Forlì: la procura archivia le accuse al presidente della Banca di Forlì

Forlì: la procura archivia le accuse al presidente della Banca di Forlì

Forlì: la procura archivia le accuse al presidente della Banca di Forlì

FORLI' - Archiviata la posizione della Banca di Forlì nell'indagine del fallimento del gruppo D'Elia. A darne l'annuncio, in una conferenza stampa, è stata la dirigenza dell'istituto bancaria. In cui il consiglio di amministrazione della Banca di Forlì ha espresso soddisfazione per l'archiviazione del fascicolo a suo tempo aperto a carico del Presidente Domenico Ravaglioli. L'archiviazione disposta dal Gip su richiesta del Pubblico ministero.

 

Per il pubblico ministero non esisteva alcuna ipotesi di reato nella condotta tenuta dagli uffici della banca. Commenta Ravaglioli: "Si è trattato di un periodo lungo e caratterizzato da comprensibili tensioni anche determinate dalla pubblicità che il caso aveva preteso, ma mai era venuta meno la fiducia nella Giustizia, nel lavoro del magistrato e degli inquirenti. Del resto la totale e consapevole estraneità del Presidente rispetto alla vicenda oggetto d'indagine costituiva motivo di assoluta serenità".

 

Fa anche dei ringraziamenti Ravaglioli: "Il ringraziamento corre dunque a quelli tra gli organi di informazione che hanno costantemente trattato la vicenda con professionalità e voglia di capirne gli esatti contorni. A tutte le numerosissime persone, ai soci della banca, ai rappresentanti della società e delle istituzioni che non hanno mai smesso di esprimere alla banca e allo stesso Presidente totale fiducia nella trasparenza e nella legittimità nelle scelte operate e dei comportamenti messi in atto".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -