Forlì, la Federazione di Sinistra: rappresentanti degli studenti siedano in Consiglio

Forlì, la Federazione di Sinistra: rappresentanti degli studenti siedano in Consiglio

Forlì, la Federazione di Sinistra: rappresentanti degli studenti siedano in Consiglio

FORLI' - Portare due rappresentanti del polo universitario forlivese in Consiglio comunale, con diritto di parola, ma non di voto: è la richiesta che viene da Nicola Candido della Federazione della Sinistra. Si dice soddisfatto dell'esito delle elezioni, Candido: "Le elezioni studentesche del Polo universitario di Forlì si sono appena concluse e i risultati premiano, in modo inequivocabile, l' "Interassociativo": la lista, formata da Udu, Koinè, Cactus e Aegee che ha conquistato 29 seggi su un totale di 38 assegnati".

 

Per il partito di sinistra si tratta di "associazioni che si battono per i valori Costituzionali di solidarietà, di diritto allo studio e di accesso per tutti all'università". Quindi la richiesta al sindaco e al presidente del Consiglio Comunale "di rispettare l'impegno assunto in campagna elettorale e di dare il diritto di parola ai rappresentanti eletti degli studenti universitari nella civica assemblea", come recita la frase contenuta nel programma di mandato", dice Candido.

 

L'idea è che i due rappresentanti degli studenti nel consiglio di polo, entrino come consiglieri aggiunti con il solo diritto di parola. "Ci auguriamo, quindi, che il Consiglio Comunale possa modificare al più presto il proprio regolamento (è sufficiente la maggioranza assoluta) per dare finalmente voce agli studenti universitari che vivono a Forlì e che rappresentano una risorsa importantissima per la città", conclude Candido.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -