Forlì, la MarcoPoloShop lotta fino all'ultimo ma esce sconfitta

Forlì, la MarcoPoloShop lotta fino all'ultimo ma esce sconfitta

Forlì, la MarcoPoloShop lotta fino all'ultimo ma esce sconfitta

FORLI' - Lotta fino all'ultimo ma la MarcoPoloShop.it esce sconfitta per 97-92 dalla tana dell'ambiziosa Prima Veroli. In un finale palpitante, equilibrato, deciso dagli episodi (su tutti la bomba di Iannone a 20" dal gong che dopo una serie di rimpalli firma il nuovo -5, 94-89) Forlì non ha trovato la lucidità né la fortuna per piazzare il colpo utile a far virare la partita verso la Romagna. Da annotare per la FulgorLibertas le ottime prove di Gordon e Foiera.

 

Entrambi hanno 23 punti a testa per i lunghi biancorossi, mentre è da rivedere l'apporto di Piazza in regia e del ceco Licartovsky (appena 3 punti). Per il castellano Cavina, coach dei verolani a serissimo rischio esonero in caso di sconfitta, le prove di Rosselli (31 punti con 38 di valutazione e mano gelata nella roulette dei liberi) e Gatto sono miele purissimo in attesa di poter schierare la stella Penn.

 

Primo quarto - Al Palasport di Frosinone, casa della Prima Veroli, avvio a dir poco pessimo per il quintetto forlivese che oltre a patire Gordon in panca per postumi di uno stato febbrile, in attacco soffre la luna stortissima del duo Wittman-Licartovsky (zero punti per i due "stranieri" nei primi 10'). Veroli corre e briga il giusto e ciò basta per scivolar via, 8-0 (triple di Jackson e Rosselli) dopo 2'. E' sotto il cesto che la MarcoPolo riesce a trovare le risposte ai propri dubbi offensivi: il primo a gridare "presente" è un motivatissimo Foiera, ex di turno, che rompe il ghiaccio con un cesto più libero supplementare (8-3); a metter legna sul fuoco, poi ci pensa Gordon bravo a replicare a Veroli quando, sulle ali dell'airone cesenate Brkic (6 punti nel periodo con 4/4 nei liberi a segno della pericolosità), i locali volano a +13, 16-3 al 6'. Forlì, si affida al suo colored che risponde con 9 punti semi-consecutivi: 22-15 al 10'.

 

Secondo quarto - Nel secondo parziale la FulgorLibertas continua ad insistere sotto la retina stavolta con Poletti (3): 25-22 al 12'. Veroli non riesce più ad accelerare come nel primo quarto ma grazie alle iniziative dalla media del duo Rosselli-Gatto (entrambi a quota 10 punti in chiusura) riesce a tener lontano Forlì (in campo con i "panchinari" Forray, Ranuzzi e Campani oltre a Gordon e Foiera): 29-23 al 14'. A cavallo del quarto finalmente Wittman toglie la sicura alla mitragliatrice e comincia a crivellare la retina segnando 11 punti in tutte le sue forme: jumper, tripla, cesto più fallo. Dove non arriva l'ex Cornell ci pensa Foiera e Forlì è così in scia verolana, 39-36 al 17'. Un gap che resta invariato fino a chiusura del primo tempo, 46-43.

 

Terzo quarto - L'intervallo non raffredda Forlì che dopo aver agguantato il pareggio su tripla di Foiera, 46-46, mette anche la testa avanti con Gordon: 48-50 al 22'. La difesa biancorossa morde, Veroli s'innervosce (e pure coach Cavina che si fa fischiare fallo tecnico tesaurizzato dalla lunetta da Wittman, 50-52 al 24'). Una doppia bomba firmata da Gatto e Rosselli lasciati in perfetta solitudine svegliano la Prima: 58-54 al 25'. Forlì non si lascia però sorprendere e con Wittman (tripla al 27' su assist Ranuzzi, in campo al posto di uno spento Licartovsky) poi Gordon toccano +1, 60-61. E' il miglior momento per Forlì: mentre i locali soffrono le difese romagnole (due infrazioni di 24" consecutive) Foiera dall'arco segna il massimo vantaggio, +4, 61-65 al 28'. Rosselli fiuta il pericolo e decide di far da sé (bomba e ppoggio), arginando il vantaggio forlivese ad appena un punto, 67-68 al 30'.

 

Quarto quarto - Il mini intervallo restituisce una Fulgor ancora "mentalizzata" sull'obiettivo con Ranuzzi e Foiera volitivi al punto giusto: +5, 69-74 al 33'. E' a questo punto che probabilmente si decide la partita: Forlì invece di affondare il coltello prende la via dei personalismi e in difesa molla la presa quel tanto che basta a Iannone, Binetti e Gatto per rimettere (tutti e tre dall'arco) la posta in palio: 77-74. La Fulgor getta in campo tutto il suo grande cuore, risponde colpo su colpo (79-79 al 36') fino alle caldissime fasi finali. Veroli ci arriva con il bonus in tasca e lo sfrutta per abbonarsi alla lunetta dove con Brkic e Rosselli non perdona: 85-81 al 37'. Pare la fine ma Licartovky, nullo fino a quel punto, spara la bomba del 85-84. Pronta la doppia risposta di Rosselli, 89-84, mentre Piazza sbaglia una tripla sanguinante: 89-84 al 38'. La MarcoPolo non ne vuol sapere di mollare la presa e con Gordon (cesto più fallo) ritorna sotto: 91-89 a 30". Il pubblico è in piedi, anche quello di fede forlivese, ma l'urlo resta strozzato: Iannone, dopo una serie di fortunose carambole, infila una bomba devastante. E' il nuovo -5, 94-89, che a 20" dal gong chiude di fatto il match.

 

 

PARZIALI - 22-15, 46-43, 67-68

 

ARBITRI - Ursi (LI), Castelluccio (NA) e Bartoli (TS)

 

PRIMA VEROLI - Binetti 5, Jackson 16, Rosselli 31, Brkic 11, Kavaliauskas 6, Rossetti 1, Iannone 6, Gatto 21, Brigo. N.e.: Mariani, Fontana e Iannarilli ne. All. Demis Cavina

 

MARCOPOLOSHOP.IT FULGORLIBERTAS FORLI' - Piazza 2 (2/2 lib, 0/3 2p, 0/1 3p, -7 val, 20 min), Wittman 19 (3/4 lib, 2/9 2p, 4/5 3p, 14 val, 37 min), Licartovsky 3 (0/5 2p, 1/3 3p, -5 val, 17 min), Poletti 8 (2/3 lib, 3/5 2p, 1 val, 19 min), Foiera 23 (4/4 lib, 5/6 2p, 3/4 3p, 7 rimb, 32 val, 25 min), Forray 4 (2/5 2p, 7 val, 24 min), Gordon 23 (lib, 9/12 2p, 0/2 3p, 2 rimb, 20 val, 31 min), Ranuzzi 10 (lib, 2p, 3p, 20 val, 22 min), Campani (0/1 2p, -1 val, 5 min). N.e.: Ravaioli e Lestini ne. All. Giampaolo Di Lorenzo

 

NOTE - Totali Forlì: 24/51 (47.1%) 2p, 9/17 (52.9%) 3p, 17/21 (81%) liberi, 25 rimb. totali (10 off, 15 dif); Scafati: 17/29 (58.6%) 2p, 13/23 (56.5%) 3p, 24/27 (88.9%) liberi, 32 rimb. totali (7 off, 25 dif).

 

Francesco Mazza

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -