Forlì, le opportunità dell'economia locale: si fa il punto del Patto per lo Sviluppo

Forlì, le opportunità dell'economia locale: si fa il punto del Patto per lo Sviluppo

Forlì, le opportunità dell'economia locale: si fa il punto del Patto per lo Sviluppo

FORLI' - Le opportunità e le criticità dello sviluppo locale nel territorio di Forlì-Cesena sono al centro dell'incontro "Idee, infrastrutture e reti", inserito nel Patto per lo Sviluppo della Provincia di Forlì-Cesena. Lunedì 23 maggio sarà il momento per tirare le somme dei gruppi di lavoro tematici del Patto: Mobilità e logistica, Sistema turistico integrato, Polo tecnologico-formativo aeronautico e aeroporto, Polo agro-alimentare e fiere.

 

L'incontro, aperto al pubblico, si tiene dalle 9,30 in Sala del Consiglio della Provincia di Forlì-Cesena, in piazza G.B. Morgagni 9. La conferenza si apre con le relazioni dei presidenti dei gruppi di lavoro: il presidente della Provincia Massimo Bulbi (Mobilità e logistica), il presidente della Camera di commercio Alberto Zambianchi (Sistema turistico integrato), il sindaco di Forlì Roberto Balzani (Polo tecnologico-formativo aeronautico e aeroporto), il sindaco di Cesena Paolo Lucchi (Polo agro-alimentare e fiere). Inoltre, verrà presentato il progetto di coordinamento interprovinciale in tema di turismo e polo agroalimentare, a cura di Massimo Feruzzi, coordinatore scientifico del gruppo di lavoro "Sistema turistico integrato". Si parlerà di infrastrutture locali ed efficienza economica con Lorenzo Ciapetti, direttore del Centro studi Antares, ed infine della sfida del lavoro a livello locale, con Denis Merloni, assessore al Lavoro della Provincia di Forlì-Cesena.

 

Proprio sul lavoro, a due anni dall'inizio della crisi economica, è la riflessione centrale del presidente Massimo Bulbi e dell'assessore Denis Merloni: "Gli indicatori economici rendono evidente che, se tutti i territori sono stati colpiti dalla crisi economica, in alcuni, come nel nostro, gli effetti sull'occupazione sono stati più contenuti che in altri, soprattutto per un utilizzo degli ammortizzatori sociali al massimo delle loro potenzialità, col risultato che dopo due anni di crisi la provincia di Forlì-Cesena si riposiziona a un livello più alto nella graduatoria regionale. Se tutto questo è stato possibile è anche grazie alla costruzione di una rete permanente e solida di relazioni tra soggetti pubblici, sindacati, organizzazioni economiche e istituti di credito che all'interno del Patto dello Sviluppo si confrontano periodicamente e lavorano su obiettivi comuni".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -