Forlì: malattie del fegato, mercoledì un convegno

Forlì: malattie del fegato, mercoledì un convegno

FORLI' - "Malattie del fegato: la diagnosi" è il titolo del convegno in programma mercoledì 12 novembre a partire dalle ore 15 alla biblioteca del V piano dal padiglione "Morgagni" dell'ospedale di Forlì. L'appuntamento è organizzato dal Dipartimento Medicina specialistica Unita operativa di Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva dell'Ausl di Forlì.

 

I lavori della prima sessione, moderata da Enrico Ricci, saranno aperti da una lettura di Romolo Dorizzi (direttore dell'UO Laboratorio Analisi, Forlì), esperto di Evidence Based Laboratory Medicine, sugli strumenti della medicina di laboratorio basata sulle prove di efficacia. Seguiranno le relazioni di Ilaria Manzi (UO Gastroenterologia, Forlì) e di Claudio Cancellieri (direttore dell'UO Malattie Infettive, Forlì) sull'approccio all'elevazione degli enzimi epatici, anche in caso di epatite acuta.

La seconda sessione - moderata da Romolo Dorizzi - sarà aperta dagli interventi di Veronica Lunedei, sull'orientamento specialistico alle diagnosi anche meno frequenti in epatologia, e di Adriana Simone (UO Gastroenterologia, Forlì) sulle alterazioni degli enzimi epatici da cause extra-epatiche.

 

Salvatore Ricca Rosellini (UO Gastroenterologia, Forlì, presidente dell'Afmf) affronterà il tema dell'uso potenziale delle transaminasi per misurare lo stato di salute complessivo del malato e valutarne la prognosi. Inoltre, presenterà stralci della "Oda al Hígado", l'unica lirica dedicata a questo organo: un vero inno alla salute del fegato e alla vita. Il testo della "Ode al Fegato", scritto nel 1951 da Pablo Neruda e ancora sconosciuto in Italia, sarà distribuito (con traduzione a fronte) a tutti gli intervenuti, al termine del corso.

 

La lettura finale di Stefano Bellentani (responsabile del Centro Studi Nutrizione e Fegato di Modena) descriverà quale ruolo decisivo hanno avuto gli studi epidemiologici - come lo storico "Progetto Dionysos", da lui ideato e coordinato - per comprendere l'ampiezza, sociale ed economica, del Global burden of disease, il carico di malattia, rappresentato oggi dalle malattie del fegato in Italia.

 

Il corso, coordinato da Salvatore Ricca Rosellini, è aperto a tutti.

L'Afmf è lieta di offrire, al termine, un piccolo buffet a tutti gli intervenuti.

Info: 0543-735036 - mail: sriccaro@ausl.fo.it

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -