Forlì: Lega Nord in campo a fianco del comitato referendario

Forlì: Lega Nord in campo a fianco del comitato referendario

FORLI' - "Dopo il proficuo incontro di lunedi scorso tra i responsabili organizzativi del comitato referendario per l'abolizione del nuovo piano del traffico e il Segretario della Lega Nord Romagna On. Gianluca Pini, la sezione forlivese della Lega Nord ribadisce il proprio appoggio sia strategico che organizzativo a questa lodevole iniziativa".

 

Lo afferma Stefano Vanetti, Segretario Comunale della Lega Nord Forlì.  "La Lega - aggiunge - si è sempre distinta nel portare avanti proposte ed esigenze che provengano dal basso, dal popolo, e questa iniziativa nata non da partiti o associazioni di categoria, ma da semplici cittadini e lavoratori del centro storico non può che godere dei nostri favori."

 

Il giovane responsabile comunale del Carroccio spiega le motivazioni tecniche di tale scelta: "Ancora in tempi non sospetti abbiamo aspramente criticato l'ampliamento della ZTL che danneggia, non solo il commercio all'interno delle mura cittadine, ma anche tutti coloro che vogliono farsi una semplice passeggiata o accedere ai numerosi uffici pubblici presenti; le nuove norme varate dal comune sono ancora più restrittive delle precedenti e rendono più difficile, perfino, effettuare il carico/scarico delle merci".

 

"Il commercio del centro storico - ricorda Vanetti - ha già subito un calo di circa il 30% in pochi mesi, andando avanti di questo passo assisteremo al totale spopolamento della zona storica della città e questo per la Lega è inaccettabile. Un'altra battaglia che intendiamo portare avanti insieme al referendum abrogativo è la battaglia contro le troppe strisce blu ed il caro sosta".

 

Le accuse del segretario comunale leghista non si fermano qui. "Parcheggiare in centro costa sempre di più per le tasche dei forlivesi e, purtroppo, non vi sono alternative visto che mancano gli spazi gratuiti, quello che faremo come Lega Nord prendendo spunto dalla sentenza del TAR del Lazio che ha bloccato i parcheggi a pagamento del comune di Roma i! n quanto non in linea con la norma che prevede una percentuale di parcheggi gratuiti a fronte di un certo numero a pagamento, sarà di effettuare uno screening di tutti i parcheggi del centro per verificare l'effettiva regolarità delle scelte compiute dall'amministrazione comunale su questa materia"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


"Invitiamo tutti cittadini forlivesi" conclude Vanetti "ad entrare in contatto con la nostra segreteria cittadina per informarsi su come poter partecipare a queste importanti iniziative".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di matteol
    matteol

    Ottimo. Una verifica del numero di posteggi gratuiti ci voleva, anch'io ho da tempo dubbi su tale questione e spero che vengano svolti al piu' presto un conteggio ed un'analisi accurata dei parcheggi di Forli'. Riguardo all'ampliamento della ZTL questo porterebbe ad una diminuzione dell'inquinamento nel centro storico, come si avverte gia' nelle zone attualmente pedonali, ma a quanto ricordo la questione ambientale non e' mai stata presa in esame dall'attuale opposizione e la cosa mi lascia perplesso. L'attivita' dei commercianti del centro dev'essere garantita e valorizzata, ma anche la salute dei cittadini: quando io voglio fare una passeggiata in citta' vado nella zona pedonale, non certo in Corso della Repubblica a respirare gas di scarico. Possibile che non ci sia modo di valorizzare le attivita' del centro E ridurre l'inquinamento derivante dal traffico? Nelle altre citta' come fanno?

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -