Forlì, la ginnastica acrobatica mondiale sbarca al PalaCredito

Forlì, la ginnastica acrobatica mondiale sbarca al PalaCredito

Forlì, la ginnastica acrobatica mondiale sbarca al PalaCredito

Forlì torna ad ospitare grandi eventi sportivi di primo piano e lo fa nel suo tradizionale contenitore di spettacoli e manifestazioni sportive: il palazzetto dello sport di via Punta di Ferro. A novembre 2011 il Pala Credito di Romagna ospiterà infatti la Coppa del Mondo di ginnastica acrobatica. L'annuncio viene da Giorgio Grazioso, presidente della Fiera di Forlì, il quale ha appena siglato l'accordo con la Federazione Internazionale di Ginnastica con sede a Losanna, guidata dal forlivese Bruno Grandi.

 

L'evento, che prevede 4 intere giornate di gare, coinvolgerà squadre e singoli atleti provenienti da una ventina di paesi di tutto il mondo ed animerà l'autunno facendo sognare forlivesi e romagnoli, a digiuno da anni di grandi manifestazioni sportive internazionali.

 

"Ginnastica acrobatica" significa soprattutto spettacolo: basti pensare che le nazionali di tutto il mondo sono il vivaio da cui provengono gli artisti del cirque du soleil, il gruppo canadese fondato da Guy Laliberte, che da circa trent'anni gira il mondo con spettacoli che uniscono performance acrobatiche, proprie appunto della ginnastica acrobatica, ad esibizioni tipiche di artisti di strada. Il Pala Credito di Romagna si trasformerà dunque in un vero e proprio teatro di spettacoli affascinanti per abilità ginnica ed espressività artistica.

 

La specialità, una delle sette discipline in cui si articola la ginnastica (per tutti, artistica maschile e femminile, ritmica, trampolino ed aerobica) viene praticata da coppie, gruppi di 3 oppure di 4 elementi impegnati in figure e coreografie in combinazione, che vengono poi sottoposte ad un punteggio dalla giuria tecnica. Tre saranno i tornei che, con sede in diversi paese del mondo, porteranno alla definizione delle nazioni finaliste alla Coppa del Mondo, che ha cadenza biennale. C'è da scommettere che tra le finaliste ci saranno Stati Uniti, Russia, Cina, Ucraina, Portogallo, i paesi big nella ginnastica acrobatica, e nei quali questo sport ha una tradizione più solida e prolungata della nostra. Infatti in Italia questa disciplina si è diffusa da non molti anni ed è riconosciuta tra le forme di ginnastica artistica ed estetica. E' un pratica che oggi è sempre più diffusa anche tra i bambini, in quanto rappresenta un ottimo esercizio posturale, oltre che un'attività efficace per mantenere la forma e prevenire eventuale sovrappeso ed obesità.

 

"E' una prima volta per il nostro Palazzetto e per la nostra città, che è nuova ad eventi di livello internazionale. Manifestazioni di questa portata, che oltre a richiamare pubblico hanno anche una forte eco a livello mediatico, sono un'opportunità unica anche per le imprese e le organizzazioni del nostro territorio, e non può essere ignorata. Un treno come questo non passa tutti i giorni: in occasione della Coppa del Mondo si accenderanno i riflettori sulla nostra città e sul nostro Palazzetto" afferma Grazioso. L'accordo è frutto di un progetto che il Presidente ha tracciato la scorsa estate e giunge dopo quasi sei mesi di trattative e dopo le verifiche da parte della Federazione Internazionale che hanno confermato l'idoneità della struttura forlivese e dell'organizzazione per la manifestazione. "Non saremmo arrivati a questo risultato se non fosse stato per la seria e solida collaborazione che abbiamo avviato con la Federazione Internazionale di Ginnastica, alla cui Presidenza è il professore forlivese Bruno Grandi, che ci ha aiutato a far accettare la nostra candidatura". Al Palazzetto dello sport di Forlì non si ricorda un evento sportivo di rilievo internazionale, e già sono lontani i tempi delle Final Four di Basket, e dei più recenti Volleyland e le finali della Tim Cup A1.

 

 

 

 

 

Forlì ed il comprensorio si prepareranno ad ospitare circa 300 persone, solamente considerando atleti e staff tecnici. A questi vanno ad aggiungersi accompagnatori, sponsor e spettatori, che impegneranno le strutture ricettive locali e si rivolgeranno agli operatori economici del territorio.

Nelle prossime settimane saranno rese note le date precise dell'evento ed altri dettagli dell'iniziativa e si costituiranno i comitati tecnico-organizzativo e quello d'onore della manifestazione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -