Forlì, la pubblicazione dei Ds: ''Orgogliosi di essere forlivesi''

Forlì, la pubblicazione dei Ds: ''Orgogliosi di essere forlivesi''

FORLI’ – I Ds “Orgogliosi di essere forlivesi”. Ecco il titolo del dossier presentato oggi dalla Quercia forlivese, che ha riassunto in un agile volumetto gli interventi sviluppati sulla città ed i progetti futuri. “Forlì si è inserita nel gruppo di testa, tra le città con il tasso più alto di sviluppo – sottolinea Marco Errani, capogruppo Ds in Comune – altamente competitiva anche a livello europeo”. Si avvicina la prospettiva del gruppo unico in Consiglio tra Ds e Margherita.


Ora si lavora per mantenere questo trend positivo, con scelte innovative, sottolineando sempre l’ottica di concertazione istituzionale e l’importanza delle scelte di Sindaco e amministrazione. Uno dei progetti di maggiore importanza è quello che riguarda la tangenziale Est: i primi due tratti dovrebbero essere terminati entro la fine dell’anno. “Quest’opera è sicuramente la più importante nel nostro territorio – ha sottolineato, Marcello Rosetti, segretario della federazione Ds di Forlì – dopo la costruzione della Diga di Ridracoli”.



In evidenza anche cultura, con la celebrazione del S. Domenico e del successo della mostra”Silvestro Lega, i Macchiaioli e il ‘400” e università. Un’attenzione particolare è stata dedicata al problema dei nidi d’infanzia: ”Siamo tra le città con il maggior numero di asili nido – ha continuato Errani – ma questi riescono a coprire solo il 70 per cento delle richieste. Visto l’aumento demografico e delle nascite, si lavorerà per mettere a disposizione 170 nuovi posti, tra pubblico e privato”.


Si è parlato di una maggioranza molto coesa nelle scelte, non impostata su un approccio burocratico e volta a chiudere in modo positivo questa legislatura. “I gruppi consiliari unici – ha precisato Rosetti – sono un obiettivo non rinviabile, ma il percorso verso il partito democratico non andrà ad intaccare la coesione della maggioranza, anche perché alla base del governo sta un sistema di alleanze fra tutti i partiti. Dentro una famiglia tutti devono avere i propri spazi”. Entro giugno, però dovrebbe esserci la svolta con la costituzione dei gruppi consiliari unici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chiara Fabbri


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -