Forlì, lunedì apre al traffico il prolungamento della Tangenziale Est

Forlì, lunedì apre al traffico il prolungamento della Tangenziale Est

Forlì, lunedì apre al traffico il prolungamento della Tangenziale Est

FORLI' - Lunedì 7 marzo viene aperta al traffico la variante alla strada provinciale 3 del Rabbi, l'importante asse di 1,3 chilometri che permetterà di snellire e rendere più sicura la circolazione lungo viale dell'Appennino, in particolare in attraversamento del centro abitato di San Martino in Strada. L'arteria si collega al sistema tangenziali di Forlì, di cui è il naturale prolungamento e ha impegnato risorse per 4,5 milioni di euro. L'inaugurazione della nuova strada si tiene lunedì 7 marzo alle ore 11, con incontro presso la nuova rotatoria su via Monda. 

 

Saranno presenti il presidente della Provincia di Forlì-Cesena Massimo Bulbi, il sindaco di Forlì Roberto Balzani, l'assessore provinciale alle Infrastrutture e mobilità Marino Montesi, il dirigente del servizio Infrastrutture viarie di Forlì Edgardo Valpiani, il capo compartimento Anas Emilia-Romagna Fabio Arcoleo. Sarà presente anche l'assessore regionale ai Trasporti Alfredo Peri.

 

Commenta a riguardo il presidente della Provincia di Forlì-Cesena Massimo Bulbi: "Andiamo ad aprire un'importantissima opera stradale che risolve molti dei problemi di congestionamento del traffico in tutta la parte sud della città di Forlì e in particolare di San Martino in Strada, rendendo meglio raggiungibile tutta la vallata del Rabbi, che, secondo i progetti futuri di Provincia e Comune di Forlì, avrà un collegamento diretto con il casello autostradale. Quest'opera, accanto al rifacimento di numerosi tratti della Bidentina, va pienamente inserita tra le priorità che l'Amministrazione Provinciale si è posta di migliorare la viabilità sulla rete delle strade provinciali della collina e di migliorare i collegamenti vallivi con la pianura, dando così opportunità di sviluppo e crescita ai  territori montani. Mi preme sottolineare anche la velocità con cui si è realizzata l'opera: appena un anno e mezzo dalla posa della prima pietra. E siamo già al lavoro per realizzare il prolungamento di quest'arteria per altri 2,4 chilometri".

 

Da parte sua aggiunge l'assessore alle Infrastrutture Marino Montesi: "Questo stralcio e quello successivo verso Fiumana hanno un costo complessivo di 10 milioni di euro, risorse che provengono interamente dagli enti locali: un milione dal Comune di Forlì e 9 milioni da Provincia e Regione Emilia-Romagna. Tutto questo nel momento in cui lo Stato ha confermato che nel 2011 non darà un euro per la gestione delle strade ex statali passate alla Provincia, contravvenendo all'impegno che si prese al momento del passaggio di proprietà di queste strade".

 

LA NUOVA STRADA

La strada provinciale 3 "del Rabbi", segue il fondovalle dell'omonimo fiume, interessando il territorio dei comuni di Forlì, Predappio, Galeata e Premilcuore fino al confine con la regione Toscana, costituendo il principale collegamento di numerosi centri abitati alla pianura. L'intervento realizzato, del costo di 4.500.000 euro, è compreso tra lo svincolo di via Placucci, facente parte del II lotto del "Sistema Tangenziale" di Forlì, e la strada provinciale 72 "Monda", che collega San Martino in Strada a Meldola.

 

Il tracciato stradale si sviluppa per una lunghezza di 1,3 chilometri in variante all'attuale sede stradale e con il successivo intervento in programma, lungo 2,4 chilometri permetterà al traffico di attraversamento della vallata del Rabbi di evitare completamente i centri abitati di San Martino in Strada e Grisignano. Il nuovo tracciato stradale, avente larghezza utile di 10,50 metri si innesta nello svincolo esistente di via Placucci della Tangenziale Est, supera via Pauluzza con un sottopasso idoneo al transito di tutti gli autoveicoli, procede in direzione sud scavalcando via Persiani con un ponte avente luce 25 metri, per poi scendere a piano campagna e immettersi nella intersezione a rotatoria (diametro esterno 54 metri) con la strada provinciale 72 "Monda".

 

L'opera progettata e diretta dall'ufficio tecnico della Provincia, è stata realizzata dalla ditta "A.Guidi Spa" di Osteria Grande (Comune di Castel San Pietro Terme, in provincia di Bologna). Queste le tappe le tappe più significative della realizzazione dell'intervento: il progetto esecutivo risale al luglio 2008, la gara d'appalto, con l'avvio della procedura, a ottobre 2008, il contratto d'appalto nel luglio 2009. Quindi l'inizio del cantiere nell'ottobre del 2009 e la conclusione dei lavori nel febbraio 2011.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti (18)

  • Avatar anonimo di schietto
    schietto

    @Dorian Dove vedi gli stemmi dell'Anas è perché l'hanno costruita e viene manutenzionata dall'Anas, in quanto viabilità statale. Sono tutti i tratti in costruzione e già realizzati. E' stata finanziato e realizzato dalla Regione, Provincia e Comune il tratto di oggi, tra lo svincolo di via Placucci e via Monda. Sui cartelli di fine città, confermo tutto: erano necessari in quanto tutti gli svincoli di accesso ricadono nel centro abitato di forlì dove vigono i 50.

  • Avatar anonimo di asso70
    asso70

    @ albatros comunistadelcaz sarebbe offensivo anche senza delcaz, di per se comunista e' offensivo , a meno che tu sia d'accordo con la stage di morti che ha fatto il comunismo come ha fatto il fascismo. Quindi ti consiglio di calmarti che non c'e' bisogno di chiedere alla mammina di togliere nick a te non graditi

  • Avatar anonimo di Giubbe_rosse
    Giubbe_rosse

    Che tristezza questi commenti... se si riesce a fare una strada in un paio di anni è un problema o ci si deve lamentare comunque? Se uno parla di tempi lunghi vuol dire che non è proprio il suo lavoro ed è meglio che si informi prima sui tempi di gestione di un progetto e di realizzazione di un'opera. Se ci si impiega troppo tempo o si è veloci è sempre colpa della classe dirigente indipendentemente dal colore perchè si potrebbe avere comune rosso e provincia nera e stato rosso o viceversa... Ma non dovrebbero tutti pensare al bene comune????

  • Avatar anonimo di J. Dorian
    J. Dorian

    @ oOoOoOoOo Urca che occhio ! Vabbè allora visto che ci sei, m spieghi che cosa vuol dire lo stemma ? Cioè, l'hanno piazzato lì perchè (1) quel tratto l'ha fatto L'ANAS con soldi / progetto suo / suoi oppure (2) perché magari ha aiutato il comune ? O magari (3) solo perché l'opera è del comune ma è manutenuta dall'ANAS ? Io ho sempre pensato che la soluzione (1) fosse quella giusta. Ma non mi cambia niente ...

  • Avatar anonimo di oOoOoOoOo
    oOoOoOoOo

    @ Dorian la stemma dell' ANAS è sia sul muro all'accesso della tangenziale in Via Mattei/ Via Golfarelli e sia nel muro tra le due canne della galleria sotto l'aereoporto. @ ReArtù il collegamento tramite tangenziale all ospedale Morgagni è inserito nel terzo lotto della tangenziale e sul sito del comune di Forlì dice che non è ancora stato finanziato... purtroppo per arrivare fin lì devono esser realizzati tutti gl'altri tratti... prima o poi arriverà pure quello, speriamo che lo finanzino il prima possibile!!

  • Avatar anonimo di annibale
    annibale

    @Albatros forse volevi dire " i comunisti hanno lottato per impedire che chiunque esprimesse la propria opinione"!!! Al pari dei fascisti!!! Rileggere un po' la storia....sei rimasto indietro.

  • Avatar anonimo di Max67
    Max67

    Albatros "I comunisti hanno lottato perchè siffatto imbecille potesse esprimere la sua opinione" Ma che c@@@te dici?

  • Avatar anonimo di J. Dorian
    J. Dorian

    Hey, ma la tangenziale non l'ha fatta l'ANAS ? Dico senza ironia e confesso per primo la mia ignoranza. Francamente non mi interessa. E' solo che mentre la percorri all'altezza di non so dove vedo il loro LOGO su un pilone ... E allora credevo che l'avessero fatta loro / con i soldi loro, tutto qui ... Indipendentemente dai meriti, colori, posizioni etc ... ottimo lavoro ragazzi !!!!!!!!!!!!!!!

  • Avatar anonimo di ReArtù
    ReArtù

    Hoooo basta con sti commenti sterili, piuttosto, il collegamento con la zona dell'ospedale??? Avete notato come sia disagevole arrivare nel sistema viario del Morgagni uscendo dalla tangenziale? Pensavo fosse prioritario rispetto al prolungamento per salire la valle del Rabbi, o no?

  • Avatar anonimo di Albatros
    Albatros

    Bene. Un altra dimostrazione che le amministrazioni locali sanno fare le cose per il bene pubblico ed in tempi rapidi. Le polemiche di bassa "lega" le vadano a fare sui blog della Salerno-Reggio Calabria..... Segnalo che c'è qualcuno che usa il nick "comunistidecaz". Chiedo alla redazione di impedire a questo indefinibile essere vivente di pubblicarsi con questo nick che reputo offensivo e diffamatorio. I comunisti hanno lottato perchè siffatto imbecille potesse esprimere la sua opinione non per farsi offendere da chi è stato condannato dalla storia da Dio e dagli uomini tutti. Mi fa specie che sia stato pubblicato. Come Berlusconi insegna ogni occasione è buona per attaccare i comunisti... ricordatevi del 25 Aprile e di Piazzale Loreto perchè lo festeggeremo anche quest'anno......magari con significative allegorie.... NO PASARAN!!

  • Avatar anonimo di oOoOoOoOo
    oOoOoOoOo

    @pirpa ma soprattutto a schietto che fa della disinformazione consiglio a entrambi di cercare sul codice della strada o su un qualunque libro di scuola guida la definizione di STRADA EXTRA-URBANA PRINCIPALE. Lì è racchiuso il segreto della domanda di pirpa.

  • Avatar anonimo di pirpa
    pirpa

    @schietto ti ringrazio di avermi inculturato dall'alto della tua immensa saggezza e conoscenza del codice della strada augurandoti (sempre senza malizia )altrettanta fortuna e di non trovarti mai sulla mia strada! Visto che sei il detentore della sapienza allora mi spieghi perche quei cartelli di "fine centro abitato" non ci sono ad esempio in via Costanzo II dove invece c'è il limite dei 70 (ma non ci dovrebbero essere i 50 secondo la tua teoria?) e un velox!??! Visto che i cartelli mi sembra siano comparsi da poco (la faccio tutti i giorni e non me n'ero mai accorto!!) invece che augurare in maiera gratuita brutte cose a gente che non conosci prova a leggerti questa sentenza della corte di cassazione https://www.avvocatiottaviano.it/home/index.php?option=com_content&view=article&id=866:cass-370111-multe-con-autovelox-su-strade-urbane-annullabilita&catid=58:sentenze-osa&Itemid=102 ...non vorrei (ma come sempre parlo da ignorante) che fossero propedeutici invece a qualcos'altro!!!! Friendly..........

  • Avatar anonimo di schietto
    schietto

    @pirpa dimostri che è veramente facile parlare per luoghi comuni, ma come la solito è più facile dire banalità da ignoranti che informarsi. Tutti i cartelli di fine centro abitato di Forlì sono dentro il territorio comunale. Indicano che finisce il limite dei 50 all'ora. A rigore, invece, entrando nella tangenziale senza quei cartelli tu saresti stato tenuto ad andare ai 50 fino a quando dentro la tangenziale non trovavi un limite di velocità diverso. Inoltre le strade dentro i centri abitati hanno limiti non superabili per codice della strada, quindi quei cartelli danno la possibilità di agire liberamente (in aumento) dei limiti. Libero di spingere sull'acceleratore, come piace a te, visto? Occhio a non schiantarti però (augurio senza malizia)... costa anche a me, che finanzio il sistema sanitario

  • Avatar anonimo di oOoOoOoOo
    oOoOoOoOo

    @ pirpa guarda che sulla tangenziale no ci sono autovelox !! @ l'uomo qualunque stando a ciò che dice il tuo nome, credo che te non sai proprio cosa va dietro alla progettazione e realizzazione di una strada, anche se lunga 1,3 km, ma sulla quale insistono due sovrappassi stradali e una rotatoria... e se molti anni fa in un anno e mezzo si costruiva una città ci sono i suoi motivi !!!.. e poi i tuoi occhitti vedranno quel che ponno vedere, mi dispiace. comunque mi congratulo con tutti gli operai e tecnici che lavorano per la realizzazione di tutto il sistema tangenziale...mentre nessuna congratulazione va agli aministratori comunali e provinciali e statali (ANAS)!!!

  • Avatar anonimo di L'uomo qualunque
    L'uomo qualunque

    "appena un anno e mezzo dalla posa della prima pietra" per 1,3 km. di strada...... e ci vantiamo per la velocità dell'opera?? una volta, molti anni fa, in un anno e mezzo si edificava una città (e con mezzi tecnici di molto inferiori a quelli attuali)!!! mah

  • Avatar anonimo di pirpa
    pirpa

    Oggi ho notato che agli imbocchi della tangenziale ci sono i cartelli di "fine comune di Forlì".....mi sono chiesto il perchè dato che ovviamente la strada ricade nel territorio comunale....forse una risposta ce l'ho....non vorrei che quei cartelli fossero messi li per problemi di ricorsi nel caso di eventuali multe con velox o similari!!! a pensar male si fa peccato....ma a volte.......

  • Avatar anonimo di matteol
    matteol

    Benissimo, questo ridurra' il traffico su via Placucci e sul semaforo di viale dell'Appennino, dove spesso ci sono lunghe code. Manca ancora il raccordo fra l'imbocco di via Placucci ed il nuovo tratto di tangenziale in direzione Grisignano, ci son passato poco fa ed e' ancora in costruzione. Probabilmente verra' aperto in seguito (e' anche vero che forse non saranno tante le persone che lo useranno).

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -