Forlì, la Federazione della Sinistra: "Il lavoro è merce, ecco gli incidenti"

Forlì, la Federazione della Sinistra: "Il lavoro è merce, ecco gli incidenti"

Forlì, un altro morto sul lavoro. Non sappiamo come sia successo, altri accerteranno i fatti, quello che sappiamo è che nel nostro Paese la frequenza di queste disgrazie è elevata. Quello che sappiamo è che non vedremo bandiere sulle bare, non vi saranno fanfare e picchetti, d'onore, non diranno che era un eroe morto sul campo dell'onore e del dovere, che si è sacrificato per la patria intesa come consorzio umano.


Eppure era su quel tetto per la più nobile delle missioni: costruire. Le sue armi: cazzuola, martello metro (è cosi che i muratori chiamano i propri attrezzi) erano, e questa volta non per finta, armi di pace. La Repubblica italiana è fondata sul lavoro afferma la Costituzione Italiana, ma il dramma è che il paese reale non è fondato sulla Costituzione, e mostra disprezzo per il lavoro e quindi per i lavoratori, per coloro che con la propria attività intellettuale e manuale producono tutta la ricchezza della nazione.


In questa società basata sul profitto e i privilegi il lavoro è una merce al pari delle altre, quindi usa e getta, e per giunta facilmente sostituibile e ricattabile. La Federazione della Sinistra esprime alla famiglia il proprio cordoglio.

 

Federazione della Sinistra

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -