Forlì, le carceri scoppiano. "Contatto" presenta il Rapporto sulla detenzione

Forlì, le carceri scoppiano. "Contatto" presenta il Rapporto sulla detenzione

Forlì, le carceri scoppiano. "Contatto" presenta il Rapporto sulla detenzione

Perché nelle carceri italiane ci sono più di 68mila detenuti? Con un tasso di sovraffollamento che si avvicina al 50%, quali condizioni di vita e di rieducazione è possibile realizzare?  È possibile uscire oggi dal carcere migliorati e in grado di contribuire alla comunità? Problemi drammatici e attuali anche per l'Istituto di Forlì, su cui pesano le medesime logiche e le stesse urgenti domande di cambiamento, in vista di una possibile nuova sede da anni in corso di costruzione.

 

L'associazione "Con...tatto organizza" la presentazione del VII Rapporto Nazionale sulle condizioni di detenzione curato da Antigone, martedì 19 aprile ore 17 presso Casa del Volontariato viale Roma 124. L'Osservatorio Antigone, in accordo con il Ministero della Giustizia, dal 1998 visita e documenta le condizioni di detenzione negli Istituti di Pena italiani.

 

Il rapporto presenta i numeri dei reclusi, le tipologie di reati, la nazionalità dei detenuti: per capire le motivazioni per cui cresce la popolazione nelle carceri, anche se i tassi di criminalità non aumentano. L'incontro presenterà il ruolo e le iniziative del volontariato carcerario a Forlì e le attività formative per i volontari.

 

Intervengono rappresentanti dell'associazione Antigone, Rosa Alba Casella già direttrice del carcere di Forlì, Viviana Neri presidente dell'associazione "Con...tatto", Lisa Di Paolo, collaboratrice dell'associazione, presentando il prossimo Percorso di Formazione per volontari.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di aaa
    aaa

    Avrei una bella idea invece che lasciare i detenuti a oziare in carcere mettiamoli a fare i lavori socialmente utili forse sarebbe meglio.........

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -