Forlì, Linari. L'assessore Maltoni: "Lettere licenziamento ingiustificabili"

Forlì, Linari. L'assessore Maltoni: "Lettere licenziamento ingiustificabili"

FORLI' - "L'amministrazione comunale di Forlì considera incomprensibile ed ingiustificabile" le 50 lettere di licenziamento inviate dalla proprietà dell'azienda "Linari" ai propri dipendenti. Un comportamento sbagliato, spiega l'assessore comunale alle attività produttive, Maria Maltoni, "anche a fronte dell'interesse con cui le istituzioni locali hanno seguito la vicenda, cercando di svolgere un ruolo di stimolo anche nei confronti del sistema bancario locale".

 

"Ci sono regole corrette di comportamento e modalità trasparenti nel rapporto tra le parti sociali che non possono venir meno - afferma Maltoni -, neppure di fronte a situazioni straordinarie. Un atto unilaterale come l'invio delle lettere di licenziamento da parte dell'azienda, a fronte di un accordo per la fruizione della cassa integrazione straordinaria già sottoscritto, è non solo inaccettabile, ma anche incomprensibile".

 

"Ci auguriamo, perciò, che la situazione possa evolvere in positivo - conclude Maltoni -, almeno sul versante della salvaguardia del reddito per i lavoratori, in quanto non è ancora chiaro se potranno esserci sviluppi , sul versante degli assetti proprietari".

 

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -