambio di stile nell'uso del mezzo pubblico nel medio periodo, anche se so che il risultato quantitativo sarà basso": interviene sulle polemiche relativi ai blocchi della circolazione l'assessore comunale all'Ambiente Alberto Bellini.  Che fa già un primo bilancio: bene le navette gratuite, mentre stenta il car sharing.

 

Nel mese di gennaio Forlì ha riscontrato 19 superamenti giornalieri dei limiti delle polveri sottili, quasi due giorni su tre dell'ultimo mese. Solo le abbondanti nevicate degli ultimi giorni hanno riportato i valori delle polveri nei limiti di legge, ma già martedì il valore riscontrato di 46 microgrammi si avvicina pericolosamente alla soglia del massimo consentito di 50.

 

"Il picco massimo è stato 105, se si verifica altre cinque volte nei prossimi giorni saremo costretti ad intervenire", spiega Bellini. L'assessore, tuttavia, precisa di parlare "a livello teorico, non se n'è discusso in giunta". "E' una cosa che saremmo costretti a fare per fronteggiare un'emergenza", spiega Bellini, parlando anche dell'ipotesi di chiudere al traffico tutta la città in una eventuale giornata di sabato o domenica. Ma per ora solo un'eventualità.

 

Intanto l'Arpa ha posizionato una centralina mobile in corso della Repubblica per misurare gli effetti del mini-blocco forlivese: rispetto alle città vicine, infatti, Forlì ha chiuso solo una porzione di centro, lasciando piena libertà al traffico in tutta la città. Una scelta, per altro, usata nelle città vicine dalle opposizioni come una "clava" sulle rispettive giunte di centro-sinistra: "Su questo non commento, ognuno guardi a casa sua", dice Bellini.

 

L'assessore esprime poi soddisfazione a metà per come i forlivesi stanno usando le alternative per raggiungere piazza Saffi il giovedì. "La navetta per i parcheggi scambiatori, ora che è stata prolungata fino alle 18, vede un buon uso, con anche una decina di passeggeri per corsa nelle ore di punta", spiega. Non va proprio, invece, il car-sharing con auto elettriche, presentato un mese fa: "Il riscontro è negativo, ma è poco noto e serve fare molta campagna informativa".

 

Gli abbonati al servizio sarebbero appena poche unità. Tanto che si sta già valutando la possibilità di impiegare i mezzi anche per le trasferte brevi fuori dal municipio dei dipendenti comunali. "Non si è ancora raggiunta la massa critica, se resta così chiaramente il servizio non decolla", ammette Bellini.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -