Forlì, la rotonda sulla Cervese diventa realtà

Forlì, la rotonda sulla Cervese diventa realtà

Forlì, la rotonda sulla Cervese diventa realtà

FORLI' - È stata attivata in modo provvisorio mercoledì pomeriggio l'attesa rotonda sulla Cervese, a Carpinello, all'incrocio tra le vie Brasini e Del Bosco.  Si tratta di un grandissimo passo avanti verso il completamento della rotatoria, che ha un ruolo fondamentale per dare più sicurezza all'abitato di Carpinello e all'attraversamento della Cervese stessa, fonte di tanti e troppi incidenti, spesso anche gravi. A questo si aggiunge la riasfaltatura della strada nel centro abitato di Carpinello

 

Il tutto andrà completato con la realizzazione di nuovi attraversamenti pedonali).

 

GUARDA LA FOTOGALLERY

 

"Da tempo assieme ai cittadini dei quartieri ci battiamo per questo risultato, ormai prossimo ad essere raggiunto. La politica, la buona politica, quella fatta dal basso e con il coinvolgimento vero della comunità, è in grado di produrre risultati concreti. Lo stesso coinvolgimento che ci dovrà necessariamente essere nel momento in cui si comincerà a entrare nel vivo della progettazione della "Nuova Cervese", per il collegamento tra il casello della A14 e il tratto tra Carpinello e Casemurate, il cui primo stralcio partirà nei prossimi mesi" ha dichiarato Marco Di Maio, Consigliere comunale e segretario territoriale del PD a Forlì e Valentina Ancarani, segretario del circolo PD Cervese.

 

"Non esiste alcuna ipotesi possibile per la nuova Cervese senza prima aver coinvolto i quartieri e aver dato risposte minime ai bisogni di sicurezza dell'attuale Cervese (soprattutto nel tratto tra Bagnolo e Carpinello), che non possono aspettare i lunghi tempi di attesa che richiederà la nuova Cervese."


Commenti (2)

  • Avatar anonimo di oOoOoOoOo
    oOoOoOoOo

    Ci voleva proprio!!!

  • Avatar anonimo di massimo 1
    massimo 1

    opportuna è la rotonda nel comune di Forlì, ma indispensabile è la rotonda/svincolo all'altezza dell'incrocio fra la Cervese e l'Adriatica (Saline). Lo spazio non mancherebbe ma ... Il problema delle interminabili code è comunque "relativo" perchè il vero problema è che anche inconsciamente certi automobilisti corrono sulla Cervese in quanto sanno che poi faranno almeno mezz'ora di coda alle Saline. E così da tanto tempo è chiamata la "STRADA DELLA MORTE"

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -