Forlì, la Lega Nord: "Il mercato in piazza non si tocca"

Forlì, la Lega Nord: "Il mercato in piazza non si tocca"

FORLI' - "Il mercato ambulante non si tocca", lo dice Jacopo Morrone, Segretario Provinciale Forlì - Cesena della Lega Nord. "Dare lo sfratto al mercato ambulante, da Piazza Saffi, equivale a fare morire non solo il centro storico e quei pochi esercenti-negozianti che ancora eroicamente tengono aperto, ma ciò metterebbe ancor di più in crisi anche gli ambulanti che si vedrebbero certamente diminuire ancora di più gli incassi".

 

E ancora: "Trasferire le bancarelle del mercato in aree adesso adibite a parcheggio, è sicuramente la scelta più sbagliata che si possa fare, comporterà l'ulteriore diminuzione di posti auto con il consequenziale diminuire dell'afflusso di persone che per fare una passeggiata al mercato sarebbero costrette a parcheggiare a diverse centinaia di metri".

 

"L'assessore Maltoni - continua il Segretario Provinciale del carroccio - giustifica la scelta per le presunte iniziative che con il mercato in Piazza Saffi non si riuscirebbero a fare, mi auguro che al più presto l'Assessore Maltoni e la giunta Balzani ci presenti un calendario ricco di eventi e manifestazioni che vadano a riempire le giornate forlivesi, ma memore delle misere iniziative che sono state fatte negli ultimi anni vorrei capire quale problema arreca un mercato ambulante che opera due mattine a settimana".

 

"Infine conclude Morrone: "Da cittadino di Forlì vedo invece nelle scelte dell'amministrazione la volontà di voler staccare la spina definitivamente al centro storico per favorire il nuovo IPER che aprirà guarda a caso nella primavera del 2011 quando il mercato ambulante si dovrebbe spostare. Auguro di sbagliarmi perché se veramente fosse così, stavolta ad essere sfrattati dalla Piazza Saffi prima della fine del mandato, sarà la giunta Balzani". "Come Lega Nord siamo comunque aperti ad ogni tipo di confronto anche se crediamo che prima di fare qualsiasi tipo di discorso sia necessario modificare e migliorare la viabilità, facilitando l'ingresso in centro storico, ed aumentando al più presto i posti auto anche con la costruzione di parcheggi sotterranei".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -